Dieta per l’artrosi: qual è la più indicata per chi ne soffre?

2 Luglio 2018
Oltre a seguire tutte le indicazioni del vostro medico, è importante che apportiate alcune modifiche alla vostra alimentazione, per alleviare i sintomi dell'artrosi.

Continuate a leggere per scoprire le caratteristiche della dieta per l’artrosi più indicata per i pazienti affetti da questa patologia. L’artrosi è un problema di salute che scatena l’infiammazione e la degenerazione delle articolazioni. Questo può provocare un dolore intenso, che va trattato, in modo da rallentare l’avanzamento della malattia.

Per quanto possa essere complesso seguire una dieta per l’artrosi, vi consigliamo vivamente di farlo se ne soffrite. Pensate che le conseguenze della noncuranza possono essere fastidiose e ulteriormente dolorose. Oltre a fare ciò, è fondamentale che seguiate tutte le indicazioni del vostro medico curante per mantenere una buona qualità della vita.

Alimenti da includere nella dieta per pazienti con artrosi

Per combattere i disturbi di questa malattia, vi suggeriamo di fare molta attenzione a cosa mangiate. Cercate di consumare più questi cibi.

Salmone

Il primo degli alimenti che devono essere presenti nella dieta -in caso di artrosi- è il salmone. Questo perché questo alimento è ricco di acidi grassi omega 3, dal potente effetto antinfiammatorio.

Si raccomanda di consumare due porzioni di salmone a settimana per sfruttare al meglio le sue proprietà. Nel caso in cui non sia per voi accessibile a causa del costo, potete sostituirlo con tonno o sardine.

Potete anche optare per queste due alternative se vi annoia mangiare sempre la stessa cosa.

Soia

Soia e tofu nella dieta per l'artrosi

Se il vostro obiettivo è diventare vegetariani, probabilmente il pesce non è l’opzione più indicata per voi. In questo caso, potreste provare con i fagioli di soia e con i suoi derivati.

Questo vegetale è ricco di acidi grassi omega 3, e può essere consumato in tantissime versioni:

  • Tofu
  • Germogli
  • Fagioli
  • Latte

Quel che fa della soia un alimento molto completo è il suo basso contenuto di grassi e alto contenuto di fibre e proteine. Per questo motivo, servirà a tenere sotto controllo l’infiammazione e a migliorare in generale la vostra salute.

Proprio perché parliamo di un alimento così versatile, possiamo consumarlo durante qualunque pasto della giornata. L’unica cosa da fare è saper scegliere gli abbinamenti giusti.

Olio vegetale di qualità

Sappiamo già che l’olio d’oliva extra vergine contiene grassi sani per il cuore e per combattere le infiammazioni. Tuttavia non è il solo.

La maggior parte degli oli vegetali contiene le medesime proprietà. Inoltre, apportano i benefici dei frutti o dei semi da cui si estraggono.

Due buone alternative all’olio d’oliva sono l’avocado e quello di girasole. Entrambi contengono più omega 3 dell’olio d’oliva e donano un nuovo sapore ai vostri piatti.

Alimenti da evitare se soffrire di artrite

Tra gli alimenti che dovreste evitare a tutti i costi per alleviare i sintomi dell’infiammazione causata dall’artrite, troviamo:

Alimenti fritti o processati devono scomparire dalla dieta per l’artrosi

Ridurre il consumo degli alimenti cucinati con una frittura pesante è fondamentale per i pazienti con artrosi. Questo perché detti alimenti peggiorano l’infiammazione e i disturbi correlati.

Scoprite: Calmare i sintomi dell’artrite reumatoide con rimedi naturali

Cibi fritti

Al loro posto, vi suggeriamo di scegliere alimenti cotti al vapore, arrosto, bolliti o al forno. In alcuni casi però, scegliere una cucina alternativa può essere difficile proprio a causa delle abitudini di casa. Tuttavia, ci vuole solo un po’ di volontà per mettere in atto il cambiamento.

Nel caso in cui risultasse complicato apportare questi cambiamenti, rivolgetevi a un nutrizionista che possa realizzare un piano alimentare su misura. Di solito è un investimento che dà ottimi risultati e in pochi mesi potreste arrivare ad essere autonomi nel percorso.

Zuccheri ed edulcoranti da evitare anche oltre la dieta per l’artrosi

Altri ingredienti da evitare se soffrite di artrosi sono gli zuccheri, gli edulcoranti e simili. Sfortunatamente, sono ingredienti spesso presenti nella maggior parte dei prodotti che compriamo.

Per questo motivo, l’ideale è convertirvi ai prodotti bio e preparare da voi tutte le vostre pietanze. Ricordate che per aggiungere sapore o per “aggiustare” il gusto, potete utilizzare il miele, lo sciroppo d’acero, il miele di agave e la stevia.

In alternativa, usate le spezie. Sfruttate i benefici delle erbe (come la menta o il basilico), degli aromi naturali (come la vaniglia liquida) e delle spezie (anice stellato, cardamomo e così via).

Leggete anche: Combattere l’artrite con rimedi naturali

Latticini da escludere nella dieta per l’artrosi

Latte e latticini da escludere nella dieta per l'artrosi

Una dieta indicata per pazienti con l’artrosi deve escludere il consumo di latticini nei limiti del possibile. Questo gruppo di alimenti può provocare irritazione e infiammazione alle articolazioni.

Tuttavia, questo non vale per tutti i pazienti, per cui dovete prestare attenzione per vedere se questo problema vi riguarda o meno.

Nel caso in cui siate costretti a evitare i latticini, ricordate di aggiungere proteine attraverso il consumo di carne e alimenti ricchi di proteine.