Sintomi dell’infarto che le donne tendono a ignorare

23 dicembre 2017
Il problema è che molte donne non riconoscono i sintomi di un attacco cardiaco in quanto tali e li trascurano credendo che siano normali disturbi della vita di tutti i giorni

Le malattie cardiache colpiscono sia gli uomini che le donne. Tuttavia, il modo in cui si manifestano potrebbe essere diverso negli uni e nelle altre. Per questo motivo, oggi parliamo dei sintomi dell’infarto che le donne tendono a ignorare.

Negli ultimi anni è aumentato il numero delle vittime femminili di infarto, non solo perché riconoscerlo è più difficile, ma perché le donne non vanno subito dal medico quando sperimentano qualsivoglia disagio.

Il rovescio della medaglia è che molti dei primi sintomi dell’infarto vengono confusi con condizioni più lievi, e molto di rado vengono considerati come una valida ragione per andare da un medico.

Tuttavia, alcuni sintomi potrebbero essere utili per metterci in allerta, anche se non sempre indicano questo disturbo.

In questo articolo vogliamo condividere in dettaglio i 7 principali sintomi dell’infarto, così che possiate smettere di trascurarli.

Scopriteli!

7 sintomi dell’infarto

1. Sensazione di soffocamento

Donna con sensazione di soffocamento

La sensazione di soffocamento è un sintomo che generalmente si verifica quando vi sono alcune infezioni respiratorie. Tuttavia, se non è questo il caso, probabilmente avete a che fare con delle difficoltà cardiache.

  • La comparsa di questo disturbo, soprattutto quando si realizzano le attività quotidiane, potrebbe essere un avvertimento del rischio di un attacco di cuore.
  • Spesso è accompagnato da senso di costrizione toracica e tosse ricorrente.

Vuoi saperne di più? Leggi: Che cosa fare quando si sente dolore al petto?

2. Stanchezza insolita

La sensazione di stanchezza può derivare da disturbi del sonno, cattiva alimentazione e attività fisica eccessiva.

Tuttavia, se si inizia a manifestare in modo ricorrente senza un motivo apparente, potrebbe indicare problemi circolatori e cardiaci.

  • La formazione di placche di colesterolo nelle arterie interferisce con il flusso sanguigno e, sovraccaricando il cuore, aumenta la pressione e il rischio di infarto.
  • Dal momento che l’ossigenazione cellulare è ridotta, sia i muscoli che le funzioni cognitive sono indebolite.

3. Insonnia

Donna con insonnia

I disturbi del sonno come l’insonnia, di solito sono causati da un eccesso di lavoro, un uso prolungato di dispositivi elettronici e dallo stress.

Nel caso delle donne, però, l’insonnia può verificarsi anche quando avvengono significativi cambiamenti ormonali o interferenze con il corretto funzionamento del cuore.

Le donne a rischio di ipertensione e di infarto presentano difficoltà a dormire bene, soprattutto nei giorni precedenti a un attacco cardiaco.

4. Sudorazione fredda

L’improvvisa comparsa di una sudorazione fredda è tra i sintomi dell’infarto e dei disturbi cardiovascolari cronici.

Sebbene, così come per gli altri sintomi, possa verificarsi per una molteplicità di condizioni, vale la pena di verificare se è dovuta a questa malattia.

  • In questo caso la sudorazione dipende dai cambiamenti improvvisi dell’organismo a causa dello sforzo eccessivo che deve fare il cuore.
  • In seguito alle alterazioni del flusso sanguigno, possono presentarsi vertigini e malessere generale.

5. Dolore al lato sinistro del petto

Donna con dolore al petto legato ad un infarto

La comparsa di un dolore insolito nel lato sinistro del corpo è forse il principale tra i sintomi dell’infarto nelle donne.

È possibile avvertire, anche diversi giorni prima, dolore al braccio, alla schiena e al lato sinistro della mascella.

La manifestazione di questo sintomo può essere graduale, ovvero passare da lieve a cronico a mano a mano che passano le ore.

6. Sensazione di ansia

Ci sono molte situazioni che possono innescare un episodio di ansia improvvisa. Nonostante questo, è fondamentale prestare attenzione alla sua manifestazione, perché in molti casi può influenzare la frequenza cardiaca e causare un attacco cardiaco.

  • Se la sensazione di ansia è accompagnata da fitte al petto o vertigini, è meglio consultare un medico.
  • È sempre importante cercare un trattamento in quanto la sua ricorrenza può alterare la pressione.

Visita questo articolo: Ecco come calmare l’ansia con 10 alimenti

7. Reflusso acido

Dona con riflusso acido

La produzione eccessiva di succhi gastrici nello stomaco causa il cosiddetto reflusso.

Questo sintomo si manifesta con una sensazione di bruciore all’addome e al torace, che spesso può essere scambiato per il dolore che si verifica nel corso di un attacco di cuore.

Sebbene siano pochi i casi che hanno a che fare con questo problema cardiaco, questa possibilità non deve essere esclusa, soprattutto se si verifica in modo ricorrente e forte.

Avete una storia familiare di infarto? Soffrite di obesità o avete una vita sedentaria? Se presentate questi fattori di rischio e sperimentate questi sintomi, andate dal medico il prima possibile.

In generale, anche se sentite di non essere esposte al rischio, assicuratevi di sottoporvi a visite mediche ed esami del sangue per controllare lo stato della vostra salute cardiovascolare.

Guarda anche