Tipi di blush e loro caratteristiche

Ami il trucco? Saprai sicuramente che arrossire, rouge o "blush" è una parte indispensabile della tua routine. Vi raccontiamo le sue varietà e usi.
Tipi di blush e loro caratteristiche

Ultimo aggiornamento: 04 luglio, 2024

Al momento del trucco c’è un prodotto che non compete con gli altri per la sua versatilità e importanza. Se non abbiamo un kit trucco completo a portata di mano, il blush può tirarci fuori dai guai perché ha l’effetto di cambiare l’espressione del viso rendendolo più vitale. Vi diciamo, quindi, quali sono i tipi di blush che esistono, le loro caratteristiche e come utilizzarli.

Il fard, noto anche come rouge o blush, può aggiungere volume o contorno al viso. Inoltre, in caso di emergenza, può essere utilizzato come ombretto e anche per colorare le labbra.

D’altra parte, offre la possibilità di creare un aspetto fresco, dando l’aspetto di buona salute. Il suo nome, infatti, deriva dall’espressione “arrossire”, che può essere il risultato di tante emozioni.

Per gli anni ’20, il blush o il fard sono diventati parte del trucco quotidiano. Inizialmente, tendevano ad essere sfumature di rosa, simili ai colori naturali della pelle. Più tardi , intorno agli anni ’50, arrivarono i toni della terra.

I tipi più comuni di rossore

La tecnica di applicazione del fard, in tutti i casi, è di applicarlo sulle guance con morbide occhiaie nella zona delle guance. Il punto esatto in cui deve essere posizionato dipende dall’effetto che vuoi ottenere e dal tipo di viso che hai. Di solito segue però la linea degli zigomi o sulle mele che si formano sul viso quando si sorride.

In commercio c’è una varietà di blush per tutti i tipi di pelle e in diverse presentazioni: polvere, stick, crema, liquido e inchiostro. L’importante è trovare quella adatta ad ogni carnagione, oltre a leggere le istruzioni e i consigli per avere degli ottimi risultati.

Successivamente ti parleremo dei diversi tipi e sfumature di fard e delle loro caratteristiche.

1. Blush in polvere

Questa è la presentazione più popolare e una delle più resistenti sulla pelle. Di solito si trova in polvere compatta, tuttavia esiste anche in polvere sciolta. In effetti, è un prodotto universale e di base che funzionerà sempre bene e che non presenta grosse complicazioni nella sua applicazione.

Inoltre, può essere acquistato nella presentazione opaca o satinata. In relazione a questo va tenuto conto che per le pelli mature è consigliato il primo tono, mentre per le pelli giovani dovrebbe optare per il satin. L’effetto opaco può essere migliore anche per il trucco di tutti i giorni, perché è più naturale e non così appariscente.

Per l’applicazione di blush o fard in polvere, si consiglia di scegliere un pennello morbido e spesso di dimensioni medio grandi.

Dopo aver immerso il pennello nella polvere, puoi posizionarlo sullo zigomo e farlo scorrere fino all’attaccatura dei capelli, proprio all’altezza delle orecchie. In questo modo, evidenzierai le caratteristiche fornendo contorno e simmetria. Inoltre, se hai un viso più lungo e magro, puoi sorridere e applicarlo in cerchi sulle mele che si formano sotto gli zigomi.

Quando applichiamo il trucco, se non disponiamo di prodotti specifici per il contouring, la combinazione di fard da chiari a scuri può essere molto utile per dare simmetria al viso. Ecco perché consigliamo i colori beige, rosa e terra nel nostro kit per il trucco.

Kit trucco con diversi tipi di fard.
Un trucco completo non può fare a meno dei rossori. Sono elementi base da avere in varie sfumature.

2. Blush in crema

Questo è un blush che funziona allo stesso tempo come un rossetto e lascia un effetto delicato e naturale. Tuttavia, è sconsigliato per la pelle grassa o per i periodi in cui fa molto caldo, perché può colare. Anche se può essere sigillato con polvere per dargli una maggiore durata.

Si trova in una varietà di confezioni e colori. Per l’applicazione di questo tipo di fard, si consiglia di utilizzare una spugna, poiché tende a generare macchie sul viso quando lo facciamo con le dita.

Può essere applicato con un pennello specifico per prodotti in crema. Tuttavia, richiede una buona attenzione e pratica per ottenere l’effetto desiderato nella dissolvenza.

3. Blush liquido

I tipi di fard liquidi sono simili ai fard in crema, conferendo un aspetto naturale e una pelle idratata. In generale, non è un tipo di blush molto noto, visto che ce l’hanno di più nel trucco professionale. A tal proposito, hanno il potere di donare freschezza al viso, con una buona durabilità.

Se hai il coraggio di usarlo, i risultati possono essere sorprendenti. Grazie alla sua texture fluida è facile da applicare ; Puoi usarlo con una spugna, con un pennello o con le dita.

A causa della sua fluidità, è soggetto a macchie. Se ne consiglia invece l’uso sulla pelle asciutta, perché oltre a idratare può contenere emollienti a base d’acqua. È utile utilizzare uno spray fissante.

4. Arrossire con l’inchiostro

Se vogliamo avere un aspetto naturale, questo è il fard che potremmo scegliere, in quanto strutturato con pigmentazione in una base liquida molto leggera, lasciando il viso con un effetto rigoglioso e sano. Non applicare questo tipo di blush su una base in polvere, in quanto può creare grumi.

A volte siamo stanchi o abbiamo una brutta notte; oppure siamo semplicemente pallidi e con la pelle spenta e incolore. L’inchiostro è una buona idea in questi casi. Di solito è leggero e ottiene l’effetto di sembrare come se non stessi truccando. Si applica con le dita o con una spugna.

5. Blush perlato

Questo tipo di fard è molto simile alla cipria. Si tratta infatti di piccole perle di cipria compatta.

La differenza è che sono disponibili in diversi colori ed effetti, quindi mescolandoli si ottengono toni interessanti. Hanno il vantaggio di non emanare tanto colore e di dare una finitura più naturale.

blush
Il fard perlato è un’altra opzione. In realtà, è polvere convertita in queste sfere.

Come scegliere il giusto colore di blush?

Dopo aver appreso i tipi di blush esistenti e le loro caratteristiche, dovresti sapere come scegliere un colore ideale per il tuo tipo di pelle e viso. Una guida al trucco professionale sottolinea che i colori sono raggruppati in tre grandi categorie:

  1. Oro.
  2. Rosa.
  3. beige.

I toni rosa sono per la pelle bianca, che non è favorita con il beige. Dal canto loro, questi ultimi sono ideali per la pelle medio-marrone. In questo senso, costituisce il gruppo di colori più universale. Infine, gli ori sono molto buoni per la pelle scura e nera, perché apportano luminosità.

In ogni caso, il blush è un prodotto indispensabile per creare il trucco perfetto e donare armonia al viso. Pertanto, dovresti essere a tuo agio con il colore. Si tratta di provare e scegliere.

Sentiti libero di sperimentare con l’ampia varietà di trame e colori.

Tira fuori tutto il potenziale dei tipi di blush

Il blush è un prodotto meraviglioso e indispensabile in qualsiasi kit per il trucco. Può essere trovato in molte presentazioni e colori. Inoltre, può servirti per diversi usi, nel caso ti trovi in viaggio o con poco spazio a disposizione nella tua borsa.

Cogli l’occasione per averlo sempre a portata di mano e sfrutta le sue potenzialità. Ricorda di scegliere diverse tonalità.

Inoltre, dovresti sapere che è uno dei prodotti che si trova di più nelle alternative ecologiche, creato da pigmenti naturali. Come ultima raccomandazione, prima di applicare qualsiasi trucco, eseguire una buona routine di cura del viso, con detersione e idratazione.


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.


  • Ribes, S., Corral, R., & Úbeda, L. (s/f). ESTRATEGIAS Y CONOCIMIENTOS TÉCNICOS PARA EL DOMINIO DE LA PROFESIÓN DE MAQUILLADOR PROFESIONAL: El estudio del color, análisis del rostro para el tratamiento de sus imperfecciones, técnicas de maquillaje, los cosméticos y sus procedimientos de aplicación. Videocinco Editorial.

Questo testo è fornito solo a scopo informativo e non sostituisce la consultazione con un professionista. In caso di dubbi, consulta il tuo specialista.