3 rimedi alle erbe per combattere la caduta dei capelli

26 gennaio 2015

Tutti soffriamo della caduta dei capelli. Che sia per motivi di stress o per cambiamenti metabolici, ci sono volte in cui ci preoccupa vedere la nostra chioma un po’ meno folta. Che cosa possiamo fare? Una buona alimentazione è sempre fondamentale per non far mancare sali minerali come ferro o zinco. In più, questi rimedi alle erbe possono aiutarvi molto. Provateli!

I migliori rimedi alle erbe per combattere la caduta dei capelli

A volte si soffre ad esempio di una carenza di ferro, causa frequente della tipica perdita dei capelli. Altre volte questa è dovuta a cambiamenti nel metabolismo o a malattie come l’ipotiroidismo, non dimenticando il fattore ereditario e addirittura il passare del tempo, che rappresentano ostacoli per continuare ad avere una chioma bella e folta. Bisogna prendere in considerazione tutto.

Tuttavia, possono realmente aiutare questi rimedi alle erbe? Ovviamente vanno considerati come dei trattamenti complementari, rimedi che possono aiutare, ma che non riusciranno a fare crescere i capelli in modo abbondante. La loro azione è di stimolare e di nutrire i follicoli dei capelli. Li trattano e li riparano, ecco qual è il loro beneficio e contributo. Vale la pena provarli. Prendete appunti.

1. Lozione al rosmarino e ortica

ortica

È semplicemente favolosa. Si tratta di un rimedio classico che veniva già utilizzato nell’antichità per attenuare ad esempio la calvizie negli uomini visto che la radice di ortica blocca innanzitutto la produzione dell’ormone DHT, responsabile della calvizie negli uomini. Come preparare questa lozione? È molto semplice: non dovete far altro che prendere una radice di ortica e due rametti di rosmarino da cuocere in due bicchieri d’acqua. Una volta ottenuto un infuso, lasciate freddare. In seguito, applicate la lozione sui capelli bagnati e massaggiate. Infine, sciacquate con acqua tiepida.

2. Rimedio a base di coda cavallina e geranio

lavare i capelli

Sorpresi da questa combinazione? È molto adatta e la sua efficacia risiede innanzitutto nel fatto che la coda cavallina contiene cisteina, selenio e silice, elementi che rafforzano i capelli e che ne favoriscono la crescita. Se viene poi unita al geranio, si nutrono ancora di più i follicoli in modo che ritornino a spuntare i capelli. Per prepararlo, non dovete far altro che prendere un litro d’acqua bollente e versarci 7 cucchiai di coda cavallina e 5 foglie di geranio. È molto facile. Lasciate riposare e poi applicate sui capelli umidi. Fate un massaggio energico e non sciacquate. Non usate neanche l’asciugacapelli. Lasciate asciugare all’aria. Fatelo tre volte a settimana e vedrete i risultati.

3. Lozione all’aceto di mele e tè alla salvia

aceto di mele

Un terzo rimedio da provare! Si sa che l’aceto di mele contiene zolfo, un elemento essenziale per la salute dei capelli. Se viene abbinato alla salvia, si riesce a nutrire il cuoio capelluto in modo da stimolare la crescita capillare e da prendersene cura. Non dovete far altro che preparare un infuso di salvia con due bicchieri d’acqua per 3 cucchiai di questa pianta medicinale. Una volta arrivato a ebollizione, lasciate riposare e aggiungete mezzo bicchiere di aceto di mele. Di nuovo fate un massaggio con questa lozione sui capelli umidi e poi sciacquate con acqua tiepida per poi lavare i capelli con il solito shampoo. Tranquilli, non rimarrà l’odore dell’aceto; al contrario, i capelli saranno belli e lucenti.

Guarda anche