I parassiti intestinali: rimedi casalinghi per eliminarli

· 18 febbraio 2015

Nel nostro intestino possono annidarsi numerosi ospiti indesiderati, come i parassiti intestinali; questi organismi unicellulari arrivano al nostro intestino tramite l’acqua che beviamo o tramite cibi contaminati. Dovete sapere però che i parassiti intestinali non si riproducono all’interno dell’organismo, per cui possiamo eliminarli con farmaci o grazie a rimedi naturali.

In questo articolo scopriremo insieme come eliminare i parassiti intestinali, grazie ad alcuni rimedi naturali. Questi ingredienti -che possiamo facilmente reperire in casa- agiscono non solo sui sintomi ma anche sull’origine del problema. Ricordiamo che è bene rivolgersi al vostro medico prima di iniziare il processo di depurazione.

Come capire se siamo affetti da parassiti?

Potete sospettare di essere affetti da qualche tipo di parassita se avete:

  • diarrea
  • nausea o vomito
  • crampi allo stomaco
  • fatica
  • debolezza
  • perdita di peso
  • eccesso di gas
  • presenza di parassiti nelle feci

Per prima cosa, rivolgetevi al medico di fiducia. Grazie ad alcuni esami, egli saprà dirvi che tipo di parassiti hanno attaccato il vostro intestino. In aggiunta a ciò, in questo articolo vi consigliamo alcuni trattamenti casalinghi che possono aiutarvi a liberarvi dei fastidiosi parassiti intestinali.

Aglio

Tritare l'aglio contro i parassiti intestinali

 

L’aglio ha la proprietà di agire sull’organismo eliminando la maggior parte dei parassiti che lo attaccano. Di conseguenza, questo alimento è efficace sia se consumato fresco e intero, a digiuno, sia in compresse.

L’idraste

Questa pianta viene utilizzata fin dall’antichità. Ingerita sotto forma di tisana, l’idraste può aiutare a eliminare i parassiti che compromettono i tessuti dell’organismo.

La noce nera

Esiste un particolare tipo di noce, quella nera appunto, da cui possiamo ottenere un liquido, utilizzato per sterminare i parassiti intestinali che colpiscono solitamente i bambini.

L’artemisia annua

L’artemisia è un’erba medicinale che è stata utilizzata per secoli come trattamento naturale ed efficace per eliminare molti tipi di parassiti intestinali, dal momento che le sue componenti hanno la proprietà di debilitare questi microrganismi. Quest’erba può essere utilizzata per la preparazione di una tisana, però si trova anche sotto forma di capsule. Entrambe sono efficaci.

L’epazote

Il miglior modo per sfruttare le proprietà di questa pianta è facendone un tè. Si tratta di un rimedio naturale contro i parassiti intestinali molto popolare in Messico.

I semi di zucca

Questi semi sono utilizzati specialmente per eliminare i vermi intestinali. Le dosi raccomandate sono di settecento grammi per un adulto.

Possono essere ingeriti nella loro versione solubile, mischiandoli al succo di frutta; due ore prima di prendere questo composto consigliamo di ingerire anche un lassativo, in modo da ottimizzare il processo di disintossicazione dell’intestino.

Succo naturale di pompelmo

Potete trovare questi estratti in qualunque erboristeria. Ad esempio, l’estratto di pompelmo possiede proprietà che ci difendono dai microbi e dai funghi.

Ulteriori raccomandazioni per eliminare i parassiti intestinali

Fette di ananas e succo di ananas

Quando mettete in pratica uno di questi trattamenti per combattere i parassiti, dovete anche sapere che è bene evitare alcuni alimenti durante il periodo di depurazione dell’intestino. Tra questi alimenti troviamo:

  • il caffè
  • lo zucchero raffinato
  • l’alcool
  • i cibi grassi

Inoltre, durante questo processo di pulizia raccomandiamo di assumere:

Ricordate che questi consigli servono a integrazione dei trattamenti prescritti dal medico, per cui prima di cominciare a seguirli, è bene chiedere un parere allo specialista. Saprete, così, se potete associare questi rimedi alla terapia che vi è stata prescritta, o se sia preferibile aspettare di averla completata. Così facendo, il processo detox sia più efficace.

Guarda anche