Acidi urici: come ridulri con 8 rimedi naturali

· 1 giugno 2015
Riportare gli acidi urici a valori normali è semplice, se seguite i nostri consigli. Ma prima di tutto eliminate alcool e carne.

Gli alti livelli di acidi urici nel sangue possono essere dovuti ad un problema nel funzionamento dei reni.

Quando il medico vi dice che i vostri livelli di acidi urici sono molto elevati, dovete prendere misure appropriate per ridurli. Non farlo può provocare la formazione di calcoli renali o un’insufficienza renale.

Ma non vi preoccupate, i rimedi a seguire vi permetteranno di riportare questi livelli alla normalità.

1. Aceto di mele

Pulendo e disintossicando l’organismo in modo naturale, l’aceto di mele aiuta a eliminare l’eccesso di acidi urici nel corpo. Aiuta anche a restaurare l’alcalinità e l’equilibrio dell’organismo.

Ingredienti

Procedimento

Mescolate l’aceto con l’acqua e bevete tre volte al giorno. Successivamente,  quando vi sarete abituati al sapore dell’aceto, potete aumentare a due cucchiai per bicchiere di acqua. Non superate queste dosi, poiché l’aceto può ridurre la quantità di potassio nel corpo.

2. Succo di limone

succo di limone

Il succo di limone ha un effetto alcalino sul corpo, quindi è capace di neutralizzare l’acido urico. Inoltre, la vitamina C ne aumenta l’effetto. Potete assumere un integratore di vitamina C o utilizzare la seguente ricetta:

Ingredienti

  • Succo di un limone
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Procedimento

Unite il limone e l’acqua e bevete la mattina a digiuno.

3. Frutti di bosco

Le ciliegie, le more e gli altri frutti di bosco contengono sostanze chimiche che riducono gli acidi urici in maniera più veloce. Per questo motivo, si consiglia di mangiare:

  • ½ tazza di ciliegie ogni giorno per un paio di settimane
  • ¼ di bicchiere di succo di ciliegie al giorno
  • 1 tazza di more o di fragole al giorno

4. Bicarbonato di sodio

bicarbonato di sodio per ridurre gli acidi urici

Il bicarbonato di sodio non solo aiuta ad abbassare i livelli di acido urico nel sangue, ma è anche un grande aiuto per eliminare i calcoli renali. È una notizia eccellente se il vostro problema è progredito troppo e volete evitare un’operazione chirurgica.

Ingredienti

  • ½ cucchiaio di bicarbonato di sodio
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Procedimento

Mescolate l’acqua e il bicarbonato e bevete quattro bicchieri al giorno di questa soluzione per due settimane.

Si tratta di un rimedio molto utile, ma non dovete utilizzarlo per più di due settimane. Inoltre, non è adatto nemmeno per chi soffre di pressione alta. Se avete dai sessanta anni in su, bevetene solo tre bicchieri al giorno.

5. Olio di oliva

La maggioranza degli oli diventa dannosa per la salute quando viene riscaldata in eccesso o elaborata, poiché distruggono la vitamina E, incaricata di mantenere sotto controllo i livelli di acidi urici.

Questo, però, non avviene con l’olio di oliva, che rimane stabile per cucinare. Inoltre, essendo ricco di vitamina E, svolge un doppio lavoro nella riduzione dell’acido urico.

Potrebbe interessarvi anche: 5 trattamenti di bellezza con l’olio d’oliva

6. Acqua

acqua

Bere molta acqua aiuta nel processo di filtraggio dell’acido urico e stimola i reni a eliminare gli eccessi attraverso l’urina. Si tratta della scelta ideale perché l’assunzione eccessiva di medicinali può alterare il corpo.

7. Dieta povera di purine per ridurre gli acidi urici

Le purine sono composti nitrogenati, che formano acido urico quando si scompongono. Gli alimenti ricchi di purine sono le proteine animali. Pertanto, ecco la lista di alimenti da evitare:

  • carne
  • interiora
  • pesce
  • pollame
  • legumi
  • lievito
  • funghi
  • asparagi
  • fave
  • birra

Leggete anche: La birra fa ingrassare o migliora la salute?

8. Alimenti ricchi di fibre e carboidrati amidacei

Gli alimenti ricchi di fibre dietetiche aiutano a diminuire i livelli di acidi urici facilitandone l’assorbimento e l’eliminazione dal corpo. Gli alimenti con carboidrati amidacei, invece, contengono piccole quantità di purine.

Alcuni alimenti ricchi di fibre sono:

  • fragole
  • mele
  • pere
  • arance
  • cereali integrali

Tra i carboidrati amidacei ci sono:

  • riso
  • pasta integrale
  • tapioca
  • quinoa
  • patate
  • avena
  • banane

Consigli finali

I rimedi naturali che vi abbiamo presentato sono efficienti, ma se volete accelerare la riduzione dell’acido urico non dimenticatevi di:

  • limitare o evitare il consumo di alcool fino a che l’acido urico non ritorni a livelli normali;
  • eliminare gli alimenti ricchi di fruttosio o edulcoranti artificiali;
  • implementare una routine di esercizi per evitare che il grasso si accumuli e faciliti la produzione di acido urico;
  • optare per alimenti naturali, poco elaborati. I migliori sono la frutta e la verdura.
Guarda anche