Rimedi naturali per eliminare le verruche

28 dicembre 2014
La cipolla è un metodo molto efficace per liberarsi delle verruche, però bisogna fare attenzione e non applicarla nelle zone sensibili, perché potrebbe irritare la pelle.

Le verruche sono infezioni della pelle, molto comuni sia nei bambini sia negli adulti. Sono piccole protuberanze che si formano su qualsiasi parte del corpo e che possono estendersi senza un motivo apparente. Nella maggior parte dei casi, le verruche non danno complicazioni, ma bisogna cercare di eliminarle prima che si estendano ad altre parti del corpo o che aumentino di dimensione, come in genere avviene.

In questo articolo, parleremo di alcuni prodotti naturali che possono aiutarvi ad eliminare le verruche in modo facile e veloce, senza danneggiare la pelle su cui si sono sviluppate. Continuate a leggere!

L’olio di ricino

L’olio di ricino è uno dei rimedi naturali più utilizzati per questo tipo di infezioni, in quanto dà risultati eccellenti. Per raggiungere l’effetto desiderato, basta semplicemente ungere la verruca o le verruche con olio di ricino tutte le sere prima di andare a dormire.

I fichi

Fichi

I fichi verdi e freschi rilasciano un liquido lattiginoso che bisogna usare diverse volte al giorno  per ungere direttamente le zone della pelle affette da verruche, fino ad eliminarle completamente.

Le patate

Le patate crude sono un ottimo rimedio casalingo per mettere fine al problema delle verruche. Basta semplicemente prendere un pezzo di patata cruda e grattugiarlo (o schiacciarlo) e applicarla direttamente sulla verruca. L’opzione migliore è farlo la sera, perché poi bisogna coprire la zona in questione con un panno e fissarlo con del nastro adesivo, in questo modo la patata rimarrà sulla verruca tutta la notte e avrà il tempo di agire. Il giorno dopo, togliete tutto e lavate con acqua fredda.

La cipolla

Cipolla

La cipolla è un altro rimedio naturale molto efficace per eliminare le verruche in modo sicuro e definitivo. In questo caso bisogna applicare del succo di cipolla fresca direttamente sulla verruca e lasciarlo asciugare. L’ideale è farlo la sera, prima di andare a dormire, in questo modo il succo di cipolla avrà il tempo di agire. Il giorno dopo risciacquate con acqua. Bisogna specificare che questo trattamento a base di cipolla è specifico per le verruche di mani e piedi, infatti, poiché irrita la pelle delicata, è meglio non utilizzarlo sul viso.

La banana

Una raccomandazione speciale per chi soffre di verruche: mangiate una banana prima di andare a dormire ed utilizzate la buccia per coprire la zona in cui si trova la verruca. Se le verruche non sono su una parte del corpo che si può coprire facilmente con la buccia in modo che non cada durante la notte, allora bisogna fissarla con del nastro adesivo. Con questo rimedio le verruche spariranno in poco tempo.

L’aglio

Aglio

La prima cosa da fare è lavare accuratamente la zona infetta con acqua e sapone. Risciacquate per bene in modo da non lasciare residui di sapone. Dopo aver asciugato bene la pelle, bisogna applicare una fettina di aglio, fissandola con del nastro. Lasciate agire tutta la notte e ripetete la procedura per circa dieci o quindici giorni. I componenti dell’aglio faranno staccare a poco a poco la verruca dalla pelle, fino a farla cadere, lasciando la pelle completamente pulita, morbida e senza traccia di verruche.  

Ricordate…

Se queste malformazioni della pelle si presentano con una certa frequenza e non fate a tempo ad eliminare una verruca, che già ne sono spuntate altre, allora sarà meglio consultare un medico che vi sottoponga ad un controllo perché potrebbe trattarsi di un problema di salute più delicato che richiede cure e trattamenti specifici.

Guarda anche