Clitoride: 4 tecniche per stimolarlo

Oltre alle tecniche di stimolazione, la comunicazione col proprio partner è fondamentale per riuscire a raggiungere l'orgasmo e godere di un rapporto molto più completo e intenso. Continuate a leggere per saperne di più.
Clitoride: 4 tecniche per stimolarlo

Ultimo aggiornamento: 23 novembre, 2020

Provare a soddisfare al meglio le esigenze sessuali delle donne e dare loro piacere non è affatto semplice. Di fatto, non basta essere animati da “buone intenzioni” per riuscire in tale obiettivo. A tale proposito, esistono tecniche per stimolare il clitoride da non tralasciare.

Sappiamo che raggiungere l’orgasmo femminile non è semplice e richiede molto lavoro di coppia per raggiungerlo. Inoltre, è necessario puntare sulla comunicazione, come ben spiegato da uno studio di ricerca condotto dall’Università Statale dell’Utah, negli Stati Uniti.

Una buona comunicazione non solo permette di esprimere i propri gusti e le proprie preferenze all’interno della coppia, ma aiuta anche a conoscersi meglio nei rapporti intimi e al di fuori di essi. D’altra parte è il segreto per conoscere le zone erogene e il modo più corretto per stimolarle.

Nel caso della donna, il clitoride è una di quelle zone intorno alle quali ruotano più dubbi, non solo per la sua complessità ma anche perché può rappresentare una delle maggiori fonti di piacere. Tuttavia è bene anche essere consapevoli su come sia meglio toccarlo, visto che è anche una zona piuttosto sensibile.

Le tecniche più efficaci per stimolare il clitoride

Il clitoride è un organo sessuale estremamente sensibile la cui unica funzione nota finora è quella di dare piacere alla donna.

La stimolazione del clitoride non è un capriccio per le donne. Sebbene le preferenze sessuali possano variare anche tra loro, è stato dimostrato che il saper stimolare questo organo è fondamentale per un buon orgasmo.

Ad esempio, in uno studio pubblicato sul Journal of Sexual Medicine, la maggior parte delle donne (64%) ha riferito che la stimolazione del clitoride e della vagina contribuisce al raggiungimento dell’orgasmo. Inoltre, tale stimolazione è associata a una maggiore pulsione sessuale e una maggiore eccitazione sessuale.

D’altro canto, in un’altra ricerca pubblicata sul Journal of Sex & Marital Therapy, è stato condotto un sondaggio su 1055 donne, di età compresa tra i 18 e i 94 anni, riguardo il piacere sessuale, l’orgasmo e il contatto genitale.

Secondo i dati ottenuti, il 18,4% delle donne intervistate ha dichiarato di poter raggiungere l’orgasmo solo attraverso i rapporti vaginali, mentre il 36,6% ha affermato che la stimolazione del clitoride è necessaria per l’orgasmo.

Inoltre, un altro 36% ha affermato di raggiungere l’orgasmo solo attraverso i rapporti sessuali, ma di sentirsi meglio con la stimolazione del clitoride. Ebbene. quali sono le tecniche per stimolare il clitoride?

Stimolazione del clitoride
Studi e sondaggi recenti evidenziano che molte donne raggiungono il piacere mediante un’adeguata stimolazione del clitoride.

1. Stimolare il clitoride in modo delicato

 

L’importante è ricordare alcuni consigli fondamentali. Procedere pian pianoprendersi il tempo per poter ammirare e, allo stesso tempo, stimolare il corpo femminile fa parte della chiave del successo di questa tecnica.

Ricordate che il clitoride è incredibilmente sensibile e proprio per questa qualità si consiglia di tenere un ritmo progressivo per quanto riguarda l’intensità della stimolazione.

  • Si consiglia di aumentare la frequenza dei movimenti, dare dei baci prolungati e umidi sul clitoride. Tutto ciò con calma assoluta, per dare maggior piacere.

2. Non funzione come nei film porno

 

Forse le produzioni per adulti, meglio conosciute come film porno, possono essere stimolanti per alcune coppie e, in parte, possono aiutare a rompere il ghiaccio. Tuttavia, è importante tenere in conto che non sono altro che proiezioni di attività e comportamenti esagerati e non veritieri.

Se ciò che desiderate è offrire un cocktail indimenticabile di passione e orgasmi, la tecnica che deve primeggiare è l’immaginazione e l’aumento delle carezze.

Non si deve mai stimolare eccessivamente, né essere aggressivi con la delicata area del clitoride. A volte, meno significa più. Dunque, è preferibile:

  • Separare le gambe e dare piccoli baci nelle parti intime femminili.
  • Evitare colpi forti e bruschi che possono essere fastidiosi e rendono difficile la stimolazione.
  • Mantenere i baci umidi per un periodo prolungato e dare libero sfogo alla vostra immaginazione con l’uso delle dita.
  • Tenere lo sguardo fisso sulla vostra donna mentre stimolate il clitoride.

3. Succhiate e stimolate con la lingua

 

È così, proprio come avete letto. Se si sono effettuati tutti i passaggi precedenti, è l’occasione perfetta per poter implementare un po’ il ritmo e dare sfogo alla  creatività. Non esitate: succhiate senza pensarci due volte. Noterete un incremento dei gemiti da parte della vostra compagna mentre lo fate.

Questa tecnica consiste nel succhiare con una leggera pressione sull’area del clitoride e tenerlo in bocca per brevi intervalli, poi date dei piccoli “colpetti” con la punta della lingua e noterete come, grazie allo stimolo, l’area si gonfierà un po’.

Alcune considerazioni:

  • Dovete essere a conoscenza della soglia di sopportazione della sensibilità che caratterizza la vostra compagna.
  • Applicate questa tecnica una volta che il furore delle prime tappe è già stato protratto.
  • Non esagerate con la pressione esercitata dalla lingua sul clitoride.
  • Potete utilizzare una o più dita, nello stesso tempo in cui mettete in atto questa pratica.
  • Se tenete le mani libere, le potrete utilizzare su altre parti del corpo femminile.
Orgasmo femminile
La suzione delicata del clitoride può promuovere il raggiungimento del piacere da parte della donna.

4. Dita, lingua e lubrificazione

 

Se siete già su di giri e la passione è nell’aria, l’unica limitazione è quella che può verificarsi per “ignoranza”. Per questo, quando mettete in atto questa tecnica, mentre succhiate il clitoride, utilizzate le dita. Intensificare i movimenti delle dita e della lingua, che si muoveranno simultaneamente, farà arrivare il piacere alle stelle.

Come fare?

  • Se avete già accelerato la velocità e la frequenza dei movimenti con la lingua, accompagnate il piacere provocato con le dita.
  • A poco a poco, si può penetrare con le dita della mano, eseguendo un movimento lento sulla parete vaginale.
  • Nel frattempo, si possono fare con l’altra fare piccoli cerchi (delicati) sul clitoride.
  • Infine, è molto stimolante emettere gemiti (anche se si ha la bocca occupata), affinché lei possa sentirsi più a suo agio e cedere agli stimoli con facilità.

Stimoli e comunicazione

Come abbia avuto modo di vedere,  la stimolazione del clitoride è un fattore determinante per il piacere femminile. Pertanto, è bene praticare queste tecniche con la nostra partner e, soprattutto, chiederle le sue preferenze. Con una buona comunicazione, potrete entrambi scoprire cosa vi eccita di più.

Potrebbe interessarti ...
La vagina: 7 interessanti curiosità
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
La vagina: 7 interessanti curiosità

A causa dei tabù sul sesso, ancora oggi persino le donne ignorano molti dati sulla vagina. Scopriamoli insieme in questo articolo.



  • Prause, N., Kuang, L., Lee, P., & Miller, G. (2016). Clitorally Stimulated Orgasms Are Associated With Better Control of Sexual Desire, and Not Associated With Depression or Anxiety, Compared With Vaginally Stimulated Orgasms. Journal of Sexual Medicine13(11), 1676–1685. https://doi.org/10.1016/j.jsxm.2016.08.014
  • Wallen K, Lloyd EA. Female sexual arousal: genital anatomy and orgasm in intercourse. Horm Behav. 2011;59(5):780–792. doi:10.1016/j.yhbeh.2010.12.004
  • Herbenick, D., Fu, T. C. (Jane), Arter, J., Sanders, S. A., & Dodge, B. (2018). Women’s Experiences With Genital Touching, Sexual Pleasure, and Orgasm: Results From a U.S. Probability Sample of Women Ages 18 to 94. Journal of Sex and Marital Therapy44(2), 201–212. https://doi.org/10.1080/0092623X.2017.1346530