7 sintomi dello stress da non sottovalutare

8 novembre 2017
Lo stress può presentare determinati sintomi, in apparenza indipendenti da questo disturbo, che non si ridurranno finché non vi troveremo soluzione

Nella maggior parte dei casi non si dà peso ai sintomi dello stress fin quando non diviene cronico.

Lo stress è un naturale processo dell’organismo che genera una risposta fisiologica o psicologica delle difese a determinate condizioni esterne.

Ci si riferisce ad un insieme di sintomi che possono alterare l’equilibrio emotivo della persona, dato che, tramite le sue risorse fisiche, mentali e comportamentali, cerca di affrontare situazioni che rappresentano una minaccia o una sfida. 

È causato dall’istinto di sopravvivenza di ogni essere umano e, a sua volta, coinvolge organi come il cervello e il cuore.

Sebbene talvolta si tratti solo di una risposta all’ambiente circostante, in molti casi può trasformarsi in un grave problema a causa della ricorrenza dei suoi sintomi.

Per tale motivo, è fondamentale sapere come si manifesta e quali sono le reazioni fisiche che permettono di identificarlo.

Scopritele con noi!

Sintomi dello stress

1. Mal di testa

Ragazza con mal di testa

Un gran numero di casi di mal di testa tra la popolazione adulta dipende dalla continua esposizione a situazioni stressanti.

Questo stato emotivo provoca una contrazione dei vasi sanguigni, dunque il flusso sanguigno verso il cervello si riduce, aumentando la pressione alla testa.

Quando si manifesta in maniera cronica, il mal di testa è accompagnato da sensibilità alla luce, irritabilità e problemi alla vista.

Leggete anche: Mal di testa: quando dobbiamo preoccuparci?

2. Problemi digestivi

I sintomi digestivi di solito vengono ignorati come segnali dello stress, poiché la maggior parte delle persone è solita associarli a problemi gastrointestinali o a cattive abitudini alimentari.

Questi due disturbi, però, sono strettamente relazionati, poiché il sistema digerente ha una forte connessione con i neurotrasmettitori del cervello. 

La produzione eccessiva di cortisolo, l’ormone dello stress, influisce sull’aumento di produzioni acide e di problemi come il bruciore e il reflusso. Aumenta inoltre la ricorrenza dei dolori addominali e, in alcuni casi, questo può provocare nausea e vomito.

3. Caduta eccessiva dei capelli

Ragazza che perde i capelli

È normale che i capelli cadano ogni giorno. Tuttavia, quando la caduta è provocata dallo stress, si presenta in eccesso e la crescita diventa complicata.

Le alterazioni ormonali provocate dallo stato emotivo negativo possono influire sulla circolazione nel cuoio capelluto rendendo difficile il processo di ossigenazione e di nutrizione delle fibre capillari.

La calvizie causata dallo stress può colpire i capelli nella loro totalità oppure solo determinate zone.

In ogni caso il volume della chioma si riduce notevolmente e, anche se alcuni prodotti riescono a contrastare il problema, è difficile controllarlo del tutto se non si agisce sul problema alla base.

4. Dolori lombari

I dolori lombari sono frequenti nelle persone il cui lavoro e stile di vita impone loro di rimanere troppo tempo nella stessa posizione.

Si presentano a causa della tensione muscolare e della riduzione della circolazione, di solito relazionate ad una postura scorretta.

Tuttavia, lo stress è un’altra causa influente, poiché determina l’aumento della sensazione di rigidità e dolore.

5. Malattie cutanee

Eritema da stress

Lo stress è una causa ignorata di molti problemi cutanei e che influiscono sulla bellezza.

Anche se di solito sono causati da fattori esterni quali il sole e le tossine, sono anche relazionati a questo stato emotivo. Lo stress debilita il derma, rendendolo sensibile alle aggressioni esterne.

A causa di ciò, questo disturbo può manifestarsi con problemi come:

  • Eczema
  • Psoriasi
  • Irritazione ed arrossamento
  • Allergia e sfoghi

6. Mani infiammate

La scorretta gestione dello stress può trasformarsi in un fattore scatenante delle risposte infiammatorie dell’organismo.  

Notare le mani infiammate, o doloranti, senza una ragione apparente è uno dei sintomi dello stress che non sono stati controllati.

Sebbene sia necessario verificare se tale disturbo dipenda da patologie come l’artrite, un gran numero di casi vengono meno una volta trattato il problema dello stress. 

Leggete anche: Frullati e infusi per il sistema nervoso

7. Cambiamenti nell’appetito

Donna combattuta tra dolce e frutta

Mentre alcune persone stressate perdono l’appetito, altre provano un’ansia costante per l’assunzione di alimenti ricchi di calorie.

Questo si deve agli squilibri di cui soffre il sistema nervoso, che porta il cervello a reagire tramite questi segnali.

È fondamentale prestare molta attenzione, poiché potrebbe provocare una carenza nutritiva o, in caso contrario, sovrappeso o obesità.

Vi identificate con questi segnali dello stress? Se è così, prendete quanto prima dei provvedimenti pertinenti per porvi rimedio. Anche se è normale soffrirne, il suo trattamento è determinante per evitare problemi di salute di maggiore rilevanza.

Guarda anche