7 aspetti curiosi sulle nostre pupille. Sorprendente!

20 luglio 2015

Le pupille sono quelle finestre che danno sull’anima, capaci di espandersi come fiori, come piccoli universi nei quali si nascondono le emozioni e i sentimenti. Vi siete mai fermati a pensare quante cose possiamo comunicare con le pupille?

Oggi vogliamo guidarvi in un curioso e appassionante viaggio all’interno dei nostri occhi, verso quel punto oscuro, magico e inquietante, la pupilla.

Come ben saprete, questa parte dell’occhio ha il compito di regolare la quantità di luce che entra nel globo oculare, ma, a parte questo, nasconde in realtà molti altri segreti. Scopriteli di seguito, siamo sicuri che li troverete interessanti.

1. L’ottografia

L’ottografia non è un termine molto conosciuto attualmente. Tuttavia, durante il XIX secolo era frequente sentirne parlare. Questa parola si riferisce alla disciplina che sviluppò il fisiologo  Wilhelm Friedrich Kühne nel 1881, e che aveva come obbiettivo quello di analizzare le pupille delle persone che erano morte assassinate.

Si pensava che l’immagine dell’assassino potesse rimanere impressa nelle pupille come una fotografia, per questo si realizzarono numerose ricerche a livello microscopico e fotografico, per verificare se questa idea potesse essere vera. Si sa, inoltre, che durante gli omicidi commessi da Jack lo squartatore si analizzarono le pupille di alcune delle sue vittime, ma purtroppo non si arrivò a nessuna conclusione chiara. Difatti, oggigiorno, l’ottografia rientra nelle scienze paranormali.

2. Le nostre pupille e le nostre emozioni

Tristezza

Si sa che emozioni forti come l’allegria, l’entusiasmo e anche il desiderio sessuale fanno sì che le pupille si dilatino notevolmente. Vi sembrerà curioso, ma per accertarsene si realizzò un famoso esperimento nel 1977, nell’Università della California (Stati Uniti), nel quale si reclutarono 150 persone. L’esperimento consisteva nell’offrire ad ogni individuo un libro erotico da leggere.

Si osservò che in determinati passaggi le pupille di tutti i partecipanti si dilatavano, dimostrando effettivamente detta relazione.

3. Provare a risolvere un problema complesso

concentrazione

Quando siamo presi da un problema o da una situazione che esige un’alta concentrazione mentale, succede spesso che le nostre pupille si dilatino, soprattutto se si sommano anche lo stress e l’ansia. Si tratta di uno stato in cui si aggiungono da un lato le emozioni, e dall’altro la saturazione cognitiva.

4. La repulsione

sguardo

È una reazione naturale ed istintiva. Gli esseri umani provano spesso repulsioni immediate per determinate cose: odori sgradevoli, “materia” morta o in decomposizione e anche agli stimoli che consideriamo sgradevoli come, ad esempio, la violenza.

Tutte queste esperienze influenzano anche le nostre pupille, facendole dilatare. Ci avevate mai pensato? Si tratta di un impatto nel quale si mischiano le emozioni con la reazione fisiologica naturale di rifiuto e istinto alla fuga.

5. Il dolore e le pupille

mal di testa

Sicuramente avrete già intuito questo punto. Si sa che il nostro sistema nervoso autonomo reagisce alla sensazione di dolore e attiva i nostri sensi per la fuga, per scappare. Una delle prime reazioni del nostro corpo di fronte al dolore è proprio la dilatazione delle pupille.

Sapete perché questo si verifica? Di fronte alla necessità di fuggire, il nostro cervello ha bisogno che tutti i sensi rendano al massimo. Bisogna quindi aguzzare la vista al 100% per poter rilevare qualsiasi possibile pericolo intorno a noi. Curioso vero?

6. Le pupille e gli agenti chimici che ci circondano

occhi umani

Non dobbiamo dimenticare che i nostri occhi, e di conseguenza le nostre pupille, sono molto sensibili a tutti gli agenti chimici presenti nell’atmosfera. Ad esempio, se un giorno vi svegliate e vi rendete conto che le vostre pupille sono eccessivamente dilatate, dovrete rivolgervi immediatamente al vostro medico.

Oltre a possibili problemi cerebrali, le pupille dilatate possono essere dovute anche ai seguenti aspetti:

  • Veleno e altri agenti chimici ai quali si può essere allergici. Un esempio? La corteccia dell’albero del carrubo.
  • Il combustibile per gli aerei, il croloformio e determinate droghe o oppi possono dare origine a questa reazione che, come abbiamo già detto, indica che è necessario rivolgersi immediatamente al medico.

7. Malattie neurologiche

Ictus

Quest’informazione è molto importante. Se dopo un urto vi rendete conto che avete le pupille dilatate, è importantissimo che vi rivolgiate immediatamente ad un medico. Possono esistere emorragie interne o qualsiasi altro problema neurologico che richiede un intervento rapido.

A volte le pupille dilatate indicano anche un possibile tumore cerebrale o un edema cerebrale. In questo caso si tratta di una caratteristica che deve rimanere permanente. La dilatazione delle pupille dev’essere costante, anche quando esponente gli occhi a fasci di luce diretta.

Come avete letto, le pupille non sono solo il riflesso delle nostre emozioni. Sono anche indicatori della nostra salute.

Guarda anche