10 consigli per perdere peso senza sacrifici

15 marzo 2015

La dieta mediterranea è considerata una delle più salutari, in quanto non prevede solamente un’alimentazione sana e terapeutica, ma anche uno stile di vita che permetta di vivere meglio e più a lungo. In questo articolo vi daremo dieci consigli per riuscire a perdere peso senza troppi sacrifici.

Consigli per perdere peso basati sulla dieta mediterranea

Dieta-mediterranea

Perché si dice che questa dieta mediterranea sia così salutare? Diversi studi ne hanno rivelato i benefici nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, ad esempio, in quanto si basa su alimenti sani che rientrano nella piramide alimentare ideale. Olio di oliva, frutta e verdura fresche, fibra, pesce, frutti di mare, semi, antiossidanti, vitamina C e ovviamente uno stile di vita che non sia sedentario, ma attivo, quindi con passeggiate al parco e rapporti interpersonali che suscitino emozioni positive.

Mangiare bene, evitando i dolci e i prodotti industriali, condurre una vita attiva e optare per la cucina casalinga a base di alimenti freschi nella giusta quantità sono i segreti che tutti dovremmo tenere presenti per godere di una buona salute. State prendendo nota?

1. L’importanza dei cereali e del pane integrale

Possiamo mangiare pane se siamo a dieta? Certo, però è preferibile optare per il pane integrale, quindi fatto con farina di cereali integrali e semi. Evitate il pane in cassetta perché contiene troppe farine raffinate e molti grassi. L’ideale è il pane ad alto contenuto di fibre, il pane d’avena o il pane di segale. Questo tipo di pane si prende cura del tratto intestinale, viene digerito con più facilità, apporta vitamine e minerali ed è salutare, quindi il vostro corpo vi ringrazierà. Inoltre, non c’è niente di meglio che cominciare la giornata con una fetta di pane con un filo di olio d’oliva a colazione.

2. L’olio di oliva come grasso principale della dieta

Abbiamo appena accennato all’olio d’oliva, l’ingrediente base della dieta mediterranea. L’olio d’oliva è una preziosa fonte naturale di vitamina E e di acidi grassi monoinsaturi, quindi è ottimo per la buona salute del cuore, per ridurre i livelli di colesterolo e per prevenire qualsiasi tipo di infarto. L’olio d’oliva è il segreto per insaporire diversi piatti, un tesoro gastronomico che vanta secoli di tradizione.

3. Frutta ricca di antiossidanti

frutta

Il succo d’arancia, il succo di limone, la mela, il pompelmo, il melagrano, il melone, l’uva, il cocomero… sono tutti alimenti con cui fare colazione, con cui condire e insaporire le insalate, con cui fare uno spuntino, non ci sono limiti all’immaginazione. Sono alimenti sani, che aumentano le difese immunitarie e che aiutano a perdere peso sempre che vengano consumati regolarmente tutti i giorni. Non dimenticate che la dieta mediterranea, come anche altre diete, suggerisce di mangiare 5 frutti al giorno.

4. L’importanza del consumo di verdura fresca

Funghi, peperoni, melanzane, cipolle, spinaci, zucchine sono ortaggi saporiti e ideali per preparare semplici piatti in cui non dovrà mancare l’olio d’oliva. La dieta mediterranea prevede anche insalate a cui aggiungere le olive e la frutta secca. Come tutti sapete, è preferibile consumare la verdura cruda, sempre che sia possibile. I peperoni, gli spinaci e le cipolle crudi apportano una maggiore quantità di enzimi digestivi, i quali proteggono lo stomaco e l’intestino. Giocate con i colori e con i sapori e preparate sempre un’insalata a pranzo. La sera, invece, vi sconsigliamo di mangiare insalata perché certi componenti, come ad esempio la lattuga o gli spianci, vengono digeriti con difficoltà.

5. La frutta secca

frutta secca

Le noci, le mandorle, i pistacchi sono alimenti sani, apportano magnesio, calcio e fosforo. Sono un ottimo modo per completare la colazione e arricchire le insalate, ad esempio. La frutta secca è un elemento base della dieta mediterranea.

6. Consumo di alimenti di stagione, ma non di cibi precotti o industriali

Per quanto riguarda i succhi di frutta, assicuratevi che siano sempre naturali e non quelli del supermercato. La dieta mediterranea richiede di dedicare un po’ più di tempo alla cucina, alla preparazione dei piatti, evitando tutti quei prodotti trasformati che si possono trovare facilmente in commercio. Potete preparare risotti, verdura cotta, pesce fresco, succhi naturali, utilizzando sempre e comunque frutta e verdura di stagione.

7. Latticini fermentati

Sapete già che i latticini non sono sempre salutari. Tuttavia, quelli che già sono fermentati, come ad esempio il kefir, lo yogurt o diversi tipi di formaggio, fanno molto bene alla salute. Questi alimenti, infatti, apportano microrganismi vivi che sono necessari per mantenere il giusto equilibrio della microflora intestinale.

8. Carni magre con proteine

La carne, preferibilmente quella di pollo o di tacchino, va mangiata due volte alla settimana. Cercate di consumare carni magre, carni bianche ed evitate le carni rosse.

9. Il pesce azzurro

pesce

Vi consigliamo di mangiare pesce come sardine, sgombro, tonno o salmone almeno due volte alla settimana. Questi tipi di pesce sono salutari perché sono ricchi di acidi grassi Omega 6. Non esitate, quindi, ad aumentare il consumo di pesce azzurro nella vostra dieta mediterranea.

10. Una vita attiva

Una passeggiata la mattina, camminare, godersi l’aria fresca e la natura. Un po’ di attività fisica verso sera, magari andando a correre con un’amica, bere tanta acqua, godersi il sole e i rapporti sociali, etc., sono tutte abitudini che miglioreranno la vostra qualità di vita e di conseguenza la vostra salute. Se seguite queste regole alimentari, evitando i dolci, i grassi e il cibo industriale, noterete dei miglioramenti per quanto riguarda il peso. Non dimenticate che un altro segreto della dieta mediterranea è quello di mangiare in quantità ridotte e non abbondanti. Riempite i vostri piatti delle giuste porzioni di cibo e non rinunciate a un bicchierino di vino al giorno, fa bene alla salute del vostro cuore.

vino

Guarda anche