Pidocchi e lendini via in poco tempo e con rimedi naturali

· 9 ottobre 2015
L'olio di cocco è molto utile per eliminare questo tipo di piaghe. Grazie alle sue proprietà antibiotiche e antivirali, evita la comparsa di funghi e infezioni

Pidocchi e lendini sono parassiti che si alimentano del sangue delle persone che li ospitano. Oltre a essere molto sgradevoli, generano vari fastidi come un forte prurito o piccole lesioni nel cuoio capelluto.

I bambini sono solitamente i soggetti più a rischio per quanto riguarda i pidocchi. Infatti maggiore è la facilità di contagio che caratterizza luoghi come la scuola o i parchi.

Per tale ragione, i genitori devono prestare particolare attenzione. Infatti se i pidocchi non vengono individuati in tempo, possono propagarsi con rapidità e colpire altri membri della famiglia.

Oggi esistono in commercio molti trattamenti per capelli per porre fine al problema dei pidocchi e delle loro uova. Tuttavia, molti di questi prodotti sono pieni di sostanze chimiche tossiche che possono provocare irritazioni alla pelle. Oppure possono risultare troppo aggressive per i bambini.

Fortunatamente esistono anche soluzioni naturali molto efficaci. Inoltre possono aiutare a trattare questo problema senza correre alcun tipo di rischio e che apportano benefici alla salute dei capelli. Vi piacerebbe saperne di più?

Rimedi naturali contro pidocchi e lendini

1. Foglie di eucalipto

pidocchi e lendini

L’odore penetrante delle foglie di eucalipto aiuta a eliminare i pidocchi e lendini in poco tempo perché contribuisce ad alterare il loro ambiente ideale.

Come si usano?

  • Mettete alcune foglie di eucalipto a bollire in una pentola con acqua, lasciate cuocere per circa 5 minuti e togliete dal fuoco
  • Lasciate che il liquido diventi tiepido e poi usate l’infuso per sciacquare la testa e i capelli dalle radici alle punte

2. Foglie di rosmarino

Il rosmarino è famoso per essere una delle migliori erbe per la cura dei capelli. Infatti possiede proprietà che rafforzano i capelli, ne frenano la caduta e li aiutano a proteggersi da piaghe quali pidocchi e lendini.

Come si usano?

  • Prendete delle foglie di rosmarino fresco e mettetele in una pentola a bollire per circa 5 minuti
  • Lasciate raffreddare per il tempo necessario e poi utilizzate il liquido per pulire i capelli dalla radice alle punte

Leggete: Usi dell’olio di rosmarino che forse non conoscete

3. Aceto di mele

aceto-di-mele

Gli acidi dell’aceto di mele hanno il potere di eliminare i pidocchi e le loro uova.

Tenete presente che se c’è un’alta concentrazione di pidocchi, questo rimedio potrebbe non essere efficace al 100% e potrebbe essere necessario integrare un altro rimedio per raggiungere risultati ottimali.

Come si usa?

  • Preparate un mix 50/50 di aceto di mele e acqua e applicate il liquido ottenuto sui capelli asciutti.

4. Essenza di lavanda

L’olio di lavanda ha un odore molto gradevole per noi, ma per i pidocchi invece è davvero molto fastidioso.

Il suo forte aroma, sommato alle sue proprietà, può aiutare a combattere questi piccoli insetti per eliminarli una volta per tutte.

Come si usa?

  • Procuratevi dell’olio essenziale di lavanda in qualsiasi negozio di prodotti naturali o in erboristeria e applicatene una piccola quantità su tutto il cuoio capelluto

5. Olio di cocco

olio-di-cocco

Un altro olio utile per combattere i pidocchi e, al contempo capace di apportare principi nutritivi ai capelli, è il famoso olio di cocco.

Questo ingrediente ha proprietà antibiotiche e antivirali che prevengono infezioni e funghi per godere di capelli più sani.

Come si usa?

  • Prendete delle gocce di olio di cocco e applicatele con delicati massaggi su tutto il cuoio capelluto.
  • Potete usarlo come balsamo perché rende i capelli più soffici e brillanti.

6. Tea Tree Oil

Quest’olio essenziale è caratterizzato da un’azione antisettica, antivirale e fungicida naturale che fa diminuire l’irritazione del cuoio capelluto e allevia il prurito generato dalla presenza dei pidocchi.

Come per i casi precedenti, l’uso abituale di quest’olio fa diminuire la presenza dei pidocchi e previene altri problemi come la forfora.

Come si usa?

  • La prima opzione è quella di aggiungere circa 15 o 20 gocce di olio di tea tree al vostro shampoo abituale
  • L’altra consiste nell’applicare alcune gocce sul cuoio capelluto e massaggiare delicatamente con la punta delle dita
  • In entrambi i casi la dose deve essere minima perché l’eccesso potrebbe causare dei danni

Scoprite: Come preparare shampoo fatti in casa

7. Aglio

L’aglio è un ingrediente con un alto potere antibiotico e fungicida che, oltre a prevenire diversi tipi di funghi e germi, ha anche un forte impatto su insetti e parassiti come i pidocchi.

Il suo alto contenuto di composti solfati altera l’ambiente ideale per la sopravvivenza di pidocchi e lendini e, grazie a ciò, aiuta a mantenerli lontani.

Come si usa?

  • Triturate una testa d’aglio e poi mescolatela con mezzo litro d’acqua bollente.
  • Lasciate riposare come minimo un paio d’ore, filtrate e cospargete il liquido su tutto il cuoio capelluto prima di andare a dormire. Coprite la testa con un cappello e lasciate agire per tutta la notte. 
  • Kittler, R., Kayser, M., & Stoneking, M. (2003). Molecular evolution of Pediculus humanus and the origin of clothing. Current Biology. https://doi.org/10.1016/S0960-9822(03)00507-4
  • Canyon, D. V., & Speare, R. (2007). A comparison of botanical and synthetic substances commonly used to prevent head lice (Pediculus humanus var. capitis) infestation. International Journal of Dermatology. https://doi.org/10.1111/j.1365-4632.2007.03132.x
  • Candy, K., Nicolas, P., Andriantsoanirina, V., Izri, A., & Durand, R. (2018). In vitro efficacy of five essential oils against Pediculus humanus capitis. Parasitology Research. https://doi.org/10.1007/s00436-017-5722-5
  • Rutkauskis, J. R., Jacomini, D., Temponi, L. G., Sarragiotto, M. H., da Silva, E. A. A., & Jorge, T. C. M. (2015). Pediculicidal treatment using ethanol and Melia azedarach L. Parasitology Research. https://doi.org/10.1007/s00436-015-4394-2
Guarda anche