Usi dell’olio di rosmarino che forse non conoscete

· 26 Agosto 2014
Diluite bene l'olio di rosmarino quando lo applicate, per evitare possibili reazioni allergiche.

Questo pianta è ottima per trattare diverse malattie. Si può utilizzare in vari modi, come infuso, rami essiccati e così via, anche se l’olio di rosmarino è il più efficace per i problemi estetici e di salute.

Grazie a questo articolo potrete scoprire gli usi dell’olio di rosmarino.

Dati sull’olio di rosmarino

Questa pianta viene utilizzata da migliaia di anni. Già nell’antico Egitto si conosceva il suo potere curativo e i suoi svariati usi.

È sempre stato apprezzato per le sue proprietà curative e anche a scopo estetico. Si crede che nell’anno 500 A.C. facesse parte della dieta di Greci e Romani, oltre ad essere un’importante pianta medicinale.

Attualmente la maggior parte della produzione di rosmarino (che viene poi trasformato in olio) proviene da Spagna, Francia e Marocco, anche se può essere coltivato senza problemi in climi temperati.

L’olio di rosmarino è terapeutico, infatti i suoi usi sono prettamente medicinali.

L’estrazione avviene tramite distillazione degli oli della pianta. È intenso, molto concentrato e non viene quasi mai utilizzato puro, ma viene diluito con altri composti.

Preparazione olio di rosmarino

I migliori usi dell’olio di rosmarino

Una delle principali proprietà dell’olio di rosmarino è il suo effetto anti-invecchiamento.

Dovete unirlo alla menta e poi applicarlo sulla pelle. Ha un effetto istantaneo, risultando migliore di qualsiasi crema disponibile in commercio.

Rilassa la pelle e permette alle cellule epidermiche di idratarsi, migliorando l’aspetto della pelle in pochi minuti.

Molte persone utilizzano il rosmarino come trattamento cosmetico perché i suoi benefici sono numerosi-

Apporta freschezza, elasticità, luminosità e protezione grazie al suo alto contenuto di antiossidanti.

In più, l’olio di rosmarino ha proprietà calmanti e antinfiammatorie, motivo per cui è utilizzato nella medicina sportiva.

Gli atleti ricevono massaggi nelle zone lesionate o nei muscoli sottoposti a sovraccarico con quest’olio.

Rappresenta una buona alternativa per ridurre le infiammazioni causate da artrite, reumatismi o emorroidi.

Leggete anche: Evitare la comparsa delle emorroidi

L’olio di rosmarino ha un grande potere antisettico e antibiotico, può essere usato per ferite superficiali, tagli domestici o abrasioni.

Eviterà che i batteri o lo sporco entrino nella ferita e possano causare un’infezione. È un potente cicatrizzante ed elimina i microorganismi, in modo che la pelle possa rigenerarsi.

Le ferite si rimargineranno molto più velocemente e l’area rimarrà perfetta, senza cicatrici.

Pianta rosmarino

Da molto tempo, inoltre, l’olio di rosmarino viene utilizzato per migliorare la salute dei capelli, che siano grassi o secchi.

Si può usare come shampoo o versandone qualche goccia dentro al flacone per pulire dal cuoio capelluto fino alle punte.

Il suo impiego nella cosmesi è sempre più esteso e molti trattamenti capillari, così come creme o lozioni, contengono estratto di rosmarino o direttamente l’olio.

Potete anche preparare un dentifricio molto potente usando l’olio essenziale di rosmarino, dato che vi aiuterà a sconfiggere l’alito cattivo causato da un eccesso di batteri nella bocca.

Lascia, inoltre, un aroma fresco e piacevole.

Ulteriori benefici dell’olio di rosmarino

L’olio di rosmarino può essere utilizzato per trattare problemi respiratori tramite inalazioni per chi soffre di congestione delle fosse nasali, raffreddore, influenza o allergie.

Un’alternativa è applicarne una goccia su ogni lato del naso per respirarlo e “stappare” il naso.

Un altro dei benefici dell’olio di questa pianta è che migliora e aumenta la lucidità mentale, oltre a combattere lo stress e la depressione.

Riduce le tensioni e l’ansia, migliora lo stato d’animo e allo stesso tempo dona energia.

Grazie ai suoi effetti stimolanti e tonificanti, aiuta a migliorare la circolazione sanguigna e a rafforzare il sistema immunitario.

Agisce come metodo preventivo per malattie sia dell’apparato respiratorio che di quello digerente, e serve per trattare la diarrea o la stitichezza .

Leggete anche: Come combattere la stitichezza infantile

E’ sufficiente realizzare dei delicati massaggi sullo stomaco o sul basso ventre. I massaggi sulla zona lombare fatti con quest’olio, aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso dal corpo.

Infatti, questo prodotto possiede proprietà diuretiche. Benefici anche il fegato, per cui viene utilizzato per trattare l’ittero.

Ciotola con olio di rosmarino

É ideale per le donne che soffrono di dolori mestruali. Se ne può applicare qualche goccia su un panno caldo oppure fare un massaggio per aumentare la temperatura della zona interessata.

È perfetto anche per sgonfiare e per ridurre il mal di testa.

Se mescolato con altri oli essenziali, come quello di mandorle, l’olio di rosmarino è molto adatto per trattare la calvizie o la perdita di capelli, così come la dermatite seborroica.

Dovete fare dei leggeri massaggi circolari sul cuoio capelluto e lasciare agire per qualche minuto prima di risciacquare.

Controindicazione dell’olio di rosmarino

Dato che stimola il sistema nervoso, l’olio di rosmarino non deve essere usato da chi soffre di ipertensione o epilessia.

Deve essere evitato, inoltre, da donne incinte (tradizionalmente veniva usato per indurre il parto).

Se avete la pelle sensibile, dovete evitarlo, dato che si tratta di un olio concentrato ed eccessivamente stimolante.

Se non è ben diluito può causare irritazioni, prurito, bruciore e infiammazione. Non deve essere ingerito e si consiglia sempre di usarlo con la supervisione di un esperto di omeopatia o di terapie alternative.

Immagini per gentile concessione di: veganbaking.net, Karen, Jennifer C, The world through Athene’s e barockschloss.