Rimedi naturali per regolare la glicemia

25 Maggio 2020
Anche se i rimedi naturali possono essere molto utili per tenere sotto controllo il diabete, se si segue un trattamento medico, è meglio consultare lo specialista prima di adottarli.

Il diabete è una malattia cronica causata da un inadeguato assorbimento dello zucchero da parte dei tessuti del corpo. Questo ne aumenta la quantità nel sangue, causando gravi complicazioni. Esistono diversi tipi di diabete che richiedono trattamenti diversi. In alcuni casi è necessario somministrare insulina e/o anti-diabetici in forma orale, ma esistono anche alcuni rimedi naturali per regolare la glicemia.

Le abitudini di vita sono infatti essenziali: unna corretta alimentazione e l’esercizio fisico quotidiano sono molto importanti per tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue. A questi, inoltre, possono essere affiancati alcuni rimedi naturali per regolare la glicemia.

In questo articolo esaminiamo le cause, i tipi, i sintomi e il trattamento appropriato per il diabete. In aggiunta, presentiamo alcuni rimedi naturali per regolare la glicemia.

Le cause del diabete

Cause del diabete e come regolare la glicemia
Il diabete causa delle alterazioni nell’assorbimento dell’insulina, per cui il corpo non è in grado di controllare la presenza di zucchero nel sangue.

L’insulina è un ormone prodotto dal pancreas, che si occupa di stabilizzare e controllare gli zuccheri nel sangue. Il diabete può essere causato da bassi livelli di insulina, insulino-resistenza o entrambi.

Per capire perché si soffre di diabete, è importante prima capire il processo naturale attraverso il quale il cibo viene digerito, trasformato e utilizzato dall’organismo per ottenere energia sufficiente. Quando il cibo viene digerito, accadono molte cose:

  • Il glucosio (zucchero) entra nel flusso sanguigno. Questa è un’ottima fonte di energia per il corpo.
  • Il pancreas produce l’insulina per trasportare il glucosio attraverso il flusso sanguigno verso le cellule dei muscoli e del fegato, dove lo deposita per essere usato come fonte energetica.

Volete saperne di più? Leggete: Il diabete: ecco 7 modi per individuarlo

I diversi tipi di diabete

Le persone con diabete presentano alti livelli di zucchero nel sangue. Esistono due tipi principali di diabete. Le cause e i fattori sono diversi per ogni tipo:

  • Diabete di tipo 1: può verificarsi a qualsiasi età. Di solito colpisce soprattutto i bambini, gli adolescenti o i giovani adulti. In questo tipo, le cellule del pancreas che producono insulina sono scarse, di conseguenza non c’è abbastanza insulina per regolare la glicemia. La soluzione è la somministrazione esterna.
  • Diabete di tipo 2: è più frequente e di solito si presenta in età adulta. Tuttavia, a causa degli alti tassi di obesità di questi tempi, anche alcuni bambini e adolescenti sono stati colpiti da questa malattia. Il corpo è resistente all’insulina, ovvero essa viene prodotta normalmente ma non viene assorbita dall’organismo.
  • Esistono anche altri tipi di diabete e alcune persone non possono essere classificate come di tipo 1 o 2.

Se qualcuno dei vostri parenti è affetto da diabete, è molto probabile che possiate averlo o svilupparlo anche voi. Tuttavia, il diabete di tipo 2 è strettamente correlato alle abitudini di vita.

I sintomi del diabete

Fatica diabete
La fatica, l’eccesso di minzione e di sete sono i principali sintomi del diabete.

Gli alti livelli di zuccheri nel sangue possono causare vari sintomi, tra cui:

  • Vista sfocata.
  • Sete eccessiva.
  • Fatica.
  • Frequente bisogno di urinare.
  • Fame.
  • Dimagrimento.

Poiché il diabete di tipo 2 si sviluppa lentamente, in alcuni casi le persone con un’alta percentuale di zuccheri nel sangue non presentano sintomi.

I sintomi del diabete di tipo 1, invece, possono svilupparsi in un periodo di tempo molto breve. La malattia potrebbe trovarsi già in uno stato avanzato nel momento in cui viene rilevata.

Le complicazioni causate dal diabete

Se non viene trattato adeguatamente, dopo alcuni anni il diabete può portare a gravi conseguenze e complicazioni, tra cui:

  • Problemi alla vista: difficoltà a vedere normalmente di notte o cecità. Spesso si è troppo sensibili alla luce. Le cellule della retina sono particolarmente sensibili allo zucchero nel sangue.
  • Ulcere alle gambe o ai piedi. Lo zucchero colpisce in particolare i nervi (neuropatia diabetica), soprattutto quelli più piccoli e lontani: nei piedi.
  • Danni ai nervi che causano dolore, formicolio, perdita di sensibilità, problemi digestivi e disfunzione erettile.
  • Indebolimento del sistema immunitario, che può causare spesso infezioni.
  • Aumenta il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari, obesità e malattie metaboliche.

Leggete anche: Dieta per il diabete di tipo 2, nutrienti da includere

Rimedi naturali per regolare la glicemia nel sangue

Cannella per regolare la glicemia e il diabete
La cannella ha effetti benefici per regolare i livelli di zuccheri presenti nel sangue.

I pazienti diabetici devono adottare un trattamento adeguato e sane abitudini di vita. In caso di diabete di tipo 1, è necessaria la somministrazione di insulina. Gli antidiabetici orali sono farmaci efficaci per regolare la glicemia e l’insulino-resistenza.

Oltre a ciò, uno stile di vita sano, una dieta adeguata e l’esercizio fisico aiutano a frenare il decorso della malattia e le sue complicazioni. Vi indichiamo alcuni rimedi naturali per regolare la glicemia:

  • Nopal. Questo albero aiuta ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue e, al tempo stesso, a mantenerli stabili. Contiene diverse sostanze, tra cui le fibre, che regolano la digestione migliorando così l’assorbimento dello zucchero.
  • Omega 3: Gli acidi grassi Omega 3 presenti in alcuni pesci e nelle noci noci aumentano la sensibilità all’insulina nei pazienti con diabete. Aiutano così a controllare i livelli di glucosio nel sangue. Si consiglia di consumarli attraverso il cibo o come integratori.
  • Cipolla: Consumare 100 grammi di cipolla cruda al giorno serve ad abbassare i livelli di glucosio nei pazienti con diabete 1 e 2. Questo perché la cipolla presenta grandi quantità di zolfo e di flavonoidi antiossidanti.
  • Cannella: secondo alcuni studi, basta prendere mezzo cucchiaino di cannella al giorno per abbassare la glicemia. Inoltre, abbassa la pressione sanguigna.
  • Mirtilli rossi: è un altro tra i rimedi naturali per regolare la glicemia. Aiutano a prevenire i problemi alla vista legati a questa malattia. I loro antiossidanti proteggono i capillari e i nervi degli occhi ed evitano i possibili danni provocati da ipertensione e diabete.

Se siete affetti da diabete, l’ideale è mantenere sempre uno stile di vita sano.