10 sintomi di una possibile depressione

11 aprile 2015

Depressione. È una delle diagnosi più frequenti che si sentono negli studi dei medici di base, una malattia dello stato d’animo che paralizza la nostra vita e che chiude le porte alla nostra felicità. Perché è cosi comune oggigiorno? Pressioni sul lavoro, sensazione di solitudine, problemi in famiglia, mancanza di privacy e una povera qualità di vita…

I fattori che determinano una depressione sono molteplici e ovviamente molto personali. Dobbiamo ricordare che nessuna depressione è uguale a un’altra e che ognuno di noi processa le emozioni o i problemi in maniera differente. Ecco perché, quando si cura una depressione, bisogna considerare diversi metodi: terapie di coping, aiuti farmacologici, sostegno sociale e, soprattutto, una grande forza di volontà per superare quel “tunnel”.

Vediamo in questo articolo quali sono i sintomi più importanti. Per la vostra salute e per il vostro benessere.

Sintomi di una possibile depressione

Depressione-e-tristezza

Come ripetono spesso i medici, un fattore molto importante da considerare è che la depressione non è mai facile da diagnosticare, poiché spesso si confonde con altre malattie secondarie. Generalmente, i medici di base non hanno molto tempo per fare una diagnosi e, spesso, si concentrano su quel mal di testa o quell’insonnia, piuttosto che sul problema vero e proprio: la depressione.

Ecco quindi perché è così importante essere coscienti di ciò che ci sta accadendo. L’abbattimento, la tristezza o la frustrazione si manifestano spesso tramite malattie psicosomatiche che rappresentano gli effetti secondari di un problema emotivo che non è stato risolto in maniera efficace. Fate attenzione quindi ai seguenti sintomi. Se pensate di soffrire anche solo 4 di questi sintomi, possibilmente stiamo parlando di un inizio di depressione.

Volete saperne di più?

La depressione è una malattia emotiva che può colpire chiunque. Ecco alcuni rimedi naturali contro la depressione: Trattamenti naturali per evitare la depressione.

1. L’insonnia

Non stiamo parlando di un’insonnia temporanea, ma di un’insonnia cronica che ci impedisce di recuperare le forze, che ci fa svegliare stanchi e svogliati. È frequente l’uso di sonniferi per poter riposare un po’, anche se normalmente ci mettiamo a letto ma non è per niente facile prendere sonno perché c’è qualcosa che ci preoccupa.

2. Alterazioni dell’appetito

Mangiate in seguito all’ansia o forse siete tra coloro che hanno perso del tutto l’appetito? Certe persone ingrassano senza sapere come mai, mentre altre soffrono di anoressia. Entrambi i casi, comunque, sono in realtà conseguenze della depressione.

3. Pensieri ossessivi

Come-superare-ansia

Ci sono dei pensieri che non abbandonano la nostra mente. Domande, immagini o ricordi che non riusciamo a dimenticare. Si tratta di pensieri ossessivi che ci riempiono d’ansia e che non riusciamo a controllare. Una situazione simile causa una grande stanchezza mentale e un grande sconforto.

4. Pensieri negativi e sensi di colpa

Oltre ai pensieri ossessivi, è molto comune cadere in un negativismo caratteristico della depressione. Vediamo tutto dal lato più oscuro e perdiamo la voglia di fare appena ci alziamo la mattina. Ci tormentiamo con i sensi di colpa. Inoltre, non è facile accettare l’aiuto di qualcuno e preferiamo stare da soli.

5. Difficoltà di concentrazione

Ci sentiamo assenti, deconcentrati. Dimentichiamo molte cose ed è davvero difficile concentrarsi su qualcosa di specifico. Siamo stanchi e, inoltre, stufi che la gente ci faccia notare le nostre dimenticanze e i nostri sbagli.

6. Difficoltà nel prendere decisioni

Stanchezza

È ovvio che dovremmo chiedere aiuto, o meglio, siamo coscienti del fatto che la cosa migliore da fare sarebbe affrontare ciò che ci sta accadendo. Tuttavia, ci sentiamo incapaci. La stanchezza fisica e mentale è talmente tanta che ci risulta impossibile andare avanti. Ci sentiamo fragili e feriti. Incapaci di prendere delle solidi decisioni.

7. Mattine piene di stanchezza

Coloro che soffrono di depressione sono tutti d’accordo su un aspetto chiarissimo: la mattina è il momento peggiore della giornata. Appena apriamo gli occhi e ci rendiamo conto di dover affrontare un’altra giornata, siamo sfiniti. Soffriamo di mancanza di voglia di fare e ci sentiamo lenti e senza forze per alzarci dal letto.

8. La luce è fastidiosa

Le persone depresse preferiscono rimanere in una stanza con le tende chiuse, dove la luce non è molto intensa. Preferiscono essere lasciate sole con se stesse.

9. Dolori fisici

Come-curare-il-dolore-articulare

Emicranie, problemi muscolari, problemi di digestione, tachicardia, stanchezza cronica… Si tratta di sintomi psicosomatici che ci avvisano di una possibile depressione nascosta.

10. Mancanza d’interesse sociale

Preferiamo la solitudine piuttosto che frequentare i nostri amici e addirittura la nostra famiglia. Perdiamo anche il desiderio di stare con il nostro compagno e ci è molto difficile ascoltare i consigli degli altri. Abbiamo la sensazione che nessuno ci capisca o che provi ciò che proviamo noi.

Affrontare la depressione

felicita-500x255

Come si affronta una depressione? È molto chiaro: la depressione si affronta con coraggio e con tutte le forze che riuscite a trovare in voi stessi, accettando qualsiasi tipo di aiuto che in maniera sincera possono darvi tutte le persone che vi stanno intorno. Ecco alcuni consigli:

  • Pensate al fatto che avete il diritto di tornare a essere felici, che dovete ritrovare il piacere di vivere il vostro presente e il vostro futuro. Il passato è passato e non esiste più. Ciò che conta è “qui e ora” e la vostra felicità.
  • Una depressione si supera un passo alla volta e grazie a piccole conquiste quotidiane. Oggi uscirete di casa per una passeggiata. Domani farete un cambiamento, come un nuovo taglio di capelli, comprare un vestito nuovo, uscire con qualcuno. Il giorno dopo farete un cambiamento più grande, come iscriversi a un corso o porsi un obbiettivo più complicato. Migliorerete giorno dopo giorno se farete dei passi avanti con sicurezza e autostima.
  • Ricordate una cosa importante: tutti abbiamo il diritto di cadere, ma poi è obbligatorio rialzarsi.
Guarda anche