Eliminare la muffa dalla lavatrice con prodotti naturali

· 8 giugno 2016
La prima volta può risultare un po' difficile, ma poi eliminare la muffa dalla lavatrice sarà molto più semplice e noteremo un odore diverso nel nostro bucato.

La lavatrice è uno degli elettrodomestici che più usiamo in casa, ma anche quello che puliamo meno. Non pulendola né disinfettandola, si creerà l’ambiente perfetto per la proliferazione di batteri e muffa. Come eliminare la muffa dalla lavatrice?

All’inizio non ce ne accorgiamo, ma con il tempo cominceremo ad avvertire odori molto sgradevoli che aderiranno anche al bucato. Eliminare la muffa dalla lavatrice è molto importante per proteggere i nostri capi e la nostra salute.

Se osserviamo attentamente la gomma che protegge l’oblò della lavatrice, noteremo un accumulo di umidità e funghi che provoca appunto questo problema.

Per fortuna, non c’è bisogno di ricorrere a prodotti chimici aggressivi per pulire la lavatrice in modo regolare ed evitare i cattivi odori.

Oggi condividiamo infatti un trucco efficace e naturale per farla tornare come nuova senza dover spendere molto. Provatelo!

Trucco per eliminare la muffa dalla lavatrice

Acqua ossigenata lavatrice

La muffa appartiene alla famiglia dei funghi. Per questo motivo, impiegheremo alcuni prodotti dalle proprietà antimicrobiche e antimicotiche che ne facilitano l’eliminazione.

Ingredienti

  • 3 litri d’acqua
  • ¼ di tazza di succo di limone (62 ml)
  • 1 tazza di acqua ossigenata (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete il succo di limone e l’acqua ossigenata in un secchio con 3 litri d’acqua.
  • Dopodiché eseguite i seguenti passaggi per ottenere una lavatrice impeccabile e priva di cattivi odori.

Leggete anche: Riso per eliminare il cattivo odore dagli armadi

1. Pulire la gomma o guarnizione

Una delle prime aree che bisogna pulire per eliminare la muffa dalla lavatrice è appunto la gomma o guarnizione. Osservate bene com’è collocata così da rigirarla in modo corretto.

Spruzzate sulla muffa la miscela disinfettante e strofinatela energicamente con un panno pulito o una spugna.

Passatelo su tutta la guarnizione per assicurarvi che non rimanga nessuna traccia di muffa. Quando sarete sicuri di averla eliminata tutta, spruzzate un altro po’ di prodotto e passate un panno asciutto per eliminare i residui.

2. Pulire il cestello e i tubi

Lavare i cuscini ingialliti lavatrice

Quando la muffa prolifera nel cestello della lavatrice, è probabile che sia presente anche in altre parti dell’elettrodomestico.

Una volta pulita la guarnizione, è il momento di sciacquare il cestello e i tubi per assicurarsi che la lavatrice sia totalmente pulita e priva di odori.

A tale scopo, dovrete togliere tutto il bucato presente all’interno e poi versare il prodotto nello scompartimento del detersivo. Infine, programmate la lavatrice ed eseguite un ciclo di lavaggio lungo con acqua calda.

3. Prevenite la formazione di muffa

Quando la lavatrice sarà pulita ed emanerà un odore di fresco, sarà più facile mantenerla priva di muffa e cattivi odori.

Se lasciate l’oblò aperto dopo ogni lavaggio, fornirete una ventilazione tale da impedire ai microorganismi  di proliferare.

In ogni caso, anche se non si percepisce un forte odore, la cosa più conveniente è realizzare una pulizia settimanale della lavatrice affinché non si accumulino sporco e funghi.

Vi consigliamo di leggere: Pulire gli utensili da cucina con prodotti naturali

Un altro trucco contro la muffa e i cattivi odori

Acqua ossigenata e ammoniaca lavatrice

Se il trucco precedente non soddisfa le vostre aspettative oppure non avete a disposizione tutti gli ingredienti necessari, potete optare per la seguente soluzione alternativa.

Ingredienti

  • Candeggina (quanto basta)
  • Acqua calda (1 litro)
  • Aceto bianco (250 ml)
  • Bottiglia con nebulizzatore
  • Panno morbido
  • Guanti di gomma

Procedimento

  • Eseguite un lavaggio con acqua calda e un po’ di candeggina. La quantità di candeggina dipenderà dalle dimensioni della lavatrice.
  • A parte mescolate candeggina, aceto bianco e acqua (quest’ultima 4 volte di più rispetto agli altri due ingredienti).
  • Versate il prodotto in una bottiglia con nebulizzatore e spruzzate sulla guarnizione dell’oblò e sulle altre parti della lavatrice in cui si accumula l’umidità.
  • Proteggete le mani con guanti adeguati e strofinate tutte le parti con un panno pulito.

Eliminare la muffa dalla lavatrice non è molto complicato e potete farlo senza ricorrere a sbiancanti con cloro o altri elementi chimici.

Dovrete solo investire un po’ di tempo nella preparazione del prodotto e un paio d’ore per i cicli di lavaggio necessari.

Per evitare i cattivi odori, dovrete pulire sempre la lavatrice e cercare di non lasciarvi il bucato all’interno dopo aver terminato il lavaggio. Prima lo stenderete, meno probabilità ci saranno che l’elettrodomestico e i capi facciano puzza di umidità.

Guarda anche