7 trucchi con sale per pulizie ecologiche

27 maggio 2017
Le proprietà abrasive del sale e il suo potere antimicotico lo trasformano in un alleato per la pulizia e disinfezione. Possiamo unirlo anche ad altri ingredienti naturali per potenziarne gli effetti.

Le pulizie ecologiche si sono trasformate in una necessità assoluta per avere abitazioni sane. I composti chimici dei prodotti convenzionali, infatti, sono dannosi sia per l’ambiente sia per la salute respiratoria e la pelle.

Sebbene per molti anni l’industria ci abbia lasciato credere che si trattasse dell’opzione migliore, oggi se ne riconosce un uso eccessivo che può condurre a reazioni indesiderate.

Per fortuna esistono molti trucchi ecologici per pulire che, anche se datati, continuano a rappresentare buone alternative per avere una casa impeccabile senza danneggiare l’ambiente o correre rischi per la nostra salute.

Tra queste opzioni esistono vari metodi di pulizia e disinfezione a base di sale, un ingrediente molto comune che può risultare utile per le faccende domestiche.

In questo articolo vogliamo rivelarvi 7 delle sue principali applicazioni nell’ambito della pulizia affinché disponiate anche di questa fantastica opzione.

1. Disinfettare le spugne di bagno e cucina

Anche se a occhio nudo non lo notiamo, le spugne di bagno e cucina sono tra gli elementi in cui più si concentrano i batteri dannosi per la salute.

Se, però, le puliamo con dell’acqua salata, potremo combattere i germi e farle tornare come nuove e pronte ad essere nuovamente usate.

Cosa bisogna fare?

  • Aggiungete un cucchiaio di sale in un pentola con acqua calda e, in seguito, immergete le spugne per circa 20 o 30 minuti.
  • Strizzatele e usatele di nuovo.

Leggete anche: Trucco per eliminare in un mese i germi e le cellule morte dai piedi

2. Rimuovere le macchie di vino

Le macchie di vino rosso sono difficili da togliere e quasi sempre si rende necessario ricorrere a prodotti aggiuntivi per poterle eliminare dai tessuti.

Il potere abrasivo del sale risulta essere ideale per facilitare questo compito, infatti aiuta ad eliminare i resti di vino senza compromettere il capo.

Cosa bisogna fare?

  • Prendete una generosa quantità di sale e strofinatelo sulle aree macchiate tramite delicati movimenti ascendenti.
  • Lasciate agire per qualche minuto e sciacquate con acqua tiepida.

3. Eliminare le macchie di muffa

Le macchie di muffa che si formano su varie superfici umide della casa, inclusi i vestiti, possono essere eliminate grazie al potere antimicotico del sale.

Basta combinarlo con un po’ di succo di limone per potenziarne gli effetti di sbiancamento e pulizia.

Cosa bisogna fare?

  • Aggiungete abbondante quantità di sale in un recipiente ed inumiditelo con succo di limone a sufficienza.
  • Strofinate sulle aree desiderate e lasciate agire dai 15 ai 20 minuti.
  • Sciacquate con acqua tiepida e ripetete l’applicazione qualora lo consideriate necessario.

4. Pulire i pavimenti

Il potere antisettico del sale lo rende un buon prodotto pulente per ottenere pavimenti impeccabili e privi di sporco e batteri.

Cosa bisogna fare?

  • Aggiungete mezza tazza di sale in un secchio con acqua tiepida e, subito dopo, spruzzate del liquido sul pavimento che desiderate pulire.
  • Passate il mocio e fatelo brillare.

5. Lucidare articoli metallici

I composti del sale servono per rimuovere l’ossido e gli altri composti che si accumulano sulla superficie degli articoli metallici della casa.

Strofinandolo su tali elementi, possiamo farli diventare più brillanti in modo naturale e migliorarne l’aspetto quando cominciano a diventare opachi.

Cosa bisogna fare?

  • Inumidite un po’ di sale con acqua o succo di limone e strofinate sull’oggetto di bronzo, argento o rame.
  • Lasciate riposare per qualche minuto e, poi, eliminate i resti con un panno asciutto.

6. Rimuovere i resti di grasso dal lavabo

I residui degli alimenti lasciano del grasso sulla superficie del lavabo, che lo fa diventare appiccicoso e causa cattivi odori.

Per evitare questo fastidioso problema, basta pulirlo tutti i giorni con sale, subito dopo aver lavato i piatti.

Cosa bisogna fare?

  • Spruzzate una generosa quantità di sale sul lavandino e strofinate con l’aiuto di una spazzola.
  • Lasciate agire dai 5 ai 10 minuti e rimuovete con acqua calda.

Vi consigliamo di leggere: Eliminare i cattivi odori del bagno con ingredienti economici e naturali

7. Eliminare le macchie di sudore

Invece di usare pericolosi prodotti chimici per togliere le macchie di sudore dai vestiti, approfittate degli interessanti effetti del sale.

Questo ingrediente elimina i residui di sudore e, di conseguenza, evita che si presentino i cattivi odori. 

Cosa bisogna fare?

  • Aggiungete mezza tazza di sale in due litri d’acqua calda ed immergete il capo per circa 30 o 40 minuti.
  • Se la macchia è troppo difficile da eliminare, strofinate direttamente il sale.

Pensavate che il sale fosse così utile per la pulizia? Ora che sapete come utilizzarlo, approfittatene e ricorrete ad esso come sostituto dei prodotti chimici che avete comprato finora per gli stessi fini.

Guarda anche