Umidità da condensa: cos'è e come prevenirla?

L'umidità da condensa può essere davvero fastidiosa e dannosa per la salute, ma non preoccupatevi perché c'è una soluzione. Ecco alcuni consigli per ridurne la presenza in casa.
Umidità da condensa: cos'è e come prevenirla?

Ultimo aggiornamento: 16 luglio, 2021

L’umidità è quel fenomeno per cui l’acqua diventa vapore acqueo e si mescola con l’aria. L’acqua è una risorsa inestimabile, ma non sempre è positiva per l’uomo. In questo articolo parleremo dell’umidità da condensa e in che modo evitare che si formi.

In uno studio presentato all’Università Politecnica di Valencia, Toma Pipiraite sostiene che per risolvere i problemi di umidità è essenziale determinarne la provenienza. Ma non solo: determinare di che tipo di problema si tratta.

Che cos’è l’umidità da condensa?

In casa l’umidità può formarsi in molti modi. In un articolo pubblicato sulla rivista INVI, i diversi tipi di umidità domestica vengono classificati a seconda della loro provenienza:

  • Umidità che proviene dai pavimenti.
  • Accidentale.
  • Atmosferica.
  • Da costruzione.
  • Da condensa.

Gli autori dell’articolo citato affermano che l’umidità da condensa è al tempo stesso effetto e causa dei processi fisiologici. Gli studiosi aggiungono anche che mette a rischio la salute degli abitanti della casa e danneggia i materiali che la costituiscono.

Muffa sulla parete.
La muffa nelle case è provocata dall’umidità, che favorisce la proliferazione di questi microrganismi.

Perché l’umidità è prodotta dalla condensa?

In casa, l’umidità da condensa si genera quando la temperatura di alcuni grumi d’aria pieni di vapore si abbassa fino a diventare rugiada entrando a contatto con le superfici fredde.

Nell’articolo già citato viene proposto un metodo con il quale si potrebbe calcolare il punto di rugiada delle masse d’aria cariche di vapore all’interno delle case. A tale scopo, assicurano gli autori, è sufficiente collegare le seguenti variabili attraverso formule specifiche:

  • Pressione del vapore.
  • Temperatura dell’aria interna.
  • Pressione di saturazione.

Come si può prevenire l’umidità da condensa?

Quando notate delle macchie nere di muffa sul soffitto o sulle pareti, ma anche se si forma vapore o che ci sono spesso gocce d’acqua sulle finestre e, infine, se sentite un forte odore di muffa, ci sono buone probabilità che l’umidità da condensa stia invadendo la casa.

Ma non preoccupatevi, nei seguenti paragrafi presentiamo alcune possibili soluzioni per evitare che si verifichi quanto detto.

1. Asciugare i panni all’aperto

In inverno è comune asciugare i panni lavati in casa, soprattutto quando fuori piove. Purtroppo, però, questa abitudine favorisce la formazione di umidità da condensa.

Quando possibile, dunque, si consiglia di asciugare i vestiti in spazi esterni ben ventilati per evitare l’umidità.

2. Aerare spesso gli ambienti

Allo stesso modo, è comune la formazione di muffa nelle stanze della casa. Per questo si consiglia di tenere aperte le finestre per almeno 10 minuti con una frequenza minima di 2 volte al giorno.

3. Isolare finestre, soffitti e pareti

Forse il modo più efficace per prevenire l’umidità da condensa in casa è isolare finestre, soffitti e pareti. Inoltre, con un sistema di isolamento termico potrete usufruire di ulteriori vantaggi:

  • Aria più sana e pulita dentro casa.
  • L’aria esterna non entrerà in casa.
  • Mantenendo stabile la temperatura interna è possibile evitare l’uso dell’aria condizionata.
  • La dispersione di calore sarà minima.

4. Usare il deumidificatore

L’utilizzo di un deumidificatore consentirà di ridurre la densità di umidità presente all’interno della casa, oltre a prevenire l’erosione degli elementi metallici.

Deumidificatore in salotto.
I deumidificatori riducono notevolmente la presenza di umidità negli ambienti domestici.

5. Regolare la temperatura interna ed esterna

Infine, vale la pena di ricordare che quando la temperatura all’interno della casa supera quella esterna, aumenta l’umidità da condensa.

Si suggerisce quindi, quando possibile, di mantenere la temperatura interna intorno ai 21 gradi centigradi.

In che modo l’umidità da condensa influisce sulla salute?

Uno studio dell’Università Politecnica di Valencia (Spagna) mette in guardia sulla relazione tra salute e umidità. Secondo gli autori, chi vive o lavora in ambienti molto umidi è soggetto a diversi problemi di salute, soprattutto di natura respiratoria.

I disturbi principali includono asma, mal di gola e raffreddore. Inoltre, l’umidità può causare sensazioni spiacevoli come estrema stanchezza e mal di testa.

Ecco perché si consiglia di evitare di lavorare o vivere in ambienti umidi. Oppure, in alternativa, utilizzare un deumidificatore o meglio ricorrere all’apposita procedura per risolvere i problemi di umidità da condensa.

Potrebbe interessarti ...
Effetti dell’umidità sulla salute umana
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Effetti dell’umidità sulla salute umana

Oggi ci concentreremo sulle possibili conseguenze e sugli effetti dell'umidità sulla salute. Alti o bassi livelli di umidità causano diversi proble...



  • Revista INVI, Vol. 20, Núm. 55. Evaluación de la humedad por condensación al interior de las viviendas sociales. Chile 2005; 154-165.
  • Universidad politécnica de Valencia.  Pipiraite, Toma. Humedades en edificación: estudio desde su origen hasta la actualidad, y aplicaciones contemporaneas. España 2017.