Stimolare il sistema linfatico: rimedi naturali

22 marzo 2018
Oltre a supportare le funzioni del sistema linfatico, questi rimedi ci forniscono molti nutrienti che ci permettono di trattare anche altri tipi di complicazioni, come l'infiammazione

Il sistema linfatico è responsabile di mantenere sani i tessuti e le cellule attraverso una serie di processi che consentono di liberarli da tossine e agenti patogeni. A seguire presentiamo alcuni rimedi naturali per stimolare il sistema linfatico, estremamente importante per la nostra salute.

Il sistema linfatico è costituito da una rete di condotti attraverso i quali circola la linfa, una sostanza trasparente la cui composizione è simile a quella del plasma sanguigno.

È essenziale per la produzione dei globuli bianchi e, inoltre, partecipa al processo di controllo dell’infiammazione e alla formazione di anticorpi.

Tuttavia, come succede con l’intero organismo, l’accumulo degli scarti può interferire con le sue funzioni e, di conseguenza, causare gravi malattie.

L’insufficienza circolatoria, il sovrappeso e i disordini metabolici sono in qualche modo correlati alle difficoltà linfatiche.

Per questo motivo, dovremmo adottare abitudini e rimedi per stimolarlo prima che si presentino problemi di salute che necessitano di maggiori attenzioni.

A seguire condividiamo 5 rimedi naturali con cui stimolare il sistema linfatico. Provateli!

Rimedi per stimolare il sistema linfatico

1. Trifoglio rosso

Infuso di trifoglio rosso

Grazie alle sue proprietà disintossicanti e antinfiammatorie, l’infuso di trifoglio rosso aiuta a rimuovere le tossine dal sangue migliorando il funzionamento del sistema linfatico.

I suoi composti antiossidanti ottimizzano l’attività cellulare e contrastano l’impatto negativo dei radicali liberi.

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di trifoglio rosso (10 g)

Preparazione

  • Fate bollire una tazza d’acqua e, poco prima che bolla, aggiungete il trifoglio rosso.
  • Lasciate riposare a temperatura ambiente per 10 minuti e filtrate.

Modalità di consumo

  • Bevete una tazza di infuso a stomaco vuoto almeno 3 volte alla settimana.

Leggete anche: I 6 migliori infusi per dormire meglio

2. Noce

Le foglie di noce contengono sostanze antiossidanti e diuretiche che aiutano a pulire il sistema linfatico migliorandone il funzionamento.

Queste mantengono una buona produzione di liquido linfatico e ottimizzano le funzioni di reni e fegato.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di foglie di noce secche (10 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete le foglie di noce in una pentola con acqua e fatele bollire a fuoco basso per 5 minuti.
  • Aspettate che la bevanda si raffreddi e filtratela.

Modalità di consumo

  • Bevete una tazza di tè a stomaco vuoto per 2 settimane.

3. Sedano

Sedano

L’infuso di sedano aiuta a purificare il sangue eliminando le tossine e i metalli pesanti che possono influire negativamente sulla salute cellulare.

Le vitamine, i minerali e gli antiossidanti di questa bevanda sono ottimi per stimolare il sistema linfatico, mantenendolo in ottime condizioni.

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • 2 cucchiai di foglie di sedano (20 g)

Preparazione

  • Fate bollire una tazza d’acqua, aggiungete le foglie di sedano e coprite.
  • Attendete 10 minuti, fate riposare e filtrate.

Modalità di consumo

  • Bevete l’infuso di sedano due volte al giorno, per 2 o 3 settimane.

4. Bardana

Nota per le sue proprietà purificanti e antiossidanti, la bardana è un’altra delle erbe che può stimolare il sistema linfatico poiché rimuove i rifiuti che viaggiano attraverso il flusso sanguigno.

Ciò facilita il sollievo dell’infiammazione ed è l’ideale per il trattamento di problemi al fegato e di infezioni.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di bardana (5 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete la bardana in una tazza di acqua bollente e lasciate riposare per 15 minuti.

Modalità di consumo

  • Bevete fino a 2 volte al giorno, almeno 3 volte a settimana.

Vi consigliamo di leggere: 3 frullati antiossidanti per combattere l’invecchiamento precoce

5. Ortica

Infuso di ortica

Gli antiossidanti contenuti nell’ortica possono aiutare a eliminare le tossine ottimizzando le funzioni linfatiche del corpo.

Queste sostanze, oltre ai loro minerali, riducono l’infiammazione e regolano i processi di filtrazione dei residui nel sangue.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di ortica secca (10 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Fate bollire una tazza d’acqua e, quando raggiunge il punto di ebollizione, aggiungete le foglie di ortica.
  • Riducete al minimo il fuoco e lasciate cuocere per 2 o 3 minuti.
  • Spegnete e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per altri 10 minuti.
  • Filtrate e ingerite tiepido.

Modalità di consumo

  • Consumate una tazza di infuso di ortica a stomaco vuoto, per 2 o 3 settimane.

Avvertite una sensazione di pesantezza? Vi accorgete di un lieve gonfiore alle estremità? Se avete questi sintomi, probabilmente dovete stimolare il sistema linfatico.

Scegliete uno dei rimedi citati e vi accorgerete di quanto è utile per migliorare queste funzioni.

Guarda anche