7 cose da sapere sui funghi delle unghie

28 marzo 2017
Anche se non si tratta di un'infezione altamente contagiosa, esiste la possibilità di trasmettere o prendere i funghi condividendo scarpe, calze o oggetti personali, come il tagliaunghie

I funghi delle unghie, o onicomicosi, sono un’infezione molto comune che può colpire mani e piedi. È accompagnata da una serie di cambiamenti nell’aspetto delle unghie, tra i quali la comparsa di ondulazioni, colore giallastro ed una fastidiosa sensazione di prurito.

Di solito è la conseguenza di una riduzione della risposta immunitaria del corpo. Ciò nonostante, può essere causata anche da:

  • Sudorazione eccessiva
  • Alcuni tipi di calzature
  • Esposizione a superfici contaminate

Anche se la presenza di funghi non rappresenta un grave problema di salute, è fondamentale intervenire, non solo per motivi estetici, ma anche perché possono causare dolore ed altre complicazioni.   

Inoltre, è bene conoscere alcuni dati importanti su questo problema, in modo da poter adottare alcune misure preventive.

Scopriteli!

1. I funghi delle unghie sono contagiosi

Anche se non si tratta di un’infezione altamente contagiosa, è molto importante tener conto che i funghi possono essere trasmessi in determinate situazioni. 

Nonostante non esista il rischio di contagiare una persona che ci sta semplicemente vicino, c’è un’alta probabilità di soffrirne se si condividono calze, scarpe e tagliaunghie.

Inoltre, i microorganismi possono rimanere anche su superfici come la doccia o il pavimento, quindi è necessario utilizzare scarpe adatte per il bagno.

Leggete anche: 20 idee creative per ordinare le scarpe

2. Ci sono abitudini che aiutano a prevenirli

È dimostrato che la pratica di alcune sane abitudini può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare questa condizione.

Oltre a non condividere gli oggetti di uso personale, è conveniente mantenere le unghie pulite, libere dall’umidità e corte.  

Dopo essere usciti dalla doccia e prima di indossare le scarpe, i piedi vanno asciugati con un asciugamano o un panno assorbente.

Inoltre, le calze devono essere di materiale traspirante, che non trattiene l’umidità.

D’altro canto, è fondamentale seguire una dieta bilanciata, ricca di nutrienti che permettano di rinforzare il sistema immunitario.

3. Non tutti i trattamenti sono efficaci

L’applicazione di rimedi naturali può risultare molto utile per ridurre e controllare le infezioni causate dai microorganismi.

Ciò nonostante, in alcuni casi non sono efficaci, poiché i funghi riescono a sopravvivere a questi effetti e continuano a proliferare.   

La cosa migliore, dunque, è rivolgersi al medico per ricevere un trattamento farmacologico tanto ad uso topico quanto orale.

Queste opzioni tendono a garantire migliori risultati, anche se possono tardare vari mesi nel sortire effetto.    

4. Sono un problema comune

La micosi alle unghie nella maggior parte dei casi è causata da funghi dermatofiti, che tendono a svilupparsi facilmente in ambienti umidi e caldi.

Molti si vergognano di soffrirne, ma è un problema molto comune tra la popolazione. Difatti, più della metà della gente ne soffre, almeno, una volta nella vita.

La suscettibilità alle infezioni aumenta con l’età e, dato che inizialmente è difficile identificarle, molti potrebbero soffrirne senza saperlo.

5. L’umidità in eccesso aumenta la possibilità di micosi

Lavare troppo spesso le mani o tenere le unghie in costante contatto con l’acqua è un altro fattore che incrementa il rischio di contrarre questo tipo di infezione.

Questo perché l’umidità eccessiva danneggia lo strato protettivo delle unghie e debilita le cuticole, per cui facilita il passaggio e lo sviluppo dei microorganismi.

6. La loro comparsa è relazionata al piede d’atleta

La maggior parte dei pazienti con problemi di funghi alle unghie ha sofferto o soffre della malattia conosciuta come piede d’atleta.

È anch’essa un’infezione causata dai funghi, caratterizzata da  un insieme di problemi della pelle che riveste i piedi.      

È molto comune tra gli atleti e i nuotatori, poiché sono continuamente esposti ad ambienti che facilitano la crescita dei funghi.

Leggete anche: Rimedi naturali contro il piede d’atleta

7. Possono indicare altre malattie

L’improvvisa comparsa dei funghi alle unghie può indicare un problema di salute cronico, come difficoltà circolatorie, diabete oppure un sistema immunitario vulnerabile.

Il rischio di contrarre funghi è maggiore quando si soffre di problemi cutanei come la psoriasi o la dermatite.

Ora che conoscete tutti i dati sui funghi delle unghie, controllatele in maniera regolare per evitarne lo sviluppo.   

Guarda anche