Camomilla: dalla natura un rimedio per le emorroidi

· 30 maggio 2014
Dopo 2 o 7 giorni i sintomi spariranno, anche se l'infiammazione potrebbe durare circa un mese. La camomilla blocca l'emorragia e favorisce la cicatrizzazione.

Le emorroidi sono un tema tabù per molte persone. A nessuno infatti piace parlare di una zona tanto intima del corpo. Eppure, basterebbe un rimedio per le emorroidi adeguato per porre fine a questo fastidio velocemente.

Oltre ad essere un disturbo diffuso, le emorroidi causano fastidi e dolori intensi, che incrementano con il tempo. Per questo motivo, oggi vi parliamo di un rimedio per le emorroidi, naturale e fatto in casa.

La camomilla è una pianta che potete trovare facilmente in qualsiasi parco e possiede note proprietà medicinali. Tra queste, quella di ridurre ed eliminare le emorroidi.

In questo articolo vi proponiamo quattro rimedi naturali a base di camomilla, per trattare le emorroidi.

Che cosa sono le emorroidi?

Quando le vene del retto e dell’ano si infiammano, i cuscinetti del tessuto sottomucoso, che contengono le venule e le arteriole superficiali del condotto anale, sporgono verso fuori. È così che escono le emorroidi.

In condizioni normali, i tre cuscinetti situati sulla parete laterale destra, sinistra e centrale del condotto, partecipano nel meccanismo di contenimento delle feci.

emorroidi

Esistono diverse cause della comparsa delle emorroidi. Inoltre, una volta che succede, è molto probabile che il problema si ripeta.

Per questo motivo, è di particolare importanza evitare i fattori che ne provocano la comparsa. Allo stesso tempo, è utile conoscere qualche rimedio per le emorroidi, nel caso dovessero comparire.

Fattori che possono causare le emorroidi

I fattori che possono causare le emorroidi sono molteplici. Scopriamo quali:

  • Stitichezza: può arrivare ad essere cronica. L’infiammazione si produce a causa della compressione delle vene del condotto anale.
  • Fattori ereditari: propensione a soffrire di emorroidi.
  • Gravidanza: soprattutto nelle ultime settimane e durante il parto naturale, in cui la pressione addominale e lo sforzo provocano l’infiammazione.
  • Invecchiamento: lo sfintere rettale perde forza.
  • Diarrea: produce irritazione.
  • Obesità: per via dell’aumento della pressione addominale sul pavimento pelvico.
  • Posizioni mantenute per molto tempo: stare in piedi o seduti per molto tempo di seguito può provocare un’infiammazione. Ciò è tipico di diverse professioni: portiere, informatico, impiegato d’ufficio e tassista, tra altre.
  • Ipertensione portale: a causa dell’aumento della pressione a livello del sistema della vena porta.
  • Abuso di lassativi: provoca irritazione.
  • Cibi molto piccanti, ricchi di spezie o di sale: causano un’infiammazione della mucosa intestinale e rettale.

Come combattere le emorroidi?

I sintomi delle emorroidi le rendono un problema difficile da sopportare. Per questo motivo, a volte, è necessario un intervento chirurgico da parte di specialisti.

Tuttavia, normalmente questi sintomi possono essere alleviati con rimedi naturali. I quattro rimedi a base di camomilla che vi proponiamo sono facili ed efficaci, ma bisogna prima essere sicuri di soffrire di questo disturbo.

Sintomi delle emorroidi

  • Dolore intenso intorno all’ano.
  • Sangue di color rosso acceso nelle feci, sulla carta igienica e nel water. (Esistono altre cause di sangue anale, quindi deve essere accompagnato da altri sintomi).
  • Feci nere. (Anche alcuni medicinali, come il bismuto, e cibi, come gli spinaci o l’inchiostro dei calamari, possono causare feci scure).
  • Sensazione di bruciore nel retto.
  • Umidità costante nella zona anale.
  • Macchie sulla biancheria intima.
  • Molto di rado possono sussistere anche cattivo odore, incontinenza di gas e, nei casi più estremi, incontinenza delle feci parziale o totale.

Ora che sapete quali sono i sintomi, dovete ricordare che molto raramente le emorroidi si sfiammano in meno di sette giorni.

Tuttavia, il fastidio e il dolore potete alleviarli velocemente utilizzando la camomilla come rimedio per le emorroidi.

La camomilla come rimedio per le emorroidi

camomilla

La camomilla possiede molteplici proprietà curative: viene considerata un calmante per l’eccitamento nervoso, antispasmodica, tonificante, digestiva, antireumatica e antinfiammatoria. È molto efficace per alleviare le emorroidi e per questo vi proponiamo quattro rimedi a base di camomilla tra cui scegliere per la vostra cura.

Rimedio 1: Camomilla e rose

Quest’unguento è molto efficace per ridurre e far scomparire le emorroidi.

  • Mettete in una caraffa 250 millilitri d’olio di germogli di grano, 10 grammi di camomilla in polvere e i petali di due rose.
  • Cuocete a fuoco lento per un’ora, filtratelo utilizzando una garza.
  • Mescolate il preparato che ottenete con 20 grammi di cera d’api e 20 grammi di lanolina.
  • Questo unguento deve essere conservato in un flacone sterilizzato (con acqua bollente) fino a che non si fredda.
  • Una volta solido, applicatelo sulle emorroidi ogni giorno fino a che il dolore non venga alleviato.

Potrebbe interessarvi anche: Acqua di rose: preparazione e i meravigliosi benefici

Rimedio 2: Olio di camomilla

Comprate una bottiglietta di olio di camomilla e applicatelo direttamente sulle emorroidi fino ad alleviare i sintomi di questo disturbo.

Rimedio 3: Infuso di camomilla

Fantastico per il dolore, questo rimedio per le emorroidi attenua e rinfresca le emorroidi.

  • Dovete fare un bidet con un infuso di camomilla.
  • Potete prepararlo versando una manciata di fiori in tre litri d’acqua bollente e lasciar riposare per 10 minuti. Q
  • uesto preparato va filtrato e mescolato con l’acqua tiepida del bidet.
  • Deve durare 15 minuti e va ripetuto tutti i giorni fino a che il problema non migliora.

Rimedio 4: Tè di camomilla

Questo rimedio riduce l’infiammazione anale, contiene le piccole emorragie e favorisce la cicatrizzazione.

  • Per prepararlo mettete a bollire una manciata di foglie di camomilla in un litro di acqua bollente per 10 minuti.
  • Lasciate raffreddare e utilizzatelo per lavare le emorroidi finché sarà necessario.

Con questi rimedi i sintomi dovrebbero scomparire in 2-7 giorni e l’infiammazione dovrebbe essere del tutto lenita in meno di un mese.

Evitare la comparsa delle emorroidi

Sebbene a volte le emorroidi compaiono senza preavviso, ci sono alcune misure che potete adottare per evitare l’infiammazione del retto e dell’ano.

  1. Evitate la vita sedentaria. Fate attività fisica almeno tre volte alla settimana per mezz’ora (camminata o corsa) al fine di migliorare la circolazione sanguigna.
  2. Arricchite la dieta con frutta, verdura e alimenti integrali che evitano la stitichezza.
  3. Non mangiate cibi molto conditi, piccanti o con un eccesso di grassi.
  4. Evitate il consumo di alcol.
  5. Perdete peso.
  6. Bevete molta acqua per facilitare la circolazione del sangue.

Leggete anche: Come combattere la stitichezza infantile

Seguendo questi consigli avrete una vita sana e senza emorroidi.

Guarda anche