12 modi alternativi di usare la carta stagnola

· 30 Maggio 2015
La carta stagnola non serve solo per avvolgere i cibi, ma può essere utilizzata per molte altre attività domestiche, come affilare le forbici e pulire le pentole.

La carta stagnola è un prodotto presente in milioni di cucine in tutto il mondo. I suoi usi sono numerosi ed è perfetta per conservare gli alimenti. È probabile che in casa abbiate un rotolo di carta di alluminio e che lo utilizziate solo per avvolgere i cibi e conservarli.

Se questo è il vostro caso, significa che per molto tempo avete riservato a questo prodotto un unico uso. In realtà, la stagnola può essere molto utile anche per altre faccende domestiche.

Prima di conoscere i 12 impieghi alternativi di questo prodotto, vogliamo chiarire alcuni dubbi frequenti sul suo utilizzo.

La carta stagnola può essere utilizzata da entrambi i lati?

Se osservate la carta stagnola, potete notare un lato è brillante e un altro opaco. Molti si chiedono quale sia il lato corretto da utilizzare. La risposta dipende dall’uso che se ne farà. I produttori di carta di alluminio spiegano che entrambi i lati hanno la stessa funzione.

In realtà, se lo scopo è quello di trasportare gli alimenti, la cosa cambia. Il lato brillante è quello che assorbe più calore, poiché riflette di più la luce. Di conseguenza, quando si tratta di cucinare al forno, per esempio, conviene rivolgere verso l’interno la parte brillante e verso fuori quella opaca.

È pericoloso usare la carta stagnola?

carta stagnola

Ad oggi, gli studi realizzati dall’Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali degli Stati Uniti (FDA, in inglese), dall’Agenzia per gli Standard Alimentari del Regno Unito (FSA, in inglese) e dall’Agenzia per la Sicurezza Alimentare dell’UE (EFSA, in inglese) assicurano che l’uso della carta stagnola in cucina non rappresenta un pericolo per la salute. 

Anche se si è parlato della possibile trasmissione di metalli agli alimenti, non è stato dimostrato alcun rischio per la nostra salute.

Leggete anche: Fogli di alluminio per la cottura: fa male usarli?

Usi alternativi della carta stagnola in cucina

conservare il pane in carta stagnola

Oltre a mantenere freschi gli alimenti o aiutarli a cuocere meglio, la carta stagnola può essere utile anche per altre attività.

  • Lo zucchero di canna si è indurito? Avvolgetelo con della carta stagnola e mettetelo in forno a 150º C per 5 minuti. Lo zucchero tornerà al suo stato normale.
  • Se volete conservare il pane, i biscotti o qualsiasi alimento da forno, prima di consumarli, avvolgeteli subito con della carta stagnola.
  • Le posate hanno perso la loro brillantezza? Coprite il fondo di una pentola con della carta stagnola, versate un po’ d’acqua e due cucchiai di sale. Immergete le posate in questa miscela per tre minuti, poi aspettate che si asciughino e sfregatele con un panno di cotone. Il modo perfetto per pulire l’argenteria!
  • Se volete lasciare le vostre pentole come nuove dopo averle usate, fate una palla di carta stagnola e sfregatele al momento di lavarle.
  • Le macchie di grasso del forno sono difficili da eliminare? Coprite il forno con della carta stagnola prima di utilizzarlo, eviterete queste fastidiose macchie e risparmierete tempo per pulirlo.

Leggete anche: Mai provati i fogli di alluminio sui capelli?

 Altri impieghi domestici della carta di alluminio

  • Se volete pulire e lucidare i gioielli, ricoprite il fondo di una pentola con della carta stagnola e versate un po’ di detersivo liquido. Immergete i gioielli per poi lavarli e lasciarli asciugare.
  • Se volete rendere più semplice stirare i vestiti, copriteli con una lamina di carta di alluminio e un panno. In questo modo, potrete stirare entrambe le parti allo stesso tempo.
  • Per pulire il ferro, sfregate un paio di volte una lamina di carta stagnola.
  • Se volete affilare le forbici, basterà piegare in diverse parti una lamina di carta stagnola e tagliarla in più pezzi. Le forbici saranno molto più affilate dopo.
  • Mettete dei pezzi di carta stagnola nei vasi per evitare che gli insetti rovinino le piante.
  • Se usate le saponette, avvolgetele nella carta di allumino per conservarle per più tempo ed evitare che si sciolgano.
  • Per pulire il ferro da stiro, mettete una lamina di carta stagnola sull’asse da stiro, aggiungete sale e muovete il ferro come se steste stirando. Eliminerete tutto quello che aveva aderito al ferro da stiro, che rimarrà completamente pulito.