Smettere di russare grazie a 7 alimenti

· 5 aprile 2017
Oltre a fungere da emolliente per la gola e le vie respiratorie, e a ridurre il problema, il miele ci apporta melatonina, che favorisce un sonno ristoratore

Russare è un’azione che provoca suoni sgradevoli e che si verifica come risultato di una difficoltà o un’ostruzione delle vie respiratorie.

È considerato uno dei problemi notturni più fastidiosi, poiché la sua comparsa può influire sulle ore di sonno ed impedire un riposo ristoratore.

Nonostante si presenti, nella maggior parte dei casi, in maniera lieve e passeggera, alcuni pazienti si rivolgono al medico, perché soffrono di apnea ostruttiva del sonno.   

Questa consiste in una forte difficoltà respiratoria che produce una temporanea interruzione del respiro, per un periodo superiore ai 10 secondi.

Dato che riduce i livelli di ossigeno, i respiri si regolarizzano con un suono più intenso, fattore che indica che l’aria cerca di passare attraverso un canale respiratorio stretto.

Anche se in alcuni casi è necessario un intervento medico, esistono alcune sane abitudini che possono aiutare a ridurre il problema in maniera significativa.  

Ad esempio, alcuni alimenti possiedono proprietà e nutrienti che rilassano i canali respiratori e che riducono la possibilità di soffrire di questo problema durante il sonno.

Ecco di seguito i 7 alimenti migliori da assumere per smettere di russare.

1. Tofu

Il tofu è un alimento di origine orientale che si prepara tramite un processo di coagulazione e pressa del latte di soia, in modo simile a come si prepara il formaggio a partire dal latte.

Di color crema e dalla consistenza morbida, è caratterizzato dal suo elevato contenuto nutritivo e dal suo ridotto apporto di calorie.

Anche se è rinomato come complemento per perdere peso in modo sano, è anche un ottimo rimedio per smettere di russare.

Questo perché rilassa la gola e permette che i respiri siano continui e delicati mentre si dorme.  

Leggete anche: Come curare l’apnea notturna

2. Miele

Valorizzato per via del suo elevato contenuto di nutrienti essenziali e zuccheri naturali, il miele è un alimento eccellente per combattere molti disturbi che influiscono sulla qualità del sonno.

Dato che agisce positivamente sulla gola e sulle vie respiratorie, aiuta a combattere la congestione e, quindi, a non russare.    

La sua assunzione, inoltre, stimola la produzione di melatonina, una sostanza chimica che favorisce un sonno profondo e rigenerante.   

3. Pesce azzurro

Tutte le varietà di pesce azzurro contengono elevate quantità di antiossidanti e acidi grassi omega 3, il cui assorbimento apporta numerosi benefici alla salute.

La sua assunzione, minimo, due volte alla settimana pulisce le arterie, riduce gli eccessi di colesterolo e previene lo sviluppo di problemi cardiovascolari.

D’altro canto, è ottimo per chi non vuole russare, poiché i suoi grassi naturali rilassano i muscoli della gola e riducono i problemi respiratori.   

4. Aglio

L’aglio contiene sostanze zolfate che, una volta assorbite, decongestionano le vie respiratorie e prevengono le infezioni.               

Il consumo di questo alimento ha un effetto antinfiammatorio sulla gola e riduce i fastidiosi rumori emessi mentre si dorme.

5. Olio d’oliva

Considerato uno dei migliori grassi da includere nella propria dieta, l’olio d’oliva è un ottimo rimedio contro il russare ricorrente e fastidioso.            

È ricco di acidi grassi essenziali e composti antinfiammatori che aiutano a preservare una migliore qualità del sonno e ad evitare l’ostruzione o la restrizione dei canali respiratori.

6. Mandorle

Le mandorle, esattamente come il latte che si ottiene da queste, sono un ottimo rimedio per combattere il fastidioso russare notturno.

Apportano significative quantità di vitamine, minerali e grassi sani, il cui consumo rinforza e dono sollievo ai tessuti della gola, affinché non vengano danneggiati dalle vibrazioni che si verificano quando si respira.

Sono anche sazianti e, dunque, riducono le interruzioni del sonno associate alla sensazione di fame.

Leggete anche: Bevanda antinfiammatoria a base di curcuma e latte di mandorle

7. Rosmarino

Il rosmarino è un’erba sana che, oltre a conferire un sapore delizioso ai piatti, presenta principi attivi medicinali che aiutano a prendersi cura della salute.

Le sue proprietà espettoranti, antinfiammatorie e decongestionanti facilitano il trattamento della gola irritata e riducono i sintomi dell’apnea notturna.    

Favoriscono, inoltre, la pulizia delle vie respiratorie, eliminando le tossine e facilitando il passaggio dell’ossigeno tramite le stesse.

Anche se gli alimenti citati non rappresentano una soluzione definitiva alla roncopatia, l’assunzione regolare degli stessi riduce questo fastidioso problema.             

Cercate di includerli nella vostra dieta e scopritene tutti i benefici.

Guarda anche