Rimedi naturali per unghie fragili da preparare in casa

· 19 Aprile 2019
Per avere mani belle e sane, è importante prendersi cura anche delle unghie. In questo articolo vi sveliamo alcuni rimedi naturali per unghie fragili.  

Anche se può sembrare una banalità, unghie rotte, spezzate o nere offrono una pessima impressione. Spesso la mancanza di tempo o la noncuranza fa sì che dei semplici problemi estetici diventino un vero e proprio grattacapo. Se non volete andare da un’estetista e siete stanche di comprare costosi prodotti di cosmetica, dalla dubbia efficacia, scoprite 5 rimedi naturali per unghie fragili da preparare in casa.

Alcuni ingredienti naturali offrono risultati migliori rispetto a creme, unguenti e trattamenti che non tutti hanno la possibilità di acquistare. Piante e frutti diventeranno i vostri alleati per preparare diversi rimedi naturali per unghie fragili.

Potrete sfoggiare mani degne delle star del cinema. Siete pronte? Ebbene, mettiamoci al lavoro!

Rimedi naturali per unghie fragili da preparare in casa

1. Olio di cocco e succo di limone

Il cocco fa bene alle unghie fragili

L’olio di cocco è un prodotto ricco di acidi grassi, amminoacidi e antiossidanti che rinforzano le unghie deboli e fragili. Insieme al succo di limone, previene le infezioni ed elimina le macchie gialle. Vediamo subito come elaborare questo primo rimedio naturale per le unghie fragili:

Ingredienti

  • ¼ di tazza di olio di cocco (50 g)
  • il succo di ½ limone

Preparazione

  1. Riscaldate l’olio di cocco fino a raggiungere una temperatura adatta all’uso.
  2. Aggiungete il succo di mezzo limone e mescolate bene.

Applicazione

Versate il prodotto in una ciotola e immergete le unghie per 10 minuti. Ripetete questo procedimento ogni sera prima di andare a letto.

Leggete anche: Eliminare la micosi delle unghie con rimedi naturali

2. Aceto di mele

L’aceto di mele è uno dei migliori rimedi naturali per unghie fragili e, più in generale, per proteggerle dagli agenti esterni.

I suoi composti acidi prevengono la comparsa di funghi e la rottura. A sua volta, questo aceto fornisce vitamine, minerali e composti antiossidanti che danno nutrimento extra allo strato superficiale delle unghie.

Ingredienti

  • ¼ tazza di aceto di mele (62 ml)
  • ¼ di tazza d’acqua (62 ml)

Preparazione

  1. Riempite una bacinella con metà di aceto di mele e metà di acqua tiepida.

Applicazione

Aggiungete la soluzione in una ciotola e tenete le unghie ammollo per 15 minuti. Ripetete il ​​trattamento almeno 3 volte a settimana.

3. Olio di mandorle e vitamina E

Potete curare le unghie fragili con le mandorle

Questo trattamento idratante è ideale per curare le unghie fragili e ridurre eventuali rotture, in assenza di un’adeguata idratazione. I suoi composti vengono facilmente assorbiti dall’iponichio e aiutano a rigenerare le parti danneggiate.

Ingredienti

  • ¼ di tazza di olio di mandorle (50 g)
  • 1 capsula di vitamina E

Preparazione

  1. Unire l’olio di mandorle con il contenuto di una capsula di vitamina E.

Applicazione

Immergere le unghie nel composto ottenuto per 15 minuti. In alternativa, imbevete un pennello nell’unguento e applicatelo delicatamente sulle unghie. Ripetete questa stessa operazione ogni sera, prima di andare a letto.

4. Infuso di equiseto tra i rimedi per unghie fragili

Abbiamo citato in molte occasioni le qualità medicinali dell’equiseto. Tuttavia, forse non sapete ancora che offre notevoli benefici anche nell’ambito della bellezza e della cosmesi.

Grazie al suo alto contenuto di silicio, un minerale essenziale, protegge e rafforza le unghie fragili, bloccando ogni eventuale processo di indebolimento, secchezza e rottura. Inoltre, se applicato regolarmente, riduce le crepe e le macchie bianche.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di equiseto (30 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  1. Aggiungete l’equiseto in una tazza di acqua bollente.
  2. Coprite l’unguento e lasciatelo raffreddare per 15 minuti.

Applicazione

  • Quando l’infuso è ancora caldo, immergete le unghie per 20 minuti. Ripetete almeno 3 volte a settimana.

Scoprite: Come usare l’equiseto per far crescere i capelli

5. Olio di germe di sale e olio di grano

Per mantenere le unghie sane e forti, bisogna esfoliarle. Sulla superficie, infatti, si possono accumulare particelle che finiscono col deteriorarsi. Si tratta di un processo lento, graduale ma che incide notevolmente sull’aspetto estetico delle unghie.

Per la sua consistenza e le sostanze nutritive che contiene, il sale marino è ideale per questo trattamento. La sua applicazione diretta elimina le cellule morte, ammorbidisce l’iponichio e lascia la superficie perfettamente lucida.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di sale marino (30 g)
  • 3 cucchiai di olio di germe di grano (45 g)

Preparazione

  1. Mescolate il sale marino con l’olio di germe di grano fino ad ottenere una pasta.

Applicazione

Strofinate sulle unghie tramite delicati massaggi per 3 o 5 minuti. Lasciate riposare per altri 10 minuti e risciacquate. Ripetete 2 o 3 volte a settimana.

Le unghie sembrano scheggiate e deboli? Si spezzano facilmente? Provate questi rimedi naturali, facili ed economici, e in poco tempo saranno più resistenti che mai.