Smettere di fumare subito: 8 motivi

14 dicembre 2017
Oltre a nuocere alla nostra salute respiratoria, il fumo può avere altre conseguenze nefaste come il deterioramento delle ossa e anche diversi tipi di tumori, oltre a quello del polmone

L’eccessivo consumo di sigarette continua a essere uno dei mali moderni e, nonostante gli avvertimenti circa i suoi effetti, milioni di persone continuano a fumare. Smettere di fumare subito, però, risulta fondamentale per la nostra salute.

La dipendenza dalla nicotina, uno dei componenti principali della sigaretta, è uno dei fattori che influenzano l’insorgere di malattie croniche e migliaia di morti.

E, anche se molti lo ignorano, le sigarette contengono più di 19 composti chimici tossici che, una volta assimilati nell’organismo, alterano l’attività cellulare e la salute dei tessuti.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) le cataloga, dunque, come una delle più grandi minacce per la salute pubblica, avvertendo inoltre che più della metà dei fumatori muore a causa dei loro effetti.

Considerando che molti sono ancora inconsapevoli dei rischi a cui sono esposti, oggi abbiamo voluto dedicare questo spazio a 8 motivi per cui tutti dovremmo smettere di fumare subito.

Perché smettere di fumare subito

1. Aumenta il rischio di diabete

Diabete e resistenza all'insulina

Le tossine contenute nelle sigarette possono interferire con i processi che trasformano lo zucchero in energia, aumentando considerevolmente il rischio di diabete.

Queste sostanze impediscono anche all’organismo di usare l’insulina in modo ottimale, causando un eccessivo accumulo di glucosio.

Vedi anche: 7 erbe che aiutano a trattare il diabete di tipo 2

2. Provoca infezioni

I fumatori hanno una maggiore probabilità di contrarre infezioni di tutti i tipi, non solo perché il loro sistema respiratorio è compromesso, ma anche perché le loro difese sono più basse rispetto a quelle di una persona sana.

Fumare in quantità eccessive deteriora le membrane mucose che impediscono il passaggio degli agenti infettivi, e questo facilita lo sviluppo di malattie.

Anche chi è esposto al fumo, i cosiddetti fumatori passivi, hanno un sistema immunitario più debole.

3. Colpisce la salute degli occhi

Occhi rossi

Le tossine che l’organismo trattiene a causa del consumo di tabacco, con il passare del tempo possono causare la degenerazione maculare. Questa malattia provoca visione offuscata permanente e, nei casi più gravi, porta alla cecità.

Il rischio è più alto tra i fumatori attivi, soprattutto se sono esposti ad altri fattori. Una ragione più che valida per smettere di fumare subito.

4. Aumenta il rischio di cancro

Non è un segreto che il fumo rappresenti la principale causa di tumore del polmone e di malattie respiratorie croniche.

Le tossine alterano la salute cellulare e, nel tempo, ne provocano una crescita anomala.

Quello che molti non sanno è che, oltre a questo tumore, il tabacco ne può causare altri. È relazionato ai tumori a:

  • Stomaco,
  • Seno,
  • Pancreas,
  • Reni,
  • Vescica,
  • Cervice.

5. Deteriora la salute cerebrale

Salute cerebrale

L’accumulo di rifiuti tossici del tabacco nel sangue può avere conseguenze negative sulla salute del cervello.

Queste sostanze, che viaggiare attraverso il flusso sanguigno, interferiscono con il processo di ossigenazione cellulare e indeboliscono le capacità di concentrazione e la memoria.

Il consumo quotidiano di sigarette è associato anche allo stress ossidativo, uno dei fattori responsabili del deterioramento delle membrane cellulari di questo organo. Per scongiurare tali conseguenze dovreste smettere di fumare subito.

6. Provoca invecchiamento prematuro

Gli effetti negativi del fumo si fanno sentire sulla pelle e, dopo aver fumato per molto tempo, questi si manifestano con rughe e segni di invecchiamento prematuro.

Le sostanze tossiche alterano il processo di rigenerazione cellulare e i meccanismi che garantiscono la naturale idratazione cutanea. Inoltre, poiché causano un accumulo di radicali liberi, possono causare anche l’invecchiamento prematuro di altri organi interni.

Si consiglia di leggere: 3 frullati antiossidanti per combattere l’invecchiamento precoce

7. Deteriora le ossa

Calcio nelle ossa

Fumare è un’abitudine che può influire sul deterioramento prematuro delle ossa, in quanto ostacola l’assorbimento delle sostanze nutritive che le mantengono forti.

Questo, unito all’alto contenuto di tossine delle sigarette, influisce sulla perdita di densità ossea e sullo sviluppo di malattie croniche come l’osteoporosi e l’osteoartrite.

8. Causa malattie dentali

I componenti del tabacco causano un marcato deterioramento dello smalto dei denti e possibile malattie dentali.

Il catrame, uno dei suoi elementi tossici, provoca macchie giallognole e carie. Questa sostanza debilita i denti e, in quantità eccessiva, può provocarne anche la caduta. È una delle conseguenze dell’alitosi e del deterioramento delle gengive.

Avete bisogno di altre motivazioni per smettere di fumare subito? Ora che sapete nel dettaglio quanto sia nociva questa abitudine, abbandonatela e cercate metodi sani per riuscirci.

Sappiamo che non è facile e che non ci si riesce da un giorno all’altro, ma è possibile.

Guarda anche