Sleepy eyes: scopri la tendenza del make-up occhi

Sleepy eyes propone l'uso di pigmenti scuri per gli occhi al fine di ottenere uno sguardo attraente e sensuale.
Sleepy eyes: scopri la tendenza del make-up occhi

Ultimo aggiornamento: 02 luglio, 2024

Sfumare gli occhi per farli sembrare un po’ chiusi non è un errore di make-up, si chiama sleepy eyes ed è una tendenza che si è diffusa su network come TikTok. È meno difficile da applicare e da sfumare, il che è essenziale per ottenere l’effetto di uno sguardo profondo.

Il fascino dello “sleepy eyes” sta nella combinazione di pigmenti che creano un’espressione sensuale, ideale per ogni occasione. È anche meno dispendioso in termini di tempo, quindi è una buona opzione quando ci si deve preparare velocemente. Come realizzarlo?

Cos’è la tendenza del make-up “sleepy eyes”?

Lo sleepy eyes è una versione più rilassata di altre tecniche di eyeliner e smoky, come il foxy eyes. La logica è quella di dare un aspetto leggermente obliquo agli occhi, utilizzando pigmenti scuri per ombreggiare una linea retta.

Il risultato è l’illusione di occhi socchiusi, molto suggestiva e naturale. Hayley Bui è la creatrice di contenuti che ha dato il via a questa tendenza e finora il suo approccio ha ottenuto milioni di like su TikTok. Tutorial e tag in più lingue rendono facile l’apprendimento di questo make-up.

Chi ha provato il trucco lo descrive come un eyeliner con meno effetto lifting e con una certa somiglianza con il grunge-glam, uno stile che mette in risalto gli occhi giocando con ombre marroni e nere.

L’effetto “sleepy eyes”, lungi dall’essere noioso, offre l’opportunità di sfoggiare un make-up meno esagerato, ma ugualmente sofisticato
.

Vantaggi del trucco “sleepy eyes”

L’eyeliner si applica solitamente con la matita o con l’eyeliner liquido e ha lo scopo di contornare e accentuare l’espressività e la profondità dell’occhio. La tecnica sleepy eyes ha lo stesso scopo, con la differenza di utilizzare le ombre per lavorare la palpebra e l’attaccatura delle ciglia inferiori.

Il “sleepy eyes” non abusa della quantità di trucco, in quanto mira a rendere lo sguardo il più naturale possibile, evidenziando al contempo la cornice dello sguardo. Un altro dei suoi vantaggi è che non richiede eyeliner simmetrici o palpebre fumose con la competenza di un professionista.

Consiste piuttosto in una sfocatura scura, lontana dalla pulsazione esatta o dal disegno di linee nette, per creare un’illusione ottica.



Ecco come si ottengono gli “occhi da sirena”

Oltre agli ombretti di tonalità scura che metteranno in risalto la vostra carnagione, la cosa principale nell’applicazione del trucco degli occhi da sirena è avere pennelli esclusivi per il contorno occhi. Anche se si tratta di un metodo semplice, avere gli strumenti giusti assicura che il lavoro sia fatto bene.

L’ombretto può essere in polvere, in gel o liquido; avrete anche bisogno di un eyeliner o di una matita nera, di mascara o di ciglia finte (queste ultime sono facoltative). Una volta che tutto è pronto, si procede con le fasi successive:

  1. Sfumatura: con un pennello piccolo, applicare l’ombretto marrone all’angolo esterno dell’occhio. Tamponare delicatamente nella piega della palpebra.
  2. Contorno: in questo passaggio si utilizza l’eyeliner nero, utilizzando una linea che parte dall’angolo esterno dell’occhio e prosegue verso l’esterno.
  3. Unire: con l’eyeliner, unire l’attaccatura delle ciglia superiori e inferiori; questo accentua il nero e avvicina l’effetto.
  4. Segnare: sempre con l’eyeliner, prolungare l’attaccatura delle ciglia inferiori sopra la linea lacrimale, senza coprirla completamente, ma per circa tre quarti.
  5. Sfumare: con l’aiuto del pennello o di un pennellino, sfumare una tonalità scura fino a ottenere l’aspetto fumoso sul bordo inferiore degli occhi, che enfatizza la zona delle occhiaie senza che il resto del trucco perda armonia.
  6. Completare: per finire, valorizzare il look arricciando le ciglia e applicando il mascara o incollando ciglia finte, se lo si desidera.
Solo perché gli sleepy eyes prestano attenzione alle occhiaie, non significa che il look simuli un viso stanco.

Sebbene assomiglino agli “occhi da sirena”, gli “occhi assonnati” hanno un altro obiettivo

Visivamente, gli occhi assonnati sono paragonati agli “occhi da sirena”, ma sono diversi in termini di naturalezza. I primi hanno lo scopo di simulare che il trucco comincia a svanire con il passare delle ore, mentre i secondi enfatizzano la forma degli occhi, sollevano le sopracciglia e restringono lo sguardo.

Gli “sleepy eyes” si concentrano sull’uso di ombre scure; mentre lo stile a sirena ricorre a highlighter, toni dorati e bronzer, che devono essere applicati con pennellate sapienti per creare uno sguardo seducente.

Tuttavia, gli sleepy eyes sono ideali per chi sta iniziando ad apprendere le tecniche di make-up o ha poco tempo da dedicare al grooming. Avete il coraggio di provarlo?


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.



Questo testo è fornito solo a scopo informativo e non sostituisce la consultazione con un professionista. In caso di dubbi, consulta il tuo specialista.