Ridurre il girovita a colazione, ecco 3 suggerimenti

· 2 Febbraio 2015

È possibile ridurre il girovita a colazione? Senz’altro, e per riuscirci è necessario seguire delle abitudini alimentari adeguate, insieme a uno stile di vita salutare. Ridurre il grasso addominale è possibile, quindi iniziate oggi stesso con una di queste tre deliziose colazioni.

Le regole basilari per ridurre il girovita a colazione

colazione

Una delle zone più critiche del nostro corpo è senza dubbio l’addome. A volte si gonfia e ci crea problemi quando vogliamo indossare degli abiti attillati. Ma si può correggere? Certo che sì!

L’esercizio fisico aiuta sempre, non c’è dubbio, ma è anche essenziale prenderci cura della nostra alimentazione, nutrendoci bene, assumendo le vitamine e i minerali necessari ed evitando i grassi dannosi.

Per farlo, dovete seguire i seguenti punti.

Non saltate mai, mai, mai la colazione

Molta gente pensa che per dimagrire e ridurre i grassi accumulati nell’addome, saltare la colazione sia una buona idea. Sbagliatissimo! Pensate che in questo modo starete compiendo un grave errore che potrà ripercuotersi sulla vostra salute.

Infatti uscirete di casa senza nutrienti, correrete il rischio di soffrire di giramenti di testa e senz’altro vi causerà un forte mal di testa. Non avrete energie per iniziare la giornata. L’unica cosa che otterrete, inoltre, sarà rallentare il vostro metabolismo, e quindi invece di bruciare grassi li accumulerete. Un grossissimo errore.

I fondamentali per ridurre il girovita a colazione

Le colazioni brucia-grassi devono includere un succo depurativo, della frutta, delle proteine e dei cereali integrali. Ciò che vogliamo è attivare il nostro metabolismo, obbligarlo a lavorare utilizzando gli ingredienti più adeguati. Se lo facciamo, ci sentiremo sazi ed eviteremo di mangiare tra un pasto e l’altro.

I consigli degli esperti

I nutrizionisti raccomandano di consumare 350 calorie a colazione, il che non è niente male. Ma attenzione, bisogna tenere in considerazione una cosa: non fate colazione appena vi svegliate.

Prima bevete il vostro succo depurativo, e poi aspettate tra i 30 e i 40 minuti prima di fare colazione. Sfruttate questo tempo per farvi la doccia o prepararvi per uscire. Sappiamo che questo significa che vi dovrete alzare un po’ prima, ma ne vale la pena!

3 colazioni per ridurre l’addome

Colazione 1

frullato-mela-verde

  • Un bicchiere d’acqua tiepida con del succo di limone appena alzati
  • 40 minuti dopo, una mela verde
  • Una tazza di avena con un po’ di uva
  • Del tè verde

Come saprete, l’ideale è iniziare la giornata con quel bicchiere di acqua tiepida e limone. Depura l’organismo e vi apporta una buona quantità di antiossidanti. A seguire, mangiate una salutare mela verde, i cui componenti ci permettono di ridurre il livello di zucchero nel sangue e di bruciare grassi. Ottima per ridurre il girovita a colazione.

L’avena e il tè verde sono perfetti da includere in qualsiasi tipo di dieta dimagrante.

Leggete anche: Porridge: 10 idee per una sana colazione

Colazione 2

tè cayenna

  • Un infuso di pepe di Cayenna con del miele
  • 40 minuti dopo, un tramezzino integrale piccolo con un uovo sodo tagliato a fette sottili, prosciutto cotto e due pezzetti di avocado
  • Succo di pompelmo

Forse vi sorprenderà che il tè debba essere di pepe di Cayenna. Ma un infuso di Cayenna e miele è il modo migliore per accelerare il nostro metabolismo e obbligarlo ad attivarsi per bruciare grassi. Davvero efficace e raccomandabile per ridurre il girovita a colazione!

Includere un tramezzino di pane integrale ci apporta quei cereali che devono sempre essere presenti nelle nostre diete dimagranti; se aggiungiamo anche l’uovo, sarà davvero una colazione completa. In questo modo otterremo proteine e una grande sensazione di sazietà.

Di fatto, uno studio pubblicato sul Nutrition Research ha dimostrato che le persone che mangiano uova a colazione sono meno propense a spizzicare tra i pasti, e possono seguire tranquillamente una dieta dimagrante. Finire con un succo di pompelmo è un’altra ottima idea, visto che ci apporta vitamine e ci aiuta a bruciare i grassi.

Scoprite: Colazione con semi di chia

Colazione 3

fragole ridurre il girovita a colazione

  • Bevanda depurante con succo di fragole
  • 40 minuti dopo, uno yogurt greco con fiocchi d’avena
  • Una fetta biscottata integrale di avena con qualche goccia di olio d’oliva

Sapevate che l’acqua di fragole è eccellente per perdere peso? Questo tesoro naturale di antiossidanti agisce come un potente depuratore, una bevanda medicinale perfetta per eliminare tutto ciò che ci avanza.

Quello che dovete fare per ridurre il girovita a colazione è prendere 5 fragole, frullarle e aggiungere un bicchiere d’acqua. Potete anche preparare un decotto, sempre con un bicchiere d’acqua e sul fuoco. Non aggiungete zucchero; l’ideale è bere questa bevanda tiepida.

Dopo circa mezzora prendete lo yogurt greco: forse vi sorprenderà, ma è l’ideale per perdere peso. È ricco di probiotici, ci apporta una sensazione di maggiore sazietà, ha meno calorie e meno lattosio dello yogurt normale. Ne vale la pena.

E se per concludere prendete quella fetta biscottata con qualche goccia di olio d’oliva, la colazione sarà perfetta. Otterrete nutrienti, avrete depurato il vostro organismo e attivato il metabolismo per iniziare a bruciare i grassi dell’addome.

Riassumendo, non saltate mai la colazione: iniziate con una bevanda depurante, anche solo una tazza d’acqua con del gel di aloe vera può essere ottima. Non dimenticate, inoltre, di includere della frutta, della fibra e un po’ di proteine. Il risultato sarà eccellente!

  • Ryan, L., Thondre, P. S., & Henry, C. J. K. (2011). Oat-based breakfast cereals are a rich source of polyphenols and high in antioxidant potential. Journal of Food Composition and Analysis. https://doi.org/10.1016/j.jfca.2011.02.002
  • Dhurandhar, E. J., Dawson, J., Alcorn, A., Larsen, L. H., Thomas, E. A., Cardel, M., … Allison, D. B. (2014). The effectiveness of Breakfast recommendations on weight loss: A randomized controlled trial. American Journal of Clinical Nutrition. https://doi.org/10.3945/ajcn.114.089573
  • Casazza, K., Fontaine, K. R., Astrup, A., Birch, L. L., Brown, A. W., Bohan Brown, M. M., … Allison, D. B. (2013). Myths, Presumptions, and Facts about Obesity. New England Journal of Medicine. https://doi.org/10.1056/NEJMsa1208051
  • Carels, R. A., Young, K. M., Coit, C., Clayton, A. M., Spencer, A., & Wagner, M. (2008). Skipping meals and alcohol consumption. The regulation of energy intake and expenditure among weight loss participants. Appetite. https://doi.org/10.1016/j.appet.2008.04.006
Guarda anche