12 rimedi naturali per alleviare il dolore alle articolazioni

3 luglio 2015

Vi sono diverse cause per cui una persona può soffrire di dolore articolare. Può trattarsi di un movimento errato, una malattia cronica oppure mantenere la stessa postura per molte ore. Sapevate che esistono rimedi naturali per il dolore alle articolazioni? Scoprite i più efficaci in questo articolo. 

Fitoterapia per i dolori articolari

Grazie alle piante e alle erbe naturali, potrete ridurre il dolore e l’infiammazione, migliorare la mobilità e ritardare l’usura delle articolazioni. Gli infusi o i decotti delle seguenti specie vi faranno sentire molto meglio:

Rosmarino

Possiede proprietà antiossidanti che permettono di ridurre l’usura della cartilagine nei soggetti affetti da artrosi. Potete aggiungere quest’erba aromatica alle salse, alle creme, alle zuppe e alla carne. Si consiglia anche di bere un tè fatto con un cucchiaino della pianta secca per ogni tazza d’acqua, da bollire. Bere massimo tre tazze al giorno di questo infuso.

Il rosmarino viene impiegato per i dolori muscolari, alla schiena, o alle ossa, causati da colpi, reumatismi o infiammazioni articolari.
Il rosmarino viene impiegato per i dolori muscolari, alla schiena o alle ossa, causati da urti, reumatismi o infiammazioni articolari.

Ortica

Questa pianta presenta proprietà diuretiche e ci aiuta ad eliminare i liquidi che si accumulano nelle articolazioni infiammate. Per godere delle sue qualità, è necessario consumare fino a tre tazze al giorno di un decotto a base della radice secca della pianta. Le quantità sono un cucchiaio per ogni ¼ litro d’acqua; lasciare riposare per 10 minuti e filtrare.

Zenzero

È una pianta che si usa per ridurre i dolori nelle articolazioni e anche per sfiammarle. Potete grattugiarne un po’ e metterlo nelle insalate oppure comprarlo direttamente in polvere. Un’altra opzione consiste nel preparare un tè con un cucchiaino di radice secca per ogni tazza d’acqua da far bollire.

Betulla

Possiede numerose proprietà diuretiche ed antinfiammatorie e, pertanto, è ottima per trattare i sintomi dell’artrosi e dell’artrite reumatoide. Grazie ai preparati di betulla, la zona affetta si disinfiamma. Questa pianta, inoltre, serve ad eliminare i liquidi che si accumulano nell’area. Preparate un infuso con un cucchiaino di foglie secche per ogni tazza d’acqua. Bevetene massimo due tazze al giorno.

Altri rimedi da preparare in casa per il dolori articolari

Oltre a sfruttare le proprietà delle erbe naturali, potete ricorrere ad uno dei seguenti trattamenti da preparare in casa per ridurre il dolore alle articolazioni:

Olio di fegato di baccalà

Si trova nei negozi di prodotti naturali. Assumere tre razioni di baccalà alla settimana previene le malattie infiammatorie delle articolazioni, come l’artrite. Un’altra opzione molto efficace è l’olio di fegato di baccalà. Uno studio ha affermato che l’86% delle persone che lo consumano presenta minori quantità di enzimi danneggiati nelle cartilagini.

Tè verde

Infuso-di-te-verde-500x317

È un meraviglioso antiossidante e possiede numerose proprietà che aiutano a ridurre l’accumulo di liquidi e di grasso. Se vi fanno male le articolazioni a causa del sovrappeso, questo infuso è perfetto. I polifenoli, inoltre, riducono i danni alle cartilagini.

Ananas

L’ananas fresco (il frutto o il succo) permette di ridurre i dolori causati dall’infiammazione delle articolazioni. Questo si deve al fatto che contiene un enzima chiamato bromelina. Ricordate che deve essere fresco, né in scatola né cotto, affinché non perda i suoi nutrienti.

Lino

I semi di lino sono un rimedio naturale molto potente per il dolore articolare. Il motivo risiede nel loro grande contenuto di acidi grassi Omega 3 (gli stessi presenti nel pesce azzurro).

Mora

Bere il succo di mora oppure mangiare direttamente il frutto aiuta a non soffrire in modo esagerato dei dolori articolari. Le proprietà antinfiammatorie naturali di questo frutto rosso, uno dei più deliziosi, sono note sin dall’antichità.

Cavolo

Questa verdura è ideale non solo come pasto, ma anche per preparare impacchi e sfregare le aree doloranti. Riscaldate una foglia di cavolo, al forno oppure a bagnomaria, e tenetela sull’articolazione affetta fino a quando non si raffreddi.

Camomilla

La camomilla è molto rilassante per i muscoli e per le articolazioni e può aiutare a ridurre il dolore ed il gonfiore ad uso topico (dall’esterno). Versate qualche goccia di olio essenziale di camomilla sulla zona affetta e realizzate dei massaggi circolari esercitando un po’ di pressione. Non sciacquate e lasciate che l’olio venga assorbito dalla pelle.

camomilla

Eucalipto

Come nel caso della camomilla, l’eucalipto possiede eccellenti proprietà tanto ad uso interno come esterno. Per trattare i dolori articolari con l’eucalipto, dovrete munirvi dell’olio essenziale di questa pianta, in vendita nelle erboristerie. Dissolvete circa 30 ml di olio in un litro di acqua tiepida e realizzate delle frizioni con il liquido ottenuto. Potete utilizzare l’olio essenziale di rosmarino nelle medesime proporzioni.

Consigli per evitare o ridurre i dolori articolari

Adesso conoscete le erbe medicinali e gli alimenti che possono aiutarvi. Tuttavia, è bene scoprire anche alcune sane abitudini che ridurranno o eviteranno gli orribili dolori alle articolazioni:

Applicare del ghiaccio

Uno dei trattamenti più conosciuti ed efficaci che esistono contro i dolori articolari. Mettete dei cubetti di ghiaccio in una busta di plastica ed avvolgetela in un asciugamano oppure in un panno. Applicate sulla zona interessata per qualche minuto. Aiuterà a ridurre l’infiammazione.

Applicare calore

I cuscinetti termici sono un’ottima risorsa per ridurre il dolore nelle articolazioni. Mettetene uno dove avvertite il dolore e lasciate agire per qualche minuto. Un’altra opzione è riscaldare un asciugamano su una stufa oppure bagnarla con acqua molto calda.

Fare attività fisica

L’esercizio fisico vi permetterà di ridurre i dolori e, al tempo stesso, di migliorare la mobilità. Potete fare attività come yoga, pilates, taichi oppure uscire a fare una passeggiata. Non svolgete sport troppo faticosi perché possono causare l’effetto contrario a quello desiderato.

Guarda anche