Disintossicazione del corpo: quando è il momento di attuarla?

A volte l'insonnia o la mancanza di energia possono dipendere dall'intossicazione dell'organismo. Accade lo stesso gli stati depressivi. In questi casi, una dieta disintossicante può aiutarci a star meglio.
Disintossicazione del corpo: quando è il momento di attuarla?

Ultimo aggiornamento: 07 ottobre, 2020

Avrete sicuramente sentito parlare di disintossicazione del corpo. I benefici di questa pratica sono ben noti, tuttavia non sempre si hanno le idee chiare sull’argomento.

La disintossicazione è un processo che contribuisce a migliorare la salute generale e a regolare l’equilibrio interno Attraverso essa, è possibile eliminare le tossine che potrebbero pregiudicare il corpo.

Volete sapere quali sono i segnali che manda il corpo quando ha bisogno di disintossicarsi?

Depressione e disintossicazione del corpo

ragazza triste deve disintossicarsi

La depressione è una delle malattie più diffuse. Sebbene sia vero che le preoccupazioni quotidiane e i ritmi di vita contribuiscano a provocarla, può anche essere causata anche dall’accumulo di tossine.

Se non esistono ragioni di natura emotiva all’origine della depressione, è probabile che il  corpo abbia bisogno di disintossicarsi.

In tal caso, provate con un regime a base di frullati verdi, eliminate ogni tipo di alimento processato e aumentate il consumo di frutta e verdura. Se tali modifiche dell’alimentazione non danno segni di miglioramento dell’umore, probabilmente è il caso di rivolgersi a uno psicologo.

Insonnia

L’eccessivo accumulo di tossine può mantenerci svegli di notte. La melatonina è l’ormone incaricato di regolare il sonno. Tuttavia, l’eccesso di tossine riduce la quantità di melatonina nel corpo impedendo il sonno naturale e rigenerante.

Prima di andare a letto, potete consumare un infuso di camomilla, cannella oppure una miscela, ad esempio di pesca e cannella.

Fatica o mancanza di energie

ragazzo stanco a lavoro ha bisogno di disintossicarsi

Una delle cause della fatica può essere dovuta l’accumulo di istamina se questa non viene metabolizzata dall’enzima diammina ossidasi (DAO). In questi casi è meglio privilegiare alimenti a basso contenuto di istamina ed evitare di compensare la mancanza di energia con stimolanti quali caffeina e taurina.

Indigestione

Se per voi rappresenta un problema frequente, è probabile che stiate accumulando una grande quantità di tossine nel tratto gastrointestinale, il che gli impedisce di lavorare in modo corretto.

Per prima cosa occorrerà mangiare meno per una settimana. In modo da far risposare l’apparato digerente, così da riprendere a funzionare meglio. Inoltre, è consigliabile adottare un’alimentazione basata su cibi naturali e ricchi di fibre.

Il complemento ideale sarebbero gli alimenti ricchi di probiotici, come lo yogurt.

Cattivo odore corporeo

Gli esseri umani, in generale, sono incapaci di sentire il proprio odore a meno che non sia molto forte. Quando succede, è perché il corpo ha bisogno di disintossicarsi.

Il cattivo odore dipende dalla quantità di tossine che si accumulano nel tempo. In questo caso, si può ridurre il consumo di alimenti di origine animale, in particolar modo la carne.

 Disintossicazione: imparate ad ascoltare il vostro corpo

Spesso ignoriamo i segnali d’allarme che ci invia il corpo. Vi consigliamo pertanto di tenere conto delle indicazioni che vi abbiamo fornito e di agire di conseguenza.

Disintossicare l’organismo è un modo semplice, rapido ed economico per mantenersi sani.

It might interest you...
3 ricette di frullati detox per il fegato
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
3 ricette di frullati detox per il fegato

Sul nostro blog condividiamo le ricette di 3 frullati detox per il fegato, eccellenti per nutrire e depurare quest'organo così importante.