Rafforzare i reni con 10 alimenti speciali

· 21 novembre 2014
Oltre ad essere diuretico, l'ananas è ricco di vitamine C, potassio e bromelina, per cui ci aiuta a combattere le infezioni e riduce il rischio di soffrire di calcoli renali.

È importante fare di tutto per rafforzare i reni. Sono tra gli organi più importanti del nostro corpo

La loro funzione è prevenire diverse malattie e mantenere il buon funzionamento di tutto l’organismo in generale.

Tra le funzioni più importanti dei reni c’è il compito di eliminare le tossine dal sangue. Inoltre si incaricano di espellere le sostanze di scarto di cui il nostro corpo non ha bisogno attraverso l’urina.

Molti fattori possono condizionare lo stato dei reni. Se questo accade, iniziamo a manifestare disturbi che potrebbero aggravarsi sempre di più. Per questo è importante condurre uno stile di vita sano e mantenere i reni in buona salute. Sono accorgimenti importanti per facilitare le loro funzioni senza ostacoli.

Uno dei fattori che più influiscono sulla salute dei reni è la dieta. Così come esistono alimenti che ne limitano la funzionalità, per fortunata ne esistono altri che aiutano a rafforzare i reni e a mantenerli in buona salute.

Continuate a leggere l’articolo per conoscere i 10 alimenti da includere nella dieta se desiderate rafforzare i vostri reni.

Alimenti per rafforzare i reni

La barbabietola

La barbabietola ha grandi proprietà diuretiche e disintossicanti, quindi è ideale per la buona salute dei reni. Infatti è ricca di potassio ed è indicata per rafforzare e pulire i reni, il fegato e la cistifellea.

Per godere appieno dei benefici della barbabietola, vi consigliamo di preparare un succo di barbabietola e carota oppure aggiungerla alle insalate o ad altre ricette.

I mirtilli

Mirtilli

I mirtilli hanno un effetto disintossicante sui reni ed esercitano un’azione pulente sulla vescica. Le proprietà dei mirtilli rafforzano i reni e li proteggono dal rischio di infezioni. In particolare impediscono lo sviluppo dei batteri. Vi consigliamo di bere succo di mirtilli preferibilmente a digiuno.

I cereali integrali

Questi alimenti sono noti come fonte di fibra che favorisce l’eliminazione delle tossine e delle sostanze di rifiuto. I cereali aiutano a eliminare la ritenzione di liquidi, oltre a rafforzare i reni.

Il sedano

Sedano

Questo alimento è composto da acqua, sali minerali e vitamine come l’alfa-tocoferolo o vitamina E, il betacarotene o provitamina A, la vitamina C e l’acido folico.

Per i suoi componenti e le sue proprietà diuretiche, il sedano è indicato per pulire i reni in maniera naturale e per eliminare le scorie. Potete preparare un succo, un infuso oppure aggiungere il sedano crudo alle vostre insalate.

La cipolla

La cipolla è un alimento ricco di flavonoidi, in particolare quello chiamato quercetina. La quercetina è un potente antiossidante che favorisce le funzioni di organi quali i reni e il cuore. Grazie alle sue proprietà, la cipolla regola il metabolismo e aiuta ad eliminare le tossine di cui il corpo non ha bisogno.

Le fragole

Fragole

Le fragole sono potenti antiossidanti che aiutano a proteggere le strutture del corpo cellulare, oltre a prevenire lo stress ossidativo. Una maggiore quantità di fragole è preziosa nella vostra dieta.

Infatti garantiscono ai reni buona salute in maniera naturale. Sono preziose per prevenire le infiammazioni perché aiutano l’eliminazione delle sostanze di scarto dall’organismo.

L’anguria

L’anguria è uno dei migliori alimenti per rafforzare i reni e combattere le malattie delle vie urinarie. Oltre a essere deliziosa, è composta al 93% da acqua, solo 20 calorie ogni 100 grammi. Inoltre è un potente antiossidante e una grande fonte di vitamine e sali minerali come il potassio e il magnesio.

L’anguria è una grande alleata per i reni. Infatti è indicata per trattare e prevenire disturbi come la cistite, i calcoli renali, l’uretrite e la ritenzione idrica.

Leggete: 3 insalate con l’ananas perfette per la cena

L’ananas

rafforzare i reni con l'ananas

L’ananas è uno degli alimenti diuretici più potenti e, grazie alle sue proprietà, è un grande alleato per rafforzare i reni. Inoltre questo frutto esotico è una ricca fonte di vitamina C, potassio ed enzimi proteolitici (bromelina).

In più sono sostanze che insieme aiutano a combattere le infezioni, ridurre le infiammazioni, stimolare la digestione e ridurre il rischio di soffrire di calcoli renali.

Scoprite: 3 infusi che favoriscono la digestione

Le patate

Le patate sono un alimento ricco di vitamine e minerali, utili per prevenire e trattare i calcoli renali.

Infatti sono conosciute per essere una grande fonte di amido, potassio, magnesio, calcio, fosforo, vitamina B e vitamina C.

Grazie a queste sostanze, le patate rafforzano i reni, sciolgono i calcoli renali e depurano quest’organo vitale in maniera naturale.

Vi consigliamo di lessare le patate senza sbucciarle oppure di preparare una bevanda a base di buccia di patata. Inoltre potete anche cucinare la buccia  al forno.

Il crescione d’acqua

Crescione per rafforzare i reni

Il crescione d’acqua ha proprietà diuretiche che ne fanno un buon rimedio per pulire i reni in maniera naturale.

Questa pianta previene e combatte la formazione dei calcoli, dolorosi “sassolini”, all’interno dei reni o della cistifellea.

In più combatte la ritenzione di liquidi e favorisce l’eliminazione delle tossine. Per quanto riguarda il consumo, vi consigliamo di ottenere il succo del crescione e di berlo senza dolcificarlo.

  • Ibrahim, D. S., & Abd El-Maksoud, M. A. E. (2015). Effect of strawberry (Fragaria × ananassa) leaf extract on diabetic nephropathy in rats. International Journal of Experimental Pathology. https://doi.org/10.1111/iep.12116
  • Li, P., Jia, J., Zhang, D., Xie, J., Xu, X., & Wei, D. (2014). In vitro and in vivo antioxidant activities of a flavonoid isolated from celery (Apium graveolens L. var. dulce). Food and Function. https://doi.org/10.1039/c3fo60273g
  • Lans, C. A., Shirke, S., Phadke, A., Aguilar-Contreras, A., Contreras-Weber, C., Flores-Saenz, J., … Alvarez-Leite, J. (2006). Ethnomedicines used in Trinidad and Tobago for urinary problems and diabetes mellitus. Journal of Ethnobiology and Ethnomedicine. https://doi.org/10.1186/1746-4269-2-45
  • Agarwal, S., Chaudhary, B., & Bist, R. (2017). Protective propensity of bacoside A and bromelain on renal cholinesterases, γ-Aminobutyric acid and serotonin level of Mus musculus intoxicated with dichlorvos. Chemico-Biological Interactions. https://doi.org/10.1016/j.cbi.2016.11.027
Guarda anche