I 7 falsi miti sul sesso più popolari

· 9 settembre 2018
Anche se molti di questi miti sessuali affondano le loro radici in epoche passate, c'è ancora chi continua a ritenerli validi e a mantenere nei confronti del sesso un atteggiamento rigido.

Esistono un’infinità di miti sul sesso, che riguardano sia gli uomini che le donne.

La prima cosa di cui ci si deve rendere conto è che un mito altro non è che un racconto ampiamente diffuso, che però di solito poco ha a che fare con la verità.

E’ necessario essere informati, almeno un minimo, riguardo alle relazioni sessuali. Molti dei miti sul sesso diffondono ignoranza e disinformazione tra la gente e in molti casi conducono a gravidanze indesiderate e a malattie a trasmissione sessuale.

Il sesso svolge un ruolo importante nelle nostre vite. Le domande più comuni e ricorrenti vertono su come ottenere più piacere, come praticare sesso in modo sicuro e cosa fare in caso di emergenza.

In questo articolo esamineremo i miti sul sesso più diffusi e inverosimili. E’ venuto il momento di dire addio a qualcuno dei vostri dubbi,  e anche di smetterla di credere a delle leggende.

7 falsi miti sul sesso molto popolari

1. “Quelli che hanno i piedi grandi, ce l’hanno grande”

Uomo e donna a letto

Questa leggenda si riferisce agli uomini con un numero di piede piuttosto grande. Da molto tempo si mormora che queste persone abbiano un organo genitale di taglia XL. Falso! Nulla di più lontano dalla verità.

La morfologia di un uomo non ha nulla a che vedere con le dimensioni del suo pene. In realtà, non sono pochi gli uomini di statura media o piccola che potrebbero arrivare a sorprendervi.

Pertanto, questa regola non trova nessuna applicazione. Non ci credete!

Leggete anche: Il consumo di pornografia: il mio partner non mi desidera più?

2. “Il coito è la cosa più importante”

Questo è un atro mito che riveste importanza per molti uomini e donne. Per fare sesso non è necessario il coito.

Esistono molti modi di fare sesso senza penetrazione, anche se questo è per ciascuno un fatto più soggettivo.

Il sesso anale o orale, la masturbazione o persino il sesso telefonico sono delle variazioni all’interno della sfera sessuale. Avete moltissime possibilità per ricevere piacere e sentirvi soddisfatti col vostro partner.

La creatività è il segreto per mantenere la fiamma viva.

3. “Gli uomini non fanno altro che pensare al sesso”

Mente uomo sesso mente donna amore

Questo è vero solo in parte. Gli uomini pensano ed esprimono la propria sessualità in modo molto più aperto rispetto alle donne. Questo non vuol dire che le donne non lo facciano; anche loro ci pensano con la stessa frequenza degli uomini.

Quello che si verifica è che dal punto di vista sociale non è ben visto che le donne facciano dei commenti o che si esprimano in modo così aperto nei confronti del sesso.

Nella realtà, malgrado tutti i passi avanti che sono stati fatti su questo tema, continua a rimanere un tabù.

4. “Le fantasie sono roba da donnacce”

Non pensatelo mai. Non c’è nulla di più emozionante ed eccitante per una coppia che realizzare le proprie fantasie, perfino quelle più oscure, per quelli che decidono di osare.

Queste fantasie aumentano e stimolano la libido del vostro partner, ci rendono meno chiuse e, dal momento che riceviamo più piacere, ci fanno godere di più del sesso.

Leggete anche: Anorgasmia femminile: tipi e possibili soluzioni

La cosa più importante in una relazione è la comunicazione. In questo modo, tutti e due rimarranno sessualmente soddisfatti.

5. “L’iniziativa la deve prendere l’uomo”

Coppia a letto con problemi

Un altro dei miti sul sesso completamente falso. E’ un pensiero maschilista che continua ad esistere in molte culture.

Si pensa che le donne siano malviste per il solo fatto di prendere l’iniziativa nel sesso. Permetteteci di dirvi che non dovreste assolutamente farvi abbindolare da miti come questi.

Per ricevere quanto più piacere possibile e avere dei buoni rapporti sessuali, l’ideale è che l’iniziativa la prendano entrambi. Se siete donne e vi va di fare sesso, non perdete l’occasione a causa di un “chissà cosa diranno”.

Siate coraggiose e fate il primo passo.

6. “L’alcool è il miglior stimolante sessuale”

La verità è che l’alcool, assunto in quantità moderate, svolge l’azione di togliere le inibizioni. Non stimola né aumenta l’appetito sessuale, vi rende solo consapevoli di esso.

Quando esageriamo, però, si può arrivare anche a perdere i sensi, e i risultati possono essere molto gravi: sesso non consenziente, malattie a trasmissione sessuale e perfino una gravidanza.

Se volete bere, fatelo con moderazione.

7. “Il sesso orale è più sicuro di quello vaginale”

Donna con lecca lecca a forma di cuore

Il fatto che non ci sia penetrazione non vuol dire che non esista il rischio di contrarre qualche infezione, o addirittura una malattia a trasmissione sessuale. E’ fondamentale che ogni tipo di rapporto sessuale sia praticato con attenzione.

Benché non sussista il rischio di gravidanze, il sesso orale deve essere praticato con un partner con cui ci si sente sicuri.

Se si verificano tagli o ferite nel cavo orale, la donna avrà lo stesso rischio di contrarre l’HIV, l’herpes, il papilloma virus, la gonorrea, la sifilide etc. di quelle che praticano il sesso vaginale.

Guarda anche