6 rimedi naturali che aiutano a migliorare l'udito

Questi rimedi naturali sono un complemento ai trattamenti e ai consigli forniti dal medico quando esiste il rischio di perdita dell'udito.
6 rimedi naturali che aiutano a migliorare l'udito

Ultimo aggiornamento: 24 agosto, 2022

La perdita dell’udito è una condizione che colpisce più del 30% delle persone di età superiore ai 70 anni, sebbene cominci di solito a manifestarsi in età più giovane. Si ritiene infatti che inizi in modo progressivo a partire dai 20 anni e acceleri dopo i 50.

Tale deterioramento è causato dalla graduale distruzione delle cellule ciliate, che sono responsabili della percezione del suono nell’orecchio interno.

Sebbene in pochi casi si manifesti la sordità totale, la diminuzione della capacità uditiva è un vero problema per chi inizia a soffrirne.

La prima cosa da fare, in questo caso, è sottoporsi ad una visita specialistica, per risalire alle cause. Nel frattempo si possono anche sfruttare le proprietà di alcuni ingredienti naturali, che aiutano a combattere il problema fin dalle sue prime fasi per cercare di impedire danni irreversibili.

In questo articolo condividiamo con voi 6 rimedi naturali che aiutano a preservare l’udito.

1. Olio all’aglio

Olio d'aglio per migliorare l'udito

Le proprietà antibiotiche dell’aglio sono molto utili per combattere batteri o virus che causano infezioni in varie parti del corpo.

Mescolato all’olio di sesamo si ottiene un prodotto interessante per prendersi cura del condotto uditivo e prevenire la sordità.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di olio di sesamo (15 grammi).
  • 1 spicchio d’aglio.

Come prepararlo?

  • Per iniziare, schiacciate bene l’aglio fino a ottenere una pasta.
  • Quindi, scaldate l’olio e soffriggete l’aglio per un paio di minuti.
  • Mentre è nella padella, premete sull’aglio affinché rilasci tutta la sua sostanza.
  • Quindi immergete un pezzo di cotone nell’olio e versate un paio di gocce nelle orecchie.
  • Ripetete più volte alla settimana.

2. Infuso di Ginkgo biloba per l’udito

L’infuso di questa pianta popolare è un buon complemento per mantenere le orecchie sane e libere da disturbi come fastidiosi tinniti o acufeni.

Le sue proprietà migliorano il flusso sanguigno al cervello e quindi aumentano l’apporto di ossigeno.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di ginkgo biloba (10 grammi).
  • 1 tazza d’acqua (250 millilitri).

Come prepararlo?

  • Scaldate una tazza d’acqua e, quando raggiunge il bollore, aggiungete il cucchiaio di ginkgo biloba; togliete dal fuoco.
  • Coprite e lasciate riposare per qualche minuto prima di bere l’infuso.
  • Potere preparare una tazza al giorno.

3. Succo di cipolla e aglio

cipolla e aglio

Come abbiamo già sottolineato, l’aglio (e anche la cipolla) possiede proprietà medicinali molto efficaci, apprezzate fin dall’antichità, che possono aiutare a preservare l’udito.

In questo caso, la miscela di entrambi crea un potente rimedio per la salute dell’udito e prevenirne il deterioramento.

Ingredienti

  • 1 cipolla.
  • 2 spicchi d’aglio.

Come prepararlo?

  • Per prima cosa, estraete il succo dalla cipolla e dagli spicchi d’aglio crudo.
  • Quindi, mescolate i due succhi e beveteli  una volta al giorno.
  • Potete aggiungere un po’ di miele per migliorarne il sapore.

4. Olio d’oliva

L’applicazione di un paio di gocce di olio d’oliva riduce la presenza di batteri nell’orecchio e combatte anche le infezioni comuni come l’otite, che possono compromettere gravemente l’udito.

Ingredienti

  • Olio d’oliva (il necessario).
  • 1 pezzo di cotone.

Come prepararlo?

  • Per prima cosa scaldate dell’olio extravergine di oliva a una temperatura sopportabile.
  • Quando è pronto per l’uso, immergete un batuffolo di cotone e applicate una o due gocce sulle orecchie.
  • Usatelo anche per rimuovere il cerume in eccesso.

5. Sambuco

Sambuco

Il vapore che si sprigiona dalla bollitura del sambuco ha effetti molto simili a quelli dell’olio d’oliva. Il suo utilizzo contro le infezioni dell’orecchio accelera il recupero dell’udito e protegge il nervo uditivo.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di fiori di sambuco freschi (20 grammi).
  • ½ litro d’acqua.

Come prepararlo?

  • Mettete i fiori di sambuco freschi in una pentola con mezzo litro d’acqua e fate bollire per 5 minuti a fuoco basso.
  • Quando è pronto, avvicinate le orecchie al vapore, facendo attenzione a non scottarvi.
  • Infine, lasciate assorbire il vapore per qualche minuto; ripetete lo stesso procedimento più volte alla settimana.

6. Succo di maggiorana

Il succo che si estrae da questa pianta fresca è molto utile per proteggere l’orecchio dalla sordità e dalle varie infezioni che ne pregiudicano la salute.

Ingredienti

Come prepararlo?

  • Frullate le foglie e i gambi della pianta fino a ottenere un liquido.
  • Quindi, usate il succo ottenuto per trattare le orecchie, versandovi qualche goccia.

I rimedi qui citati sono un complemento ai trattamenti e alle raccomandazioni fornite dal medico quando esiste il rischio di perdita dell’udito.

Bisogna sceglierne solo uno, in modo da evitare interazioni con effetti negativi.

Potrebbe interessarti ...
Perdita dell’udito: 5 professioni a rischio
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Perdita dell’udito: 5 professioni a rischio

Al giorno d'oggi la maggior parte delle professioni causa la perdita dell'udito, tra cui assistente di volo e i piloti. Scoprite di più.



  • Adetumbi MA, Lau BH. Allium sativum (garlic)–a natural antibiotic. Med Hypotheses 1983; 12: 227-37.
  • Álvarez CA, Barriga A, Albericio F, Romero MS, Guzmán F. Identification of peptides in flowers of Sambucus nigra with antimicrobial activity against aquaculture pathogens. Molecules 2018;23(5).
  • Díaz C, Goycoolea M, Cardemil F. Hearing loss: transcendence, incidence and prevalence. Revista Médica Clínica Las Condes 2016; 27: 731-9.
  • Von Boetticher A. Ginkgo biloba extract in the treatment of tinnitus: a systematic review. Neuropsychiatr Dis Treat 2011; 7: 441-7.

Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.