Semplici rimedi per ridurre la cellulite

· 17 maggio 2014

Uno degli incubi delle donne è, senza ombra di dubbio, la cellulite. I buchetti che si formano soprattutto sulle cosce e sui glutei rovinano le estati di molte donne, le quali si trovano in difficoltà quando devono indossare il costume da bagno o una minigonna, ma rovinano anche i momenti di intimità con il partner. In questo articolo vi presentiamo alcuni semplici esercizi per ridurre la cellulite e sentirvi belle durante tutto l’anno.

Che cos’è la cellulite?

La maggior parte delle donne ha la cellulite, anche le più magre e perfino i personaggi della moda o dello spettacolo. La cellulite consiste nella formazione di noduli di grasso in diverse zone del corpo, ma non è considerata una malattia. Esistono diversi tipi o stadi di cellulite: molle o flaccida, dura o compatta, edematosa.

La cellulite è un’alterazione della circolazione nello strato adiposo, chiamato ipoderma. Quando il tessuto grasso cresce e le pareti laterali si ingrossano, si formano i cosidetti “buchi” caratteristici della cellulite.  La cosa importante è fare esercizio fisico per rafforzare il tono muscolare di gambe e glutei. L’attività fisica deve essere accompagnata da un’alimentazione equilibrata. Tuttavia, non è stata ancora trovata una soluzione definitiva per questo fastidioso problema. Si consiglia di salire e scendere le scale, camminare, fare jogging, correre o fare sport aerobici. Le creme anticellulite aiutano, ma è stato dimostrato che i risultati si raggiungono dopo un lungo periodo, sempre che vengano applicate con costanza. Lo stesso vale per i massaggi o il drenaggio linfatico, due trattamenti che possono sì migliorare la situazione, ma non risolvono definitivamente il problema. Molte donne ricorrono alla liposuzione che, però, non dà risultati definitivi.

Cellulite2

Esercizi per la cellulite sulla pancia

Quando decidete di fare esercizio fisico, dovete cominciare con un’attività aerobica di routine. Questo significa camminare, andare in bicicletta (anche la cyclette) oppure fare jogging per trenta minuti senza fermarvi. L’ideale è un allenamento tre volte alla settimana, a cui potete aggiungere i seguenti esercizi:

  • Giorno 1: addominali classici (4 serie da 15 ripetizioni), addominali in più tempi (salire e scendere in due tempi o salire in tre tempi e scendere in uno; 3 serie da 10 ripetizioni), addominali con estensione delle gambe (3 serie da 20 ripetizioni), elevazioni gambe (3 serie da 15 ripetizioni), addominali laterali con pesi (4 serie da 20 ripetizioni).
  • Giorno 2: rotazioni laterali con le mani sulla nuca (10 minuti consecutivi), addominali classici (3 serie da 10 ripetizioni), addominali in più tempi (salire e scendere in due tempi o salire in tre tempi e scendere in uno; 3 serie da 10 ripetizioni), flessione delle gambe distesi sulla panca (4 serie da 20 ripetizioni).
  • Giorno 3: addominali classici (4 serie da 15 ripetizioni), addominali laterali con manubri (3 serie da 20 ripetizioni), addominali laterali (3 serie da 10 ripetizioni), rotazioni laterali (10 minuti consecutivi) ed elevazioni gambe (4 serie da 15 ripetizioni).

Cellulite3

Esercizi per la cellulite su fianchi e glutei

  • Squat: aiutatevi con un’asta leggera (al massimo 2,5 kg), con le gambe aperte alla larghezza delle spalle, piegate le ginocchia abbassando il più possibile il busto, per poi tornare alla posizione eretta. Fate 4 serie da 15 ripetizioni.
  • Estensioni laterali: in piedi, con una mano reggete l’asta in posizione verticale sul pavimento. Sollevate il più possibile la gamba opposta all’asta. Fate 10 sollevamenti e poi cambiate gamba. 3 serie con ogni gamba.
  • Gambe incrociate: con l’asta di lato, incrociate la gamba corrispondente davanti all’altra. Poi cambiate gamba. 3 serie da 10 ripetizioni.
  • Estensioni posteriori: simile all’esercizio precedente, reggete l’asta con entrambe le mani di fronte a voi. Sollevate la gamba in avanti come per dare un calcio. Alternate con l’altra gamba per 10 volte e 3 serie in totale.
  • Sollevamento laterale delle gambe: Distesi su un fianco, per terra o sul materassino, stendete sul pavimento il gomito e l’avambraccio. Mettete l’altro braccio davanti il busto. Sollevate la gamba libera come se fosse una “forbice” per 15 volte, per un totale di 3 serie. Cambiate fianco e ripetete l’esercizio con l’altra gamba.

Cellulite4

Esercizi per la cellulite sulle gambe e cosce

  • Squat con le gambe aperte: con l’asta sulle spalle e le gambe ben aperte, abbassatevi in modo che le ginocchia formino un angolo di 90° con il pavimento. Mantenete sempre la schiena dritta, sia quando scendete, sia quando risalite; 3 serie da 20 ripetizioni.
  • Peso morto: con l’asta in avanti, a livello dell’inguine, abbassate la schiena in modo che sia perpendicolare al pavimento. Le gambe rimangono dritte, non si piegano. 3 serie da 15 ripetizioni.
  • Piegamenti con l’asta: con l’asta tra le spalle, portate in avanti una gamba e abbassate i glutei più che potete. Dopo alcuni secondi piegate in avanti l’altra gamba. Alternate il movimento realizzando 4 serie da 10 ripetizioni con ogni gamba.
  • Gambe incrociate: distesi, appoggiando bene a terra gli avambracci e i gomiti, portate le gambe verso l’alto con un movimento alternato.

Cellulite5

Alcuni consigli per eliminare la cellulite

Tenete ben presente questi consigli mettendoli in partica durante la vostra attività fisica quotidiana:

  • Camminate almeno mezz’ora al giorno: in questo modo si attiva la circolazione delle gambe ed eliminate un po’ di grasso. In poche settimane la pelle sarà più tonica e i buchi della cellulite meno evidenti.
  • Usate le scale al posto dell’ascensore: lo sforzo e il movimento continuo miglioreranno le vostre condizioni fisiche, perderete peso e tonificherete i muscoli.
  • Non indossate pantaloni troppo attillati in particolare i jeans, perché non permettono di eliminare le tossine e i liquidi di cui la pelle non ha bisogno.
  • Fate la doccia con acqua fredda: vi aiuterà a ridurre l’effetto “buccia d’arancia” in maniera facile ed economica.
  • Non restate molto tempo nella stessa posizione: le posizioni da fermi e da seduti non sono adatte perché il sangue non scorre correttamente. Se, a causa del lavoro, siete obbligati a mantenere la stessa posizione tutto il giorno, prendetevi delle piccole pause per muovere le gambe.

Cellulite6

Immagini per gentile concessione di Tiago Celestino, Eric Menjivar, Gobierno de la Ciudad de Buenos Aires, US Army e Sally.

Guarda anche