Rimedi naturali per trattare la pseudofollicolite

· 15 luglio 2018
Se ricorrete ai rimedi naturali che vi proponiamo, riuscirete a risolvere il problema della pseudofollicolite.

Avete mai notato di avere la pelle irritata dopo la rasatura o la depilazione? L’eruzione cutanea post-depilazione, piuttosto dolorosa, prende il nome di follicolite.

Questa irritazione insorge quando i peli sono nuovamente in fase di crescita e invece di crescere verso l’esterno, lo fanno sottopelle. Non si tratta di un problema medico grave, ma è doloroso e fastidioso. Se vi dovesse capitare, evitate di grattarvi per non peggiorare la situazione.

Come riconoscere la pseudofollicolite?

La pelle è sensibile a molti fattori ambientali e chimici. Per questo, riconoscere la pseudofollicolite è fondamentale per capire a quali rimedi ricorrere. Prestate attenzione ai seguenti sintomi che caratterizzano la pseudofollicolite:

  • Appare un’eruzione cutanea sulle zone del corpo che sono state rasate o depilate recentemente.
  • Si possono vedere e sentire al tatto i peli che non sono fuoriusciti.

Volete saperne di più? Leggete anche: Eliminate i peli superflui con questa crema depilatoria naturale

1. Olio essenziale di tea tree

Olio essenziale di tea tree

L’olio essenziale di tea tree ha diversi benefici per il corpo. In questo caso, ha una funzione antisettica, combatte l’infiammazione e il fastidio legato a questa condizione. Ricordate di diluire gli oli essenziali prima di usarli, per evitare reazioni avverse.

Per preparare questo rimedio, bastano 2 cucchiai di olio essenziale di tea tree, 1 cucchiaino di olio di oliva e un batuffolo di cotone. Mescolate bene gli ingredienti. Lavate con acqua e sapone la zona da trattare. Imbevete di olio il batuffolo di cotone e applicatelo sulla pelle affetta da pseudofollicolite.

Con questo rimedio, non è necessario risciacquare la zona. Potete ripetere il trattamento due volte al giorno fino a quando il problema non sarà scomparso. Se la vostra pelle è molto sensibile, applicate l’olio subito dopo la rasatura, in questo modo eviterete la comparsa di brufoli.

2. Impacchi freddi

Gli impacchi freddi sono un’ottima soluzione per alleviare il fastidio legato alla rasatura. L’effetto è immediato: l’infiammazione diminuisce, così come il rossore e il prurito. Questo rimedio è ideale per la zona intima. Potrete poi indossare i vostri indumenti preferiti senza problemi. Sono sufficienti dei cubetti di ghiaccio e un asciugamano.

Per preparare un impacco, avvolgete i cubetti di ghiaccio nell’asciugamano e applicatelo sulla zona in questione. Ricorrete alla terapia del freddo ogni volta che ne sentite il bisogno.

Leggete anche: Prurito nei cani: sintomi, cause e trattamento

3. Acqua di hamamelis

Acqua di hamamelis

L’acqua di hamamelis ha straordinarie proprietà lenitive per la pelle. Agisce da antinfiammatorio e riduce l’arrossamento.

Inoltre, l’acqua di hamamelis è un antisettico naturale. Se la pseudofollicolite non viene adeguatamente trattata, potrebbe causare infezioni. In genere non si tratta di lesioni gravi, ma possono peggiorare a causa dello sfregamento con gli indumenti o se ci si gratta per alleviare il prurito.

Bastano 3 gocce di acqua di hamamelis e un batuffolo di cotone. Applicate il cotone sulla zona interessata da pseudofollicolite quando ne sentite l’esigenza. Dopo l’applicazione, il fastidio si ridurrà notevolmente.

4. Aceto di mele

L’aceto di mele è un’altra soluzione per trattare la pseudofollicolite. Ha un effetto cicatrizzante molto veloce. È un ottimo antinfiammatorio e asciuga i brufoli. Pur essendo un rimedio molto efficace, non è indicato per tutti.

Evitatelo se la vostra pelle è molto sensibile. Sulla zona intima, inoltre, può risultare molto doloroso. Per preparare il rimedio contro la pseudofollicolite occorrono 1 cucchiaino di aceto di mele e un batuffolo di cotone.

Applicate l’aceto sulla zona interessata. Lasciate asciugare all’aria e poi risciacquate con acqua fresca. Ripetete il trattamento tre volte al giorno, fino a ridurre la sensazione di bruciore.

Vi invitiamo a leggere anche: Lavare il viso con aceto di mele: benefici

5. Bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio

L’ultimo rimedio che vi proponiamo per trattare la pseudofollicolite è molto semplice e veloce e richiede solo due ingredienti: bicarbonato di sodio e acqua. Dona una sensazione immediata di sollievo e freschezza dopo l’applicazione. Per questo, è indicato non solo in caso di pseudofollicolite, ma anche per le punture di insetto.

Servono 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio e 2 cucchiai di acqua. Bisogna amalgamare gli ingredienti fino a formare una pasta e applicarla sulla pelle. Lasciate agire 10 minuti, dopo aver coperto la zona con una garza o un panno per evitare di sporcarvi. Risciacquate con acqua fresca.

Raccomandazioni in caso di pseudofollicolite

Sappiamo che la pseudofollicolite è un problema molto doloroso, perciò evitate di peggiorare il problema seguendo alcuni accorgimenti:

  • Evitate di rasarvi o depilarvi nuovamente. La cosa migliore è evitare la depilazione fino ai tre giorni successivi alla comparsa dei brufoli. Aspettate che l’irritazione guarisca.
  • Evitate di grattare i brufoli. Potreste provare sollievo immediato, ma dopo un paio d’ore, potrebbe sorgere un’infezione.
  • Evitate di depilarvi con rasoi usati. È probabile che i brufoli siano comparsi perché la lama del rasoio non è abbastanza affilata. Usate un rasoio nuovo.
Guarda anche