3 infusi che favoriscono la digestione

· 12 giugno 2014
Combinate la camomilla con la menta per ottenere un'eccellente tisana medicinale e usufruire delle proprietà di entrambe le erbe. La prima evita le infiammazioni, mentre la seconda neutralizza l'acidità.

Dopo un pasto abbondante, ricco di grassi e proteine, non c’è niente di meglio di un infuso alle erbe per favorire la digestione. Si può scegliere tra diverse alternative. In questo articolo vi presentiamo gli infusi più efficaci per evitare la sensazione di pesantezza dopo i pasti.

Infuso allo zenzero

Lo zenzero è molto conosciuto per il suo utilizzo come spezia nell’ambito gastronomico. Tuttavia, i principi attivi che contiene (tra cui gingerolo e shogaolo) possono avere diverse applicazioni nel campo della medicina naturale. Questi agiscono a livello dello stomaco e hanno i seguenti effetti:

  • Stimolano la secrezione del pancreas e della cistifellea, facilitando la digestione
  • Aiutano a ridurre la pesantezza di stomaco
  • Prevengono la dispepsia, evitando il gonfiore addominale e i gas
  • Aiutano ad evitare le nausee e il vomito

Per questo motivo un infuso di zenzero dopo mangiato è ideale per avere una buona digestione.

Qui trovate una ricetta per preparare un delizioso infuso di zenzero, camomilla e limone: in un litro d’acqua mettete a bollire mezzo limone tagliato a fette. Dopo qualche minuto spegnete il fuoco e aggiungete lo zenzero tagliato senza buccia (nella quantità che preferite) e un paio di bustine di infuso di camomilla. Lasciate riposare qualche minuto. In seguito filtrate e dolcificate a piacimento con miele o stevia.

Camomilla: un altro efficace infuso digestivo

camomilla

Un’altra tra le erbe molto conosciute per le sue proprietà medicinali è senza dubbio la camomilla. Oltre ad avere un effetto sedante, un infuso di camomilla dopo il pranzo o la cena vi aiuterà a sentirvi più leggeri. I principi attivi della camomilla evitano l’infiammazione dello stomaco e dell’intestino, aiutano ad evitare la flatulenza e la sensazione di pesantezza.

Qui vi presentiamo un ottimo modo di includere in uno stesso infuso camomilla e menta, eccellente combinazione di erbe digestive: mettete a bollire un po’ d’acqua. Non appena bolle, spegnete il fuoco e mettete in un recipiente una manciata di camomilla e menta. Versate l’acqua nel recipiente e lasciate riposare per cinque minuti. Filtrate e dolcificate a piacimento.

Il boldo e le sue proprietà

Dal sapore particolare, anche l’infuso di boldo è incluso tra i più diffusi per facilitare la digestione con un tè squisito. Questa bevanda stimola il fegato a funzionare e anche la secrezione della cistifellea, facilitando la digestione di alimenti grassi. Per potenziarne l’effetto, aggiungete all’infuso di boldo menta, camomilla o dragoncello.

Di seguito vi riportiamo una ricetta per preparare uno squisito infuso di boldo: mettete a bollire un po’ d’acqua, spegnete il fuoco appena inizia a bollire e aggiungete alcune foglie di boldo. Se preferite, mettete anche alcune foglie di menta e dragoncello o camomilla. Lasciate riposare per qualche minuto, filtrate, dolcificate a piacimento e servite.

Adesso avete diverse opzioni per un infuso da consumare dopo i pasti. Questi infusi che favoriscono la digestione vi faranno sentire molto più leggeri dopo un pasto abbondante. Speriamo che siano di vostro gradimento!

Guarda anche