Rigidità articolare: 5 soluzioni naturali

20 Gennaio 2016
Per quanto possa sembrare il contrario, l'esercizio fisico a basso impatto è di grande aiuto in caso di dolore articolare. È importante, però, che sia adatto alle nostre possibilità e condizioni personali.

La rigidità articolare è, in genere, un sintomo legato all’artrite. È un disturbo che insorge tipicamente con il passare degli anni ma, a volte, per questioni genetiche, interventi chirurgici, traumi o altri fattori può anche comparire precocemente.

Si stima che esistano circa cento forme di artrite e malattie collegate, incluse quelle che compromettono il sistema scheletrico, i muscoli e i tessuti che sostengono le articolazioni. I sintomi principali sono il dolore e la rigidità, che possono arrivare a pregiudicare la capacità di movimento.

L’artrite può essere accompagnata anche da gonfiore, ipersensibilità, arrossamento o altri sintomi che riducono la qualità della vita.

Sebbene nella maggior parte dei casi sia necessaria una terapia farmacologica per tenere sotto controllo i sintomi, esistono diversi rimedi naturali che possono aiutare a diminuire la rigidità e gli altri effetti dell’infiammazione.

Oggi parliamo di 5 trattamenti naturali, efficaci e a base di ingredienti facilmente reperibili.

Rimedi naturali contro la rigidità articolare

1. Sedano

Bicchiere-con-frullato-di-sedano

Il sedano è considerato l’alimento principe nelle diete e nella cura dei disturbi infiammatori. Le sue proprietà diuretiche, infatti, aiutano a drenare i liquidi in eccesso e sono ideali per disinfiammare i tessuti e controllare i sintomi dell’artrite.

Stimola, inoltre, la digestione, riduce la pressione arteriosa e pare agisca anche contro le cellule cancerose.

Come sfruttare le sue proprietà?

È molto facile includere il sedano nella dieta, potete ad esempio:

  • Aggiungerlo crudo nelle insalate o in pinzimonio.
  • Nella zuppa o in forma di vellutata.
  • Nel risotto.
  • Berlo come centrifugato o frullato.
  • Tagliarlo a fettine per farcire i sandwich.

2. Carota

Anche la carota è un valido integratore alle terapie mediche contro l’artrite. Possiede una buona azione antinfiammatoria, si prende cura delle arterie e riduce il dolore. 

Inoltre, essendo ricca di vitamina A, protegge la vista e contribuisce a mantenere in buona salute la pelle, rallentando i danni ossidativi.

Come sfruttare le sue proprietà?

Grazie al suo sapore e alla sua versatilità, sono centinaia le ricette che ci permettono di portarla a tavola. Il modo migliore per sfruttare i suoi benefici, inutile dirlo, è mangiarla cruda.

Per questo motivo, cercate di:

  • Aggiungerla alle insalate o sgranocchiarla così com’è.
  • Grattugiarla cruda e aggiungerla, come tocco finale, alle zuppe.
  • Centrifugarla.

Leggete anche:  4 deliziose ricette a base di carote

3. Zenzero

Zenzero a fettine e grattugiato

La proprietà analgesiche e antinfiammatorie dello zenzero possono essere sfruttate per via topica o interna per dare sollievo alle articolazioni.

Assunto ogni giorno, riduce il dolore e l’infiammazione che impediscono i movimenti; applicato localmente, invece, aiuta a rilassare la zona infiammata.

Come assumerlo?

A molte persone piace il sapore leggermente piccante dello zenzero e lo aggiungono a varie ricette: biscotti, dessert, zuppe, preparazioni a base di carne o frullati. Tuttavia, come rimedio per la rigidità articolare è meglio assumerlo sotto forma di infuso.

Se invece volete applicarlo localmente, immergete un panno nell’infuso di zenzero, tiepido o caldo, per poi applicarlo sulla parte interessata.

4. Impacco con foglie di alloro

Un impacco o cataplasma a base di foglie di alloro può aiutare a ridurre l’infiammazione dall’esterno. Dona sollievo alle articolazioni e le aiuta nel movimento.

Possiede proprietà in grado di allentare la tensione e la rigidità articolare. 

Come si prepara?

Gli impacchi si preparano con un infuso di alloro e con un panno di cotone.

Avrete bisogno di: 

  • 1 litro di acqua
  • 20 g di foglie di alloro
  • 1 panno di cotone

Istruzioni: 

  • Mettete a scaldare un litro d’acqua; quando arriva ad ebollizione, versatevi le foglie di alloro e lasciate cuocere a fuoco basso per altri cinque minuti.
  • Togliete dal fuoco e lasciate riposare altri 10 minuti. Quando siete pronti per l’applicazione, immergete il panno e posizionatelo sulla parte dolorante per 5 minuti.
  • Ripetete questa operazione più volte al giorno, tutti i giorni.

Volete saperne di più? Leggete anche: Piante dalle proprietà analgesiche per ridurre il dolore

5. Curcuma

Curcuma in polvere e radice

Questa spezia meravigliosa si trova ai primi posti tra gli antinfiammatori naturali, oltre ad essere antiossidante e analgesica.

È provato che la curcuma può essere d’aiuto a chi soffre di artrite o di altri disturbi dei muscoli e delle articolazioni.

Come assumerla?

Per sfruttare quotidianamente tutte le sue proprietà, aggiungetela ai vostri piatti. Poiché l’obiettivo è quello di integrare le cure contro il dolore e la rigidità articolare,  potete assumerla senza alcun limite di tempo, purché in quantità moderate.

Aggiungetela a:

  • Zuppe.
  • Verdure stufate e insalate.
  • Vellutate.
  • Tè e tisane.
  • Risotti.

Come ultimo consiglio, a prescindere dal caso, ricordatevi di muovere un po’ le articolazioni praticando esercizi a basso impattoPotreste pensare che l’attività fisica faccia aumentare il dolore. Non dimenticate che, invece, si tratta di una delle migliori terapie per tenerlo a bada.

  • Fondazione Umberto Veronesi, Magazine. Le molte proprietà nascoste del sedano, https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/alimentazione/le-molte-proprieta-nascoste-del-sedano
  • Humanitas Salute, Artrite e artrosi, la curcuma un antidolorifico naturale? 2017. https://www.humanitasalute.it/prima-pagina-ed-eventi/69303-artrite-artrosi-la-curcuma-un-antidolorifico-naturale-foto-parere-esperto/
  • Hänninen, O., Kaartinen, K., Rauma, A. L., Nenonen, M., Törrönen, R., Häkkinen, S., … Laakso, J. (2000). Antioxidants in vegan diet and rheumatic disorders. Toxicology. https://doi.org/10.1016/S0300-483X(00)00276-6
  • Ramadan, G., & El-Menshawy, O. (2013). Protective effects of ginger-turmeric rhizomes mixture on joint inflammation, atherogenesis, kidney dysfunction and other complications in a rat model of human rheumatoid arthritis. International Journal of Rheumatic Diseases. https://doi.org/10.1111/1756-185X.12054