7 alimenti con cui ridurre l’infiammazione e il dolore

27 settembre 2017
Sebbene esistano numerosi medicinali con cui ridurre l'infiammazione, in eccesso possono avere effetti collaterali, dunque possiamo optare per alimenti le cui proprietà ci aiutino a combatterla naturalmente

Ridurre l’infiammazione e il dolore ad essa associato è fondamentale. Sono, infatti, problemi di salute comuni che possono prodursi in seguito ad una malattia, una lesione o l’eccesso di attività fisica.

Il loro sviluppo è ricorrente tra le persone con uno stile di vita sedentario, ma è comune anche tra gli anziani e i soggetti con abitudini poco sane. Sebbene in molti casi si presentino in modo sporadico e lieve, alcuni li avvertono in modo cronico, condizione che ne ostacolando le abilità fisiche.

Il problema è che in molti ignorano i sintomi iniziali dell’infiammazione e, nonostante adottino misure al fine di mitigarla, continuano a realizzare attività che peggiorano la situazione. Inoltre, anche se gli analgesici riducono la gravità dei sintomi, assumerli in eccesso può provocare indesiderati effetti collaterali.

La buona notizia è che ci sono soluzioni semplici e naturali che, applicate tutti i giorni, aiutano a ridurre l’infiammazione senza mettere a rischio la salute.

Nel seguente spazio vogliamo consigliarvi 7 alimenti che, grazie alle loro proprietà, sono ottimi complementi per ridurre l’infiammazione ed il dolore.

Non esitate ad assumerli!

Alimenti con cui ridurre l’infiammazione

1. Salmone

Salmone per ridurre l'infiammazione

Il salmone rappresenta una delle migliori fonti di proteine dall’alto valore biologico, inoltre presenta un’elevata quantità di acidi grassi omega 3.

  • Questi grassi sani riducono i livelli di colesterolo e, a loro volta, agiscono come potente antinfiammatorio e protettore.
  • La loro assimilazione regola l’attività dei processi infiammatori del corpo e, dato che migliorano la circolazione, sono ideali per ridurre il dolore.

Il salmone, inoltre, contiene una sostanza conosciuta come calcitonina, la quale aiuta a prevenire l’osteoporosi.

2. Uva rossa

Nota per il suo delizioso sapore, l’uva rossa è un ottimo alimento per le persone con disturbi infiammatori. Concentra un’elevata quantità di resveratrolo, un antiossidante dagli effetti antinfiammatori ed analgesici che riducono l’infiammazione ed il dolore.

Assumerla regolarmente stimola l’eliminazione delle tossine e riduce il rischio di invecchiamento precoce.

3. Timo

Timo per ridurre l'infiammazione

Gli effetti analgesici ed antinfiammatori del timo sono stati paragonati a quelli di alcuni farmaci antidolorifici:

  • I suoi nutrienti essenziali creano una barriera contro l’azione negativa dei radicali liberi, riducendo l’infiammazione.
  • Usato come condimento per i propri piatti, può ridurre il rischio di affezioni quali artrite e colesterolo alto.
  • Preparato sotto forma di infuso, inoltre, è una veloce soluzione per la tensione muscolare ed il mal di testa.

4. Ananas

L’ananas è un alimento povero di calorie che, grazie al suo effetto diuretico ed antinfiammatorio, risulta ideale per ridurre i dolori causati dall’infiammazione.

Presenta un enzima chiamato bromelina che, dopo essere stato assimilato nel corpo, facilita la decomposizione delle proteine. 

Questo vuol dire che, ingerito abitualmente, l’ananas è un ottimo alleato per prevenire la gotta ed i problemi articolari.

5. Cipolla

Cipolla per ridurre l'infiammazione

La cipolla è un alimento antiossidante e depurativo che riduce i livelli di tossine nel sangue e nei tessuti.

Contiene un flavonoide conosciuto come quercetina, considerato uno dei più potenti agenti antinfiamamtori naturali.  

Questo nutriente, insieme all’apporto delle vitamine e dei minerali della cipolla, agisce contro gli effetti negativi dei radicali liberi e dell’infiammazione.

6. Semi di lino

I semi di lino concentrano un’interessante quantità di acidi grassi essenziali e vitamina E, i cui effetti nell’organismo contribuiscono a ridurre l’infiammazione e il dolore.

I loro livelli di omega 3 superano quelli di altri vegetali e, poiché vengono assimilati con facilità, si tratta di un rimedio efficace contro i disturbi muscolari e articolari.  

D’altro canto, bisogna sottolineare che apportano interessanti quantità di fibre che ci aiutano a ridurre i livelli di colesterolo e a migliorare le affezioni digestive.

7. Olio di oliva

Olio d'oliva per ridurre l'infiammazione

L’olio di oliva si distingue ovunque come una delle migliori fonti di acidi grassi essenziali di buona qualità.

La concentrazione dei nutrienti di questo olio offre numerosi benefici alla salute cardiovascolare e risulta efficace contro gli squilibri infiammatori.

Presenta una sostanza chiamata olecantale che, per via della sua azione antinfiammatoria, può ridurre il dolore tensivo e la cefalea.  

Questa sostanza inibisce l’azione di un enzima noto come COX, il quale produce sostanze che aumentano l’infiammazione.

Soffrite spesso di dolori o disturbi infiammatori? Aumentate il consumo degli alimenti citati. Vi accorgerete che sono ottimi per ridurre l’infiammazione ed il dolore ad essa associato.

Guarda anche