Smettere di bere latte vaccino: 7 consigli imprescindibili

· 7 giugno 2018
Se siamo intolleranti al latte vaccino o se non ci fa bene, è importante sapere come possiamo ottenere calcio e altri principi nutritivi a partire da altri alimenti per non soffrire di alcuna carenza.

È possibile che dobbiate smettere di bere latte vaccino perché non vi fa stare affatto bene. Forse soffrite di qualche intolleranza o allergia, oppure volete eliminarlo per convinzioni etiche personali.

Ci sono alcune questioni che possiamo approfondire per scoprire come non soffrire di deficit nutrizionali e come poter continuare a cucinare ricette che includono il latte tra gli altri ingredienti.

Scoprite in questo articolo i 7 consigli fondamentali per smettere di bere latte e continuare ad avere una dieta equilibrata e nutriente, senza deficit di calcio o di altri principi nutritivi.

Vi diamo anche alcune idee semplici e originali per sostituire il latte nelle vostre ricette abituali di yogurt, salse e altri tipi di piatti.

1. Provate le bevande vegetali

Anche se smettiamo di bere latte di origine animale, oggi abbiamo un amplio ventaglio di bevande vegetali tra cui scegliere. Esse sono elaborate con frutta secca, cereali e frutta. Ecco alcune delle più consumate:

  • Cocco: il latte di cocco è quello che più somiglia al latte vaccino in quanto a consistenza e sapore. È molto nutriente e rimineralizzante.
  • Avena: una delle bevande vegetali più popolari, ricca di fibre e molto adatta a riequilibrare il sistema nervoso per ottenere energia e vitalità.
  • Riso: dal sapore delicato e con un tocco dolce, la bevanda a base di riso è adatta per coloro che hanno un sistema digestivo sensibile o che cercano un latte dal sapore neutro.
  • Mandorle: una delle bevande più nutrienti e cremose è quella a base di mandorle, ricca di calcio e di vitamina E.
  • Soia: non raccomandiamo di consumare questa bevanda in quanto non può essere digerita bene e può causare disturbi ormonali. Dovremmo consumare la soia sempre fermentata. 

Possiamo inoltre provare molte altre bevande a base di nocciola, spelta, kamut, mandorle di terra, miglio, ecc.

Leggete anche Latte di scagliola: preparazione e benefici

2. Frullati senza latte

Frullato e frutta fresca

Se volete un’alternativa alle bibite con latte per colazione o merenda, vi proponiamo di seguito dei frullati sani elaborati con frutta e verdure. Otterrete una dose extra di vitamine e vi sentirete sazi per ore.

Provate, ad esempio, questo delizioso frullato.

Ingredienti

  • 1 banana ben matura
  • 5 fragole molto mature
  • ½ barbabietola
  • 1 bicchiere di bevanda vegetale (200 ml)

Cosa bisogna fare?

  • Frullate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza omogenea.
  • Se volete, potete addolcire con miele o stevia.

3. Scoprite il delizioso tahin

Per chi si preoccupa per la mancanza di calcio che può supporre l’eliminazione del latte vaccino dalla propria dieta, sottolineiamo che ci sono alimenti di origine vegetale con un alto contenuto di questo minerale. 

Uno di questi è il sesamo, che possiamo consumare in diversi modi: crudo, tostato, in olio, in bevande vegetali o in crema spalmabile, conosciuto come tahin o tahina.

4. Evitate ciò che vi fa perdere calcio

donna con tazza di caffè

Oltre a consumare alimenti ricchi di calcio di origine vegetale, dovremmo anche ridurre ciò che impedisce l’assimilazione di questo minerale o che persino ci sottrae quello che già abbiamo nel nostro organismo:

  • Zucchero bianco
  • Sale raffinato
  • Caffè
  • Cioccolato
  • Bevande gasate

5. Elaborate i vostri yogurt

Se siete amanti degli yogurt, ci sono due modi per prepararli con delle bevande vegetali:

  • Solidificando la bevanda vegetale attraverso l’alga agar-agar.
  • Lasciando fermentare la bevanda con probiotici (come quelli che si assumono come integratori) ad una temperatura calda, come fareste con lo yogurt a base di latte vaccino.

Inoltre, a questi yogurt possiamo anche aggiungere frutta e frutta secca ed ottenere dei risultati sorprendenti e deliziosi.

Leggete anche: Come rendere più bello il viso col latte di cocco

6. Condite con lievito di birra

Lievito di birra

Per i piatti che solitamente vengono conditi con formaggio, vi consigliamo di scegliere un’alternativa vegetariana, priva di latte animale che darà un tocco simile alle vostre ricette: il lievito di birra.

Questo integratore nutrizionale non solo dà un sapore salato e tostato simile a quello del formaggio ai piatti di pasta, pizza o alle creme, ma ci apporta anche una grande quantità di vitamine e minerali.

Si tratta di un superalimento molto benefico per la pelle, i capelli e il sistema nervoso, in quanto calma stati di ansia e migliora lo stato d’animo in caso di depressione.

7. Besciamella con latte d’avena

Un altro dei problemi più abituali in cucina quando si vuole sostituire il latte è l’elaborazione della famosa besciamella. Possiamo, però, utilizzare tranquillamente il latte d’avena.

Questa bevanda non solo si combina molto bene grazie al suo sapore, ma dà anche la consistenza e la cremosità adeguata alla salsa. In tal modo avremo una besciamella molto più digestiva e sana.

Guarda anche