Scleroterapia delle vene varicose: come si esegue?

La scleroterapia è un trattamento minimamente invasivo per la riduzione o l'eliminazione delle vene varicose. In cosa consiste? Scopritelo!
Scleroterapia delle vene varicose: come si esegue?

Ultimo aggiornamento: 19 gennaio, 2023

La scleroterapia delle vene varicose è una procedura che si effettua iniettando una schiuma irritante nei vasi sanguigni interessati. La funzione è quella di favorire la guarigione e lo schiarimento. In questo modo, si riducono al minimo o si eliminano le cosiddette “vene a tela di ragno”.

È considerata semplice, efficace e con un rapido recupero. I risultati possono essere visibili entro poche settimane, anche se a volte sono necessari tempi più lunghi o diverse sedute. In ogni caso, non è esente dal causare alcuni effetti collaterali. Quali? Vi raccontiamo tutti i dettagli.

Che cos’è la scleroterapia delle vene varicose e perché si esegue?

Le vene varicose o varici sono vene sporgenti che si trovano principalmente nelle gambe. Tuttavia, possono comparire anche in altre zone del corpo, come la vulva. Le cause delle vene varicose sono riconducibili a problemi di circolazione.

Oltre a rappresentare un problema estetico, provocano sintomi come:

  • Prurito.
  • Dolore.
  • Sensazione di calore.
  • Pesantezza e gonfiore.
  • Quando complicate, possono causare flebiti, coaguli, emorragie e ulcere.

Esistono tuttavia diverse soluzioni alternative per il trattamento, che vanno dall’uso di calze compressive, all’attività fisica e alla modifica della dieta, fino ai trattamenti laser e all’ablazione con radiofrequenza.

In questo contesto, una procedura oggi ampiamente utilizzata è la scleroterapia delle vene varicose. Come risulta da uno studio, viene iniettata una schiuma sclerosante nelle vene varicose per favorire la guarigione dei vasi sanguigni, in modo che si chiudano.

In particolare, questa tecnica può essere utilizzata per trattare piccole vene varicose che non causano grossi problemi. Può anche essere applicata a quelle che ricompaiono dopo un intervento chirurgico di rimozione delle vene varicose o come complemento a tale procedura chirurgica.

Anche se di solito viene eseguita a scopo estetico, può anche aiutare a migliorare alcuni sintomi correlati, come gonfiore, bruciore, dolore e crampi.

Che cos'è la scleroterapia delle vene varicose e perché viene eseguita?
La scleroterapia mira a stimolare la guarigione dei vasi sanguigni in modo che si chiudano.

Come viene eseguita la scleroterapia delle vene varicose?

Nonostante si tratti di un trattamento relativamente semplice, che non richiede il ricovero in ospedale, per la scleroterapia delle vene varicose è necessaria una preparazione preventiva e cure successive. Vi illustriamo l’intero processo.

Preparazione

Prima della procedura, il medico esegue un esame fisico per osservare in modo particolare le vene che verranno trattate. È inoltre necessario sapere se ci sono patologie di base dei vasi sanguigni, i trattamenti per le vene varicose a cui la persona si è sottoposta in precedenza e i loro risultati.

L’anamnesi prende in considerazione:

  • Storia di malattie cardiache.
  • Storia di allergia.
  • Trattamenti farmacologici (in particolare il consumo di anticoagulanti).
  • Consumo di integratori (soprattutto ferro).

Tra gli esami eseguiti vi sono studi di imaging ad ultrasuoni, così come l’ecografia, per determinare lo stato delle vene.

Altre raccomandazioni sono quelle di radersi il giorno prima, evitare di applicare lozioni o altri prodotti, indossare abiti larghi. È addirittura preferibile indossare pantaloncini per evitare di sfregare le gambe.

Come si svolge l’intervento?

La scleroterapia delle vene varicose può essere eseguita in regime ambulatoriale nello stesso studio medico o in una clinica, ma non richiede il ricovero.

È poco dolorosa. Non è necessaria alcuna anestesia a meno che non ci sia sensibilità. Esistono tuttavia alcune soluzioni sclerosanti che contengono lidocaina.

La procedura si svolge seguendo questi passaggi:

  • Il paziente si sdraia.
  • La gamba da trattare viene sollevata.
  • L’area deve essere disinfettata con alcool.
  • Il medico inietta la soluzione sclerosante nella vena varicosa con un ago sottile.
  • Quindi, applica una certa pressione per impedire il ritorno del sangue quando la persona si alza. A questo scopo può essere posizionato anche un cuscinetto.

Il numero di iniezioni, così come la durata totale, dipende dal numero e dalle dimensioni delle varici. In media, la procedura richiede meno di un’ora.

Dopo l’intervento

Al termine delle iniezioni, è necessario alzarsi e camminare un po’ per evitare la formazione di coaguli. Il giorno stesso si può tornare alle normali attività (ma preferibilmente non alla guida).

Altri suggerimenti includono quanto segue:

  • Non applicare lozioni sulle gambe, ancor meno se contengono alcool.
  • Indossare calze a compressione per alcuni giorni; in alcuni casi, si può arrivare fino a 15.
  • Evitare l’attività fisica durante le prime settimane dopo l’intervento; poi si può riprendere, ma in modo moderato.
  • Non esporre le gambe al sole finché dura la convalescenza per evitare la comparsa di macchie.

Si suggerisce, un mese dopo la procedura, di consultare un medico per valutare i risultati e determinare se sono necessarie più sessioni. Anche se per quest’ultimo è conveniente aspettare ancora un paio di settimane.

Risultati e vantaggi

La soluzione iniettata blocca il flusso sanguigno, facendo sì che le vene trattate si trasformino in tessuto cicatriziale e poi scompaiano. I risultati finali possono richiedere da tre a sei settimane; anche se le vene più grandi possono scomparire in quattro mesi. In alcuni casi, sono necessarie più sessioni.

Le vene trattate di solito rispondono al trattamento e non si ripresentano; anche se è possibile che si sviluppino altre vene varicose che prima non c’erano, a seconda di fattori legati allo stile di vita e alla predisposizione personale.

Un altro vantaggio di questo trattamento è che è minimamente invasivo. E non richiedendo il ricovero, il recupero è più rapido, così come il ritorno alle attività. Inoltre, è meno costoso rispetto alla chirurgia.

In termini di efficacia, una meta-analisi mostra che i risultati sono positivi in circa il 78% dei casi. Può anche contribuire a ridurre alcuni sintomi e a migliorare l’aspetto della pelle circostante. Tuttavia, oltre il 20% delle persone potrebbe non notare alcun miglioramento.

Una revisione degli studi evidenzia che la scleroterapia non è stata sufficientemente confrontata con altri interventi o trattamenti per le vene varicose. Pertanto, non vi è alcuna certezza totale sulla sua sicurezza ed efficacia. Sono necessarie ricerche più approfondite.

Le vene varicose sono sinonimo di cattiva circolazione nelle gambe e nei piedi.
La scleroterapia ha dimostrato di ridurre significativamente le vene varicose nel 78% dei casi.

Possibili rischi ed effetti collaterali

L’iniezione della soluzione sclerosante può essere dolorosa per alcune persone; Inoltre, è possibile che questa sostanza generi una sensazione di bruciore o crampi. Possono verificarsi anche altri effetti collaterali temporanei, come:

  • Rossore e lividi nella zona.
  • Ematomi o piccole ferite.
  • Pelle scurita o macchie.
  • Grumi o gonfiore.
  • Vasi sanguigni arrossati.
  • Coaguli.
  • Reazione allergica.

Tali effetti dovrebbero scomparire dopo poco tempo; ma se persistono, è necessaria una visita dal medico per determinare un trattamento, che può includere analgesici, antinfiammatori, antistaminici e drenaggio.

Per quanto riguarda le complicanze, non si esclude il rischio di infezione. È anche possibile che un coagulo migri in una vena; in tal caso, esiste il rischio di trombosi venosa profonda. In ogni caso, si tratta di una situazione rara.

Altre possibili complicanze sono lo sviluppo di ulcere o la morte del tessuto circostante (necrosi cutanea). Quest’ultima può accadere se il liquido sclerosante fuoriesce da una vena, per negligenza o quando la sua parete è indebolita.

Quando è controindicata la scleroterapia delle vene varicose?

La scleroterapia delle vene varicose è un trattamento che non dovrebbe essere praticato in alcuni casi. Ad esempio, nella donne incinte o durante l’allattamento. Questo perché non è noto se causi anomalie nel feto o danneggi il lattante.

Inoltre, non è raccomandata nelle persone allergiche agli sclerosanti, che soffrono di coaguli o che hanno una storia di trombosi. In ogni caso, occorre parlarne con il medico per valutare altre opzioni terapeutiche.

Potrebbe interessarti ...
Varici esofagee: sintomi e trattamento
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Varici esofagee: sintomi e trattamento

Le varici esofagee producono alcuni sintomi che passano inosservati fino a quando non peggiorano. Volete saperne di più? Leggete l'articolo!



  • Van den Bos R, et al. Endovenous therapies of lower extremity varicosities: A meta-analysis. Journal of Vascular Surgery. 2009; 49(1): 230–239.
  • De Ávila Oliveira R, Riera R, Vasconcelos V, Baptista-Silva JC. Injection sclerotherapy for varicose veins. Cochrane Database Syst Rev. 2021;12(12): doi 10.1002/14651858.CD001732.pub3.
  • Álvez M, Cabillón J. Ablación endovenosa por radiofrecuencia para el tratamiento de las várices. Salud Mil. 2020; 39(2): 38-7. Disponible en: https://revistasaludmilitar.uy/ojs/index.php/Rsm/article/view/108
  • Vaquero Puerta C, Del Río L, de Marino P. Tratamiento quirúrgico de las varices. Anales de la Real Academia de Medicina y Cirugía de Valladolid. 2015; 52: 33-46.
  • Ahumada M, Vioque J. Prevalencia de varices en adultos y factores asociados. Medicina Clínica. 2004; 123(17): 647-651
  • Weinmann E, Salzman E. Trombosis venosa profunda. Rev cubana med. 1996;  35(2): 118-135.
  • E. Rabe, Et al., (2020). Sclerotherapy in the treatment of varicose veins. S2k guideline of the Deutsche Gesellschaft für Phlebologie (DGP)… Disponible en: https://link.springer.com/article/10.1007/s00105-020-04705-0
  • Oliveria A, Et al., (2021). Tratamiento con escleroterapia para las varices. Disponible en: https://www.cochrane.org/es/CD001732/PVD_tratamiento-con-escleroterapia-para-las-varices

Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.