Ti ho amato, ti amavo, ma ormai non ti amo più

30 luglio 2016
Bisogna saper mantenere viva una relazione, ma anche saperla concludere quando non c'è più amore. È doloroso, ma necessario per evitare inutili sofferenze.

Qualsiasi relazione è in continuo movimento, come lo sono i pesci nel mare. Si muovono costantemente, saltano e quando smettono di farlo, muoiono. Se questo è il vostro caso, è il momento di dire: non ti amo più.   

Leggete anche: Se non gli importa di voi, andate via

Il disamore può essere considerato una delle situazioni più dolorose attraversate praticamente da chiunque. È talmente complicato che, molto spesso, si tende a non voler lasciar andare quella persona che è stata tanto speciale per noi.

Siamo stati creati per stringere legami

Le persone sono state create per stringere legami: con la famiglia, con gli amici, con il partner, con i figli… Per questo è così difficile accettare che, un giorno, questi legami si rompano, anche se, a volte, non rimane altra alternativa.

ragazza che soffre non ti amo più

Tuttavia, c’è una cosa che dimentichiamo sempre, ovvero che le relazioni continuano ad esistere. Questo significa che cambiano, non sempre in meglio. Nuove persone possono entrare a far parte delle nostre vite, modificare il nostro modo di pensare… Tutto questo avrà delle conseguenze.

Per questo motivo, quando arriva il momento di dire “non ti amo più”, il dolore, la rabbia, la disillusione e la sensazione di abbandono ci pervadono. Ci sentiamo piccoli, feriti. Abbiamo rotto qualcosa in cui credevamo.

Leggete anche: 7 ingredienti necessari nella coppia, oltre all’amore

Ciò nonostante, a volte è particolarmente positivo chiudere una relazione che ormai risultava insostenibile. Lottare, a volte, significa sopportare fino a non poterne più, fino a quando la sofferenza sarà tanto grande da non farci trovare altra soluzione che allontanarci.

Cuore infranto

Avere il cuore infranto è una delle metafore più utilizzare per esprimere il disamore. Un dolore fisico e mentale che provoca una tristezza che ci invade e che ci impedisce di mostrare entusiasmo per la maggior parte delle attività della nostra vita.

ragazza con cuore spezzato non ti amo più

Perché questa sensazione è tanto comune? Perché ci fa tanto male il cuore? Perché ancora non riusciamo a discernere l’essere innamorati e l’amore in sé e per sé. Anche se molte persone confondono questi due termini, questi differiscono molto tra loro.

La prima è un’attrazione ed un desiderio che ci fa provare le famose “farfalle allo stomaco”, che con il tempo prendono il volo. Quando lo fanno, è il momento di ridefinire la nostra situazione. Ci lasceremo decantare dall’amore?

Scoprite anche: 9 attività da fare in coppia per rinnovare la relazione

A volte questa terribile confusione ci fa rimanere, di conseguenza, al fianco di una persona che non amiamo più. L’innamoramento è passeggero, è ciò che ci fa vibrare. Quando passa, quel “non ti amo più” si accentua ogni volta di più.

Dire “non ti amo più”

cuori infranti non ti amo più

Dire a qualcuno “non ti amo più” è difficile e complicato, perché sappiamo che l’altra persona non reagirà in modo positivo. Indipendentemente da questo, essere sinceri è la migliore cosa che potremo fare. Non è facile, ma necessario.

Per questo motivo, farlo di persona è fondamentale, perché potremo esprimerci in modo chiaro, coinciso e senza mezzi termini. Questo eviterà molti problemi.

Il vostro partner avrà sicuramente molto da rinfacciarvi e molte critiche da farvi in questa fase, è inevitabile, poiché sono due normali reazioni alla rabbia e alla disillusione. Tuttavia, voi non comportatevi allo stesso modo: dovete capire che il vostro partner sta soffrendo ed è normale che reagisca così.

Dire “non ti amo più” richiede molto coraggio ed è necessario essere empatici nei confronti del vostro partner in questo momento. Quindi non abbiate paura e cercate sempre il modo migliore per poter scambiarvi le vostre opinioni riguardo la relazione che avevate. In questo modo, favorirete la comprensione e comprenderete perché non potete continuare a stare insieme.

Leggete anche: 4 consigli per sconfiggere lo sconforto e la tristezza

Vi è capitato di dover dire “non ti amo più”? È una situazione complicata per entrambi i componenti della coppia e, per questo, questa decisione necessita una profonda riflessione.

Ciò che dovete fare, però, è comunicare al vostro partner la vostra decisione giacché, quanto più tarderete a rivelarla, più difficile sarà il momento. Le cose importanti devono essere dette il prima possibile, senza titubare troppo. Così eviterete che facciano ancora più male.

Guarda anche