Sintomi dell’artrosi al ginocchio

· 17 febbraio 2015

L’artrosi al ginocchio, causata dall’usura della cartilagine, è una malattia cronica molto dolorosa e invalidante, tanto che a lungo termine è possibile che sia necessario sottoporsi a un’operazione e inserire una protesi al ginocchio. La prevenzione e delle abitudini di vita adeguate sono fondamentali, per questo oggi vi invitiamo a conoscere i sintomi di questo problema.

Perché si produce l’usura della cartilagine del ginocchio?

L’usura del ginocchio è dovuta all’artrosi: molte volte il fattore genetico ed ereditario è rilevante, ma a ciò si somma il fatto di soffrire di obesità o di avere un peso corporeo molto elevato, che aumenta il carico sulle ginocchia. Ci sono però casi di malattie articolari di cui non è possibile stabilire la causa.

Possono esistere delle alterazioni all’interno delle cellule della cartilagine articolare, un’alterazione dei cosiddetti condrociti e dell’osso subcondrale, che si traduce in una mancanza di resistenza alla pressione e mancanza di elasticità della cartilagine, che pian piano si deteriora e assottiglia.

Non possiamo nemmeno dimenticare l’artrosi relazionata all’invecchiamento, per cui la salute della cartilagine soffre di cambiamenti degenerativi. Un’altra delle cause può essere, per esempio, una lesione, o persino un’anomalia pregressa della stessa articolazione. Questa si conosce come artrosi del ginocchio secondario e si verifica principalmente per colpa di lesioni al menisco, fratture, problemi alle articolazioni per averle forzate troppo, come nel caso degli sportivi, oppure, come vi abbiamo già indicato, per colpa dell’obesità. Vediamo ora i suoi sintomi principali.

Sintomi dell’artrosi al ginocchio

ginocchio

  • Dolore quando si sta molto tempo in piedi, fitte improvvise.
  • Dolore quando si cammina in un terreno con pietre o irregolare, per esempio in campagna.
  • Fitte improvvise quando saliamo le scale, per cui si può persino cadere.
  • Dolore quando ci si alza dopo essere stati seduti a lungo.
  • Rumore scricchiolante proveniente dal ginocchio.
  • A volte, potete sentire un’infiammazione del ginocchio. Ma attenzione, questa dev’essere distinta da una semplice ritenzione idrica, caratterizzata da gonfiore e rossore. Lo capirete perché sarà infiammato soltanto un ginocchio, ma non i piedi e le gambe.
  • Nelle fasi più avanzate compare anche una leggera deformazione, una sorta di cambiamento nell’allineamento del ginocchio, che generalmente rientra all’interno delle gambe. Perché succede? Perché il ginocchio si deforma per colpa dell’osso articolare che soffre di artrosi, e si formano dei bordi nell’articolazione che prendono il nome di osteofiti.

Possiamo prevenire l’artrosi al ginocchio?

dieta-sana

Quando ci viene diagnosticata un’artrosi al ginocchio, la nostra vita cambia. Bisogna lottare contro il dolore attraverso le medicine e seguendo le indicazioni del medico. Dovrete fare attenzione a non fare sforzi, per esempio a non camminare troppo a lungo: è molto meglio fare delle passeggiate brevi e riposare di tanto in tanto.

Sono molte le persone che convivono diversi anni con questo problema, finché non decidono di mettere una protesi, a età avanzata. Ma, come sapete, le protesi hanno una vita limitata, per cui in genere si decide di realizzare l’operazione soltanto quando si è più avanti con l’età. Nel frattempo, bisogna cercare di convivere con il problema nel migliore dei modi possibili.

Per questo motivo è così importante cercare di prevenire l’artrosi al ginocchio. Può capitare di avere dei precedenti ereditari e di aver avuto problemi alle ossa o alle articolazioni nell’arco della vostra vita. Ma una cosa è chiara: la cartilagine si può sempre rigenerare e se abbiamo uno stile di vita sano possiamo prevenire che si si usuri. Prendete nota degli aspetti più rilevanti:

  • Mantenete un peso ideale, evitate di prendere peso e di sovraccaricare le ginocchia.
  • Prendetevi cura del vostro sistema immunitario, aumentate le dosi di calcio, fosforo e soprattutto magnesio. L’ideale è abituarsi a mangiare frutta e verdura fresca e frutta secca. Potete parlare con il vostro dottore per farvi prescrivere degli integratori ricchi di magnesio, per esempio.
  • La dieta ideale per la cartilagine contiene legumi, baccalà, lievito di birra, gelatina e uova. Molto importante è anche la vitamina C, presente in frutta come il limone, l’arancia e il kiwi.
  • Uno degli sport più adatti per la salute articolare è il nuoto.

Vale la pena di seguire questi semplici consigli, non esitate!

Guarda anche