9 abitudini che fanno ingrassare

26 ottobre 2014
La fame nervosa causata da situazioni di stress e ansia ci fa avvertire il bisogno di mangiare più del necessario e di privilegiare i dolici ed i cibi pronti.

Al momento di perdere peso e bruciare grassi, non si tratta solo di fare la dieta ed ingerire poche calorie. Ci sono persone, infatti, che seguono un’alimentazione sana, ma non perdono peso e non vedono nessun risultato. È molto importante sapere che per perdere peso bisogna tenere in conto anche altri fattori oltre all’alimentazione; ci sono altre abitudini giornaliere che influiscono al riguardo e se non vengono tenute sotto controllo, possono essere la causa dell’insuccesso della dieta e dell’aumento di peso.

Tenere sotto controllo il proprio peso non è un compito facile e richiede molto impegno sia per quanto riguarda l’alimentazione sia le proprie abitudini giornaliere. Se ancora non sapete cosa può farvi ingrassare a prescindere dall’alimentazione, vi invitiamo a leggere questo articolo.

Mangiare prima di andare a letto

Mangiare la sera prima di andare a dormire di solito non è per fame, ma per ansia o gola. Chi ha questa abitudine, di solito preferisce mangiare qualcosa di dolce e pieno di calorie, per nulla buono per tenere sotto controllo il proprio peso. Invece di mangiare prima di andare a dormire, potete iniziare a programmare determinati orari per i vostri pasti, tra i quali potete mangiare della frutta.

Dormire male

dormire

Passare le notti in bianco oppure dormire male può far perdere la cognizione del tempo e di cosa abbiamo mangiato. Diversi studi hanno rivelato che questo può causare uno squilibrio ormonale che non rende il corpo soddisfatto del cibo ingerito.

Mangiare in modo distratto

Un grande errore quando si mangia è quello di guardare la televisione, utilizzare il cellulare, il computer o qualsiasi altro mezzo di distrazione. Secondo la ricerca realizzata dal Diario Alimentare d’America (American Journal of Clinical Nutrition), le persone che mangiano in modo distratto ingeriscono un 50% in più delle calorie. È stato dimostrato, inoltre, che chi si distrae mentre mangia si sente meno soddisfatto del pasto fatto e possibilmente sente la necessità di mangiare dopo poco.

Stress e ansia

stress

Questi due problemi sono i principali nemici del peso e di una buona qualità di vita. Entrambi vengono associati alla cosiddetta “fame emotiva“, che richiede di ingerire maggiori quantità di cibo e soprattutto di mangiare dolci o “cibo spazzatura”. Per contrastarla, la cosa migliore da fare è cercare di evitare le situazioni che provocano stress, preoccupazione e ansia. Tuttavia, spesso è inevitabile e in questo caso si consiglia di assumere acqua fresca, frutta e/o tè al posto dei dolci.

Mangiare velocemente

Questa abitudine è una delle più comuni a tutte le persone, ma pochi pensano che il cibo deve essere ben masticato per godere di una maggiore sensazione di sazietà, oltre a facilitare la digestione del cibo. Si consiglia di impiegare almeno 20 minuti per mangiare, senza distrazioni e masticando molto bene ogni alimento.

Stile di vita sedentario

(Foto: FBellon/ Flickr.com)
(Foto: FBellon/ Flickr.com)

Condurre uno stile di vita sedentario è una delle principali cause di obesità nel mondo, poiché una persona in questa condizione tende a mangiare di più, ad accumulare più grasso e a ridurre la propria attività fisica. È molto importante evitare uno stile di vita sedentario, poiché ci fa ingrassare con più facilità e, inoltre, può causare gravi malattie in futuro. 

Saltare la colazione

Per mancanza di tempo la mattina oppure perché si pensa che questo possa aiutare a perdere peso; saltare la colazione è una cattiva abitudine che, anche se è difficile da credere, può contribuire a farci aumentare di peso. Questo pasto principale attiva il metabolismo nelle ore mattutine, in modo che esso inizi a lavorare durante il giorno e cominci a bruciare le calorie. Una buona colazione presenta carboidrati complessi, proteine e un po’ di grassi sani.

Eccesso di sale

sale

Sia per il peso sia per la salute in generale, salare troppo i cibi non è raccomandato, poiché questo fa aumentare la ritenzione idrica e colpisce la pressione arteriosa. È molto importante assumere piccole quantità di sale e/o sostituirlo con altre spezie con cui dare sapore ai vostri piatti.

Bere pochi liquidi

Quando assumiamo pochi liquidi, i nostri reni lavorano più lenti e si accumulano più tossine nel nostro organismo. Gli esperti raccomandano di bere almeno due litri d’acqua al giorno, in modo da mantenersi idratati, eliminare le tossine di cui il nostro corpo non ha bisogno ed evitare la ritenzione idrica. Si può optare anche per succhi naturali oppure del . Il consumo di bevande gassate e alcoliche è un altro fattore che può contribuire all’aumento di peso, in seguito all’elevata concentrazione di zuccheri ed altri componenti presente in queste bevande. Bisogna, quindi, eliminarle dalla propria dieta.

Guarda anche