4 rimedi naturali a base di bicarbonato di sodio

· 19 luglio 2014
Sono molti gli usi del bicarbonato di sodio che non conoscete. Volete scoprire quali rimedi naturali potete elaborare con questo prodotto? Ve li sveliamo di seguito.

Senza dubbio, il bicarbonato di sodio è uno dei nostri maggiori alleati in casa. Non tutti sanno, però, che non solo può essere impiegato per pulire diversi ambienti, ma serve anche come ideale sostituto naturale di diversi prodotti cosmetici. In questo articolo vi illustreremo i 4 rimedi naturali a base di bicarbonato di sodio più efficaci.

Bicarbonato di sodio per la gengivite

Questa malattia delle gengive è molto più frequente di quanto si pensi e consiste principalmente nella perdita di sangue dalle gengive, soprattutto mentre ci si lava i denti. Una delle opzioni più consigliate per trattare questo problema sono dei dentifrici specifici, ma molti sottovalutano l’efficacia dei rimedi naturali. Se l’infiammazione è dovuta ad una semplice irritazione (per esempio perché vi siete fatti male con un pezzo di pane o masticando qualche cibo) il bicarbonato di sodio può essere di grande aiuto.

In altri casi, la gengivite compare a causa di un accumulo di placca nel bordo inferiore di denti e molari. Esistono diversi spazzolini che possono risolvere il problema, se accompagnati da un prodotto efficace. Fare dei risciacqui con del bicarbonato di sodio è senza dubbio un’ottima alternativa.

bicarbonato2

Per evitare la comparsa della gengivite, masticate verdure crude ogni giorno, aumentate il consumo di vitamina C e di calcio e, inoltre, realizzate dei leggeri massaggi nella zona.

Bicarbonato di sodio per la gotta

Migliaia di persone in tutto il mondo soffrono di gotta e consumano una grande quantità di analgesici per calmare il dolore. Tuttavia, questi riescono soltanto a fare sparire il problema in modo parziale e per alcune ore. Questa malattia è invece una delle più semplici da curare in modo naturale, soprattutto impiegando il bicarbonato di sodio, anche se non tutti lo sanno.

Questo è dovuto al fatto che la gotta è causata da un incremento nei livelli di acido urico nel corpo, quando questo non viene eliminato correttamente. Con una base di bicarbonato, però, l’acido verrà neutralizzato e, inoltre, verranno dissolti i cristalli di acido urico, riducendo il dolore e i fastidi.

Il bicarbonato di sodio aumenta anche la solubilità dell’acido urico, per cui l’organismo lo espellerà in modo più semplice; massimizza il volume dei fluidi corporali che passano attraverso i reni e, come se non fosse abbastanza, aumenta anche il pH dell’urina, aiutando a diminuire il rischio di formazione di calcoli nei reni.

Dovrete semplicemente mischiare un cucchiaino di bicarbonato di sodio in un bicchiere d’acqua e berlo di mattina, dopo pranzo e prima di andare a dormire la sera.

gotta

Bicarbonato di sodio per sbiancare i denti

Poco fa vi abbiamo parlato dei benefici del bicarbonato di sodio per trattare la gengivite. Tuttavia, la sua azione orale non finisce qui: se desiderate avere dei denti splendidi e bianchi, come quelli delle pubblicità del dentifricio in TV, non esitate ad utilizzare questo prodotto.

Nota: Bisogna essere prudenti nell’applicazione del bicarbonato e non eccedere, perché l’effetto che ha sullo smalto è abbastanza forte. Potete applicarlo una volta alla settimana oppure ogni due settimane (alcuni lo usano solo una volta al mese). Fate molta attenzione a diluire bene il bicarbonato prima dell’utilizzo (un cucchiaio in un bicchiere). In caso contrario, potrebbe erodere lo smalto e mettere a rischio la salute dentale.

I denti possono macchiarsi per diversi motivi, tra cui il fumo, il consumo di caffè o tè, gli alimenti con del colorante, una cattiva igiene orale, rachitismo, invecchiamento, ecc. Il colore giallognolo che si forma è dovuto al fatto che lo smalto bianco che li ricopre si consuma poco a poco e lascia allo scoperto la dentina.

Per sbiancare i denti si consiglia di fare dei risciacqui orali con una preparazione fatta con un cucchiaino di bicarbonato di sodio per ogni mezza tazza di acqua. Il liquido deve passare attraverso tutti i denti e i molari. All’inizio noterete un gusto un po’ salato, ma aspettate un po’ e la vostra bocca si abituerà. Non bevete l’acqua e non dimenticate le raccomandazioni che vi abbiamo appena fatto.

La cosa buona di questo trattamento naturale per sbiancare i denti è che allo stesso tempo migliorerà il vostro alito e vi aiuterà a trattare afte, vesciche o qualsiasi piccola imperfezione o ferita che abbiate in bocca (potete anche usare in bicarbonato specificamente per questi problemi).

Bicarbonato di sodio per eliminare l’acne

Parlando dei problemi della pelle più frequenti, di sicuro l’acne rientra tra loro, soprattutto nella giovinezza e adolescenza. Può essere causato da diversi fattori, come pelle grassa, cambiamenti ormonali, predisposizione genetica, alimentazione o cambiamenti ambientali. I brufoli si sviluppano in zone in cui c’è un’alta crescita di follicoli pilo-sebacei: per questo è più probabile che compaiano sul viso, la schiena, il petto e il collo.

Anche se la maggior parte delle persone cerca di trattare l’acne perché la considera antiestetica, la cosa certa è che si tratta anche di uno squilibrio della pelle che dev’essere trattato se si vuole evitare che peggiori o diventi cronico. Il bicarbonato di sodio è uno dei rimedi naturali più efficaci per questo problema.

bicarbonato

I passi da seguire sono molto semplici. Prima di tutto, pulite bene il viso con un sapone neutro delicato. In un recipiente mischiate due cucchiaiate di bicarbonato con un po’ d’acqua, fino a formare un impasto. La consistenza dev’essere come quella di una crema. Applicate nelle zone in cui avete dei brufoli o l’acne vi dà fastidio. Realizzate dei movimenti circolari per farlo penetrare di più nella pelle e poi lasciate agire per qualche minuto (non troppi, perché può causare irritazione o secchezza). Sciacquate con acqua tiepida e asciugate delicatamente con un asciugamano.

Guarda anche