4 rimedi naturali per rinforzare i capelli

4 agosto 2014
Ricordate di non risciacquare la maschera all'uovo con acqua calda, per evitare che questo si cucini sui vostri capelli.

Senza dubbio i capelli sono una delle parti del corpo più importanti per via del loro valore estetico. Nonostante ciò, non basta solo che appaiano belli in ogni momento. È fondamentale prendersene cura, soprattutto per evitare alcuni dei problemi più comuni al rispetto. A questo proposito, la perdita di capelli è solitamente piuttosto comune, tanto negli uomini quanto nelle donne. Per questo motivo vi suggeriamo alcuni rimedi naturali per rinforzare i capelli.

In realtà, le seguenti idee sono molto semplici e pratiche da realizzare in casa, quindi non avrete nessun problema a provarle. Ad ogni modo, è importante ricordare che i capelli sono una zona molto sensibile e, di conseguenza, se si hanno problemi seri o costanti sarebbe meglio consultare uno specialista. Il dermatologo saprà seguirvi e trovare una soluzione.

Grenetina

La grenetina, o gelatina animale, è un prodotto molto conosciuto perché è quello con cui si producono le gelatine. A grandi linee la grenetina è una proteina che si trova nel collagene delle ossa, delle pelli e delle cartilagini di alcuni animali. Come avrete notato, la grenetina aiuta a rafforzare i capelli grazie al suo alto contenuto di collagene. Come se non bastasse, oltre a essere utile per i capelli, rinforza anche le unghie.

capello danneggiato

Il miglior modo di rinforzare i capelli con la grenetina è di aggiungere una bustina di questa proteina nel flacone dello shampoo che utilizzate tutti i giorni, agitandolo finché non sia ben mescolato. Applicate lo shampoo normalmente, sciacquando alla fine. Se invece desiderate ottenere migliori risultati, vi consigliamo di sciogliere la grenetina in mezza tazza d’acqua tiepida e di applicarla sui capelli, sempre risciacquandoli.

Olio d’oliva

Come sappiamo, l’olio d’oliva ha proprietà molto interessanti, di grande aiuto per diverse cose. In questo caso, l’olio d’oliva aiuta anche a rinforzare i capelli. Allo stesso tempo, fa sì che i capelli smettano di essere opachi, donando lucentezza e morbidezza. Per raggiungere questo risultato basta versare due cucchiaini di olio sui capelli secchi prima di fare la doccia.

È importante che vi mettiate una cuffia da doccia in modo che l’olio faccia effetto sui capelli. Infatti, il vapore del bagno aiuta a far sì che l’olio penetri meglio in tutto il cuoio capelluto. Dopo circa dieci minuti togliete la cuffia e sciacquate i capelli normalmente. Potete usare sia lo shampoo che il balsamo.

Miele

Miele

Il miele è un altro prodotto di origine animale di grande aiuto per i capelli fragili, che si spezzano o che cadono con facilità. Grazie ai suoi nutrienti il miele rafforza e dà corpo al capello. In questo caso potete mettere un po’ di miele sui capelli e spargerlo aiutandovi con i polpastrelli. Se volete, potete fare un lieve massaggio in modo che il miele penetri in profondità.

Dopo circa quindici o venti minuti, il tempo giusto per permettere al miele di agire, dovete sciacquare con acqua calda o tiepida. Pertanto, la cosa migliore è fare una doccia utilizzando il vostro solito shampoo. Una curiosità: usare il miele tutti i giorni può anche schiarire i capelli o creare delle mèche; infatti, questo prodotto viene utilizzato anche in alcuni shampoo in commercio per ottenere lo stesso effetto.

Uovo

Per quanto possa sembrare incredibile, le uova sono un’ulteriore alternativa per rinforzare e rendere più belli i capelli. Ciò è dovuto al fatto che l’uovo è ricco di vitamine E e D, fondamentali per rinforzare capelli e unghie. Sebbene tali benefici possono ottenersi mangiando questo alimento, sicuramente potete ottenerne di maggiori se lo applicate direttamente sui capelli.

Anche nell’albume ci sono delle vitamine, sebbene il 90% del suo peso corrisponde ad acqua.
Anche nell’albume ci sono delle vitamine, sebbene il 90% del suo peso corrisponda ad acqua.

È molto semplice: dovete solo sbattere un uovo crudo in un piatto e poi applicarlo su tutto il cuoio capelluto, facendo un leggero massaggio con i polpastrelli in modo da farlo assorbire meglio. Lasciate agire per circa quindici minuti e poi sciacquate. È molto importante fare quest’ultimo passaggio utilizzando acqua fredda o tiepida e mai con acqua calda. Ovviamente potete utilizzare qualsiasi shampoo o balsamo per eliminare del tutto ogni traccia di uovo rimasta.

Guarda anche