5 cose che facciamo oggi e di cui ci pentiremo tra qualche anno

· 12 febbraio 2017
Dobbiamo imparare a goderci la vita, a prenderci cura delle nostre relazioni e capire che le opportunità si presentano una volta sola, dunque bisogna approfittarne

Conduciamo uno stile di vita impostoci, fattore che non ci permette di essere consapevoli di quanto sia importante goderci il momento presente. È comune, infatti, trascurare alcune cose e, prima o poi, pentirsi di ciò.

Oggi non vi diamo l’importanza che meritano, ma un giorno lo faremo. Crediamo che non sia necessario sforzarci, che un domani vi dedicheremo il tempo necessario.

Tuttavia, cosa accadrebbe se il domani non arrivasse mai?

1. Non trascurate le vostre relazioni

ragazza-al-telefono

Siete così pieni di lavoro e cose da fare che posticipate gli incontri e le cene con i vostri amici che vi fanno stare così bene. Pensate di dover dare la priorità alle vostre responsabilità.

Anche se è vero, trascurare i vostri amici raffredderà la relazione che avete e, quando vorrete recuperarla, forse non ci sarà più nulla per cui sforzarsi. La vostra cerchia sociale si è ridotta durante gli anni perché voi l’avete permesso. Un domani vi renderete conto che quegli amici sinceri non sono più al vostro fianco.

Accade lo stesso con i rapporti di coppia quando crediamo che non dobbiamo lottare troppo se la situazione è divenuta difficile, perché tanto ci sono molti pesci nel mare.

Tuttavia, in futuro, guardando con una prospettiva diversa quello che ci siamo fatti scappare per pigrizia, potremmo pentirci di esserci dati per vinti oggi.

Prima di gettare la spugna, dovete fare tutto il possibile. A volte non è solo nelle nostre mani il potere di far continuare un rapporto, in questo caso sono necessarie quattro mani. Ad ogni modo, starete meglio e sarete più soddisfatti sapendo di aver fatto il possibile per salvarlo.

2. Vivere per lavorare, lavorare per vivere

uomo-al-pc-mare

Trascurare le relazioni, la famiglia, sacrificare il proprio tempo libero e di svago per il lavoro è un grave errore. Alla fine, ci ritroveremo in una costante spirale di stress.

È molto importante staccare la spina e dedicare del tempo a se stessi. Darsi l’opportunità di rilassarsi e di smettere di pensare al lavoro per qualche ora o giorno.

Leggete: Lavora per vivere, non vivere per lavorare 

Ci sono molte persone che non sanno differenziare tra vivere per lavorare e lavorare per vivere. Questi due elementi devono essere in armonia.

Non avete bisogno di stare tutto il giorno in ufficio, permettendo che il lavoro assorba la vostra vita personale. Smettete di sovraccaricarvi. Vi pentirete se non imparerete a godervi la vita.

3. Frenate la paura

Cosa volete fare? Fino a dove volete arrivare? La paura non ci permette di raggiungere le mete che ci proponiamo e ci spinge a retrocedere.

È arrivato il momento di vedere la paura in un altro modo. Come una sfida da affrontare per uscirne vittoriosi.

Se vi fate vincere sempre da essa, cosa otterrete? Un domani vi pentirete, perché vi renderete conto che non è valso a nulla sottomettersi ai timori che vi demoralizzavano.

4. Dimenticate la vergogna, dite quello che provate

ragazza-mani-sul-viso

Ci vergogniamo molto a dire alle persone che amiamo quello che proviamo davvero. Immaginiamo quello che possono pensare o come potrebbero reagire, e questo ci frena.

Tuttavia, molte volte avvertiamo questa necessità, ma la reprimiamo e cerchiamo di placarla a base di pensieri negativi nei quali ci rifugiamo.

Vi siete mai pentiti di non aver detto “ti amo” alla persona che amavate?

Osservare la situazione qualche anno dopo genera un’altra prospettiva. Una più realista e che toglie importanza a tutte le preoccupazioni che si avevano allora.

Non avete niente da perdere quando aprite il vostro cuore e dite quello che provate davvero.

Nessuno sa come reagirà l’altra persona; magari potrebbe sorprendervi…

5. Prendetevi cura della vostra salute

festa-alcol-fumo

Oggi siete giovani, dunque gli eccessi non vi preoccupano. Cibo spazzatura, alcol, vita sedentaria… che importa adesso?

Anche se all’apparenza vi mantenete sani, con il passare del tempo tutto questo mostrerà le sue conseguenze.

Pensate che il corpo è come il cervello: ha memoria.

Se non vi prendete cura di voi adesso, quando lo farete? Domani? L’anno prossimo? I propositi hanno senso solo se si realizzano fin da subito, nel presente. In caso contrario, finiranno per divenire desideri falliti.

Prima di andarvene, non perdetevi: L’età migliore è quella che abbiamo ora

Gli anni passano in fretta e, quando meno ce lo aspettiamo, ci lamenteremo di tutte le volte in cui abbiamo peccato di forza di volontà.

È il presente ad essere importante. Domani vi pentirete di tutto quello che oggi avete rimandato.

Guarda anche