7 sintomi precoci del tumore al colon-retto da non ignorare

30 marzo 2017
Anche se è vero che i sintomi del tumore al colon-retto sono comuni a quelli causati da altre malattie meno gravi, se si presentano due o più di questi, è bene rivolgersi ad uno specialista

Il tumore al colon-retto è una delle forme più pericolose e mortali di questa malattia e, secondo i dati riportati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, colpisce tra il 10 e il 15% della popolazione mondiale.

Ha origine quando le cellule del colon crescono in modo smisurato e producono cellule cancerogene nel rivestimento dell’intestino crasso.

Esattamente come accade per altri tipi di tumori, può colpire velocemente e creare vari problemi all’organismo. 

È altamente mortale e c’è un elevato rischio di soffrirne quando si presentano polipi al colon, antecedenti familiari o colite ulcerosa.

La diagnosi precoce e un buon trattamento possono incrementare le aspettative di vita di chi è affetto da questa malattia.

Per questo motivo, è molto importante conoscerne i sintomi iniziali e, ovviamente, rivolgersi ad uno specialista in presenza di qualsiasi sospetto.

1. Cambiamenti nella abitudini intestinali

Sia la stitichezza sia la diarrea possono essere relazionate a problemi alle cellule del colon.

Le evacuazioni incomplete, l’incontinenza intestinale o il restringimento delle feci sono fattori sufficienti per rivolgerci al medico.     

Anche se quasi sempre sono dovute a cattive abitudini o problemi comuni, è sempre meglio considerare che potrebbe anche trattarsi di questo tumore.

Leggete anche: Rimedio naturale per disinfiammare l’intestino

2. Sangue nelle feci

Secondo quanto affermato dalla Clinica Cleveland, la presenza di sangue nelle feci è uno dei sintomi più rilevanti di tumore al colon-retto.

Anche se si tratta di un sintomo che può essere dovuto a varie patologie, la sua comparsa può allarmarci riguardo alla presenza di tumori nell’intestino.        

Inoltre, è comune nelle persone che soffrono di malattie quali:

  • Gastrite
  • Colite ulcerosa
  • Morbo di Crohn
  • Stitichezza cronica

3. Anemia

L’anemia è una malattia che si verifica quando si riduce nel corpo la produzione di globuli rossi, responsabili di trasportare l’ossigeno a tutte le cellule del corpo.

Chi ne soffre di solito attraversa forti periodi di stanchezza e debolezza, anche quando dorme a sufficienza e segue un’alimentazione sana.

Anche se si può presentare per questioni genetiche, nutritive o per perdita eccessiva di sangue, non possiamo dimenticare che questa compare improvvisamente nei pazienti affetti da tumore al colon-retto.

4. Dolore addominale

È difficile considerare il dolore addominale come un sintomo del tumore, poiché nella maggior parte dei casi è dovuto ad indigestione o problemi gastrici comuni.

Tuttavia, quando si presenta in maniera ricorrente ed inspiegabile, è importante che venga analizzato da uno specialista.

Il fatto che si presenti in maniera improvvisa potrebbe indicare che qualcosa sta alterando l’ambiente intestinale. Potrebbe trattarsi di un’alterazione della flora batterica oppure delle cellule che crescono in eccesso.

5. Improvvisa perdita di peso

Le persone in sovrappeso o obese cercano di perdere peso e, di solito, ci riescono grazie ad un piano alimentare sano e alla pratica di attività fisica regolare.

Tuttavia, in alcuni casi si perde improvvisamente peso e senza nessuno sforzo, e questo è un chiaro campanello d’allarme della presenza di alcune malattie.

Nel caso del tumore al colon-retto, si presenta per la riduzione dell’appetito e per le carenze nutritive che ne derivano.

6. Vomito

Il vomito causato dall’indigestione o da problemi digestivi è normale e, in generale, sparisce dopo poco tempo.

Tuttavia, quando diventa ricorrente, involontario o quando si presenta senza una ragione apparente, è fondamentale fare attenzione.

Anche se è un sintomo comune a diversi problemi di salute, il tumore al colon-retto provoca vomito perché le cellule cominciano a compiere attività anormali.

Questo, a loro volta, provoca disidratazione, fatica ed un’eccessiva acidità.

Leggete anche: 5 tisane efficaci per curare l’ansia

7. Accumulo di aria

L’accumulo di aria nello stomaco si presenta come conseguenza delle alterazioni di cui soffre la flora batterica a causa dello sviluppo del tumore al colon-retto.

Ovviamente è un sintomo che può essere associato ad altri cambiamenti nel corpo, al consumo di alcuni alimenti, a malattie comuni e alla pratica di alcune abitudini poco sane.

Saper identificare questi sintomi ed analizzare la loro ricorrenza è determinante per una diagnosi opportuna della malattia.    

Soffrire di due o più di questi è un motivo sufficiente per rivolgersi ad uno specialista e realizzare delle analisi.

Guarda anche