Stimolare la produzione di collagene con pratici consigli

· 22 Dicembre 2017
Lo sapevate che una dieta adeguata e regolare attività fisica, almeno tre giorni alla settimana, possono aiutare a ottimizzare la produzione di collagene?

Volete scoprire come stimolare la produzione di collagene in modo semplice? Iniziamo col dire che da sempre l’umanità è alla ricerca della perfezione. Raggiungere l’eccellenza in ogni ambito è passata di generazione in generazione. Per quanto riguarda l’aspetto fisico, l’essere umano ha sempre puntato ad apparire giovane e radioso.

Per questo, sono stati creati mille metodi per far sì che il corpo si mantenesse in linea con gli standard di bellezza della società. Di fatto esiste una proteina in particolare di cui avere cura e da stimolare se si vuole mantenere un aspetto radioso. Si tratta del collagene, responsabile dell’elasticità della pelle e del suo colorito salutare. Quindi, è importante stimolare la produzione di collagene.

Inoltre, questa sostanza rappresenta tra il 25 e il 30% della massa proteica totale dell’organismo e l’80% del tessuto connettivo totale. Per questo, è così importante mantenere stabili i suoi livelli all’interno del corpo.

Oltre alla pelle, questa proteina si trova in tutti gli elementi del corpo che ci aiutano a sostenerci. Tra questi ci sono:

  • Muscoli,
  • Legamenti,
  • Tendini,
  • Tessuto cartilagineo,
  • Ossa.

Volenti o nolenti, l’età a volte gioca contro di noi e, con il passare degli anni, il corpo riduce la produzione di collagene.

Tuttavia, ci sono diversi modi per mantenere stabili i suoi livelli, cosa che ci permette di conservare una bella pelle.

Vediamo, quindi, insieme come stimolare la produzione di collagene.

Consigli per stimolare la produzione di collagene

1. Una dieta equilibrata

Stimolare la produzione di collagene

Seguire una dieta equilibrata è essenziale. Come tutte le proteine, stimolare la produzione di collagene va di pari passo con il cibo che mangiamo.

Se scegliamo i cibi giusti, pertanto, riusciremo a mantenere i giusti livelli di collagene.

Tra gli alimenti più indicati troviamo:

  • Soia e derivati,
  • Frutti ricchi di vitamina C,
  • Gelatina,
  • Verdure di colore verde scuro (spinaci, cavoli, asparagi…).

Si possono anche assumere alimenti più colorati, come ad esempio:

  • Bacche,
  • Pomodori,
  • Bietole rosse,
  • Alimenti con acidi grassi omega 3 (come il salmone e altri pesci grassi),
  • Mandorle,
  • Avocado.

Non perdetevi questo articolo: Alimenti ricchi di proteine da includere nella dieta

2. Un aiuto naturale per stimolare la produzione di collagene

Maschera viso

Se le diete rigide non fanno per voi e preferite piuttosto rimedi naturali, ci sono diversi elementi che possono essere utilizzati per stimolare la produzione di collagene.

In questo modo, il corpo ne genererà quantità maggiori e sfoggerà un aspetto splendente.

A questo scopo le maschere sono proprio quello che vi serve:

Maschera ringiovanente

Ingredienti
  • ½ tazza di carota triturati (57 g)
  • ½ guava fresca
  • 1 cucchiaino di miele (7,5 g)
  • 5 gocce di olio di vitamina E
Preparazione
  • Frullate la carota e la guava per trenta secondi circa.
  • In seguito aggiungete il miele e l’olio di vitamina E e frullate ancora.
Modo d’uso
  • Mettete sulla pelle del viso uno strato abbastanza spesso e lasciatelo agire per circa 15-20 minuti.
  • Trascorso il tempo indicato, rimuovete la maschera con un panno pulito inumidito con acqua tiepida.
  • Infine, bagnate la pelle con acqua fredda e asciugate con un asciugamano pulito.

Vuoi saperne di più? Leggete anche:  Maschera all’aglio per disintossicare e ringiovanire la pelle

3. Radiofrequenza

Questa tecnica si basa sulle radiazioni elettromagnetiche. Inoltre, agisce a un livello più profondo del derma, provocando così un surriscaldamento che migliora l’attivazione delle cellule che producono il collagene.

  • Viene impiegata nei trattamenti cosmetici per la cellulite e la flaccidità, attraverso radiazioni che riscaldano diversi strati cutanei.
  • Questa procedura penetra meglio nel derma (strato inferiore della pelle) senza danneggiare l’epidermide (strato inferiore).

Oltretutto, a lungo andare, permette una ristrutturazione più profonda che sostituisce le cellule morte e migliora la produzione di quelle nuove. Di pari passo, favorisce la circolazione nelle zone trattate.

Attenzione, dopo il trattamento è importante mantenere le aree trattate protette dal sole e idratarsi adeguatamente.

4. Mantenete il corpo pulito

Smettere di fumare

Se è vero che i consigli di cui sopra manterranno la vostra pelle luminosa, è necessario anche prendersi cura della sua igiene.

Ad esempio, bisogna sapere che se non si mantiene il corpo pulito da agenti esterni che possono contaminarlo, qualsiasi altro trattamento applicato non sarà altro che tempo sprecato.

Consigli?

  • Smettere di fumare.
  • Bere alcol a livelli moderati.
  • Fare sport almeno tre volte alla settimana.

Come abbiamo visto, stimolare la produzione di collagene nel corpo richiede costanza e disciplina.

Infine, ribadiamo che il mantenimento di uno stile di vita sano, privo di eccessi, contribuirà al buon mantenimento della vostra pelle.

Immagini per gentile concessione di © wikiHow.com