7 segnali del corpo che indicano un malfunzionamento della tiroide

12 agosto 2016
Anche se molte volte è possibile relazionare i sintomi in questione con altre patologie, è importante tenere a mente che il corpo manda alcuni segnali per indicare un malfunzionamento della tiroide

La tiroide è situata nella parte frontale del collo e la sua forma è simile ad una piccola farfalla.

Nonostante le sue dimensioni, questa ghiandola esercita un’importante funzione nell’organismo e qualsiasi squilibrio può causare seri danni alla salute. 

È difficile credere che questo organo così piccolo possa influire su tutto il corpo. Quando la tiroide produce più ormoni o ne riduce la produzione, si scatenano diversi sintomi che avvisano di un malfunzionamento della stessa.

A seguire citiamo sette segnali grazie ai quali è possibile individuare un problema alla tiroide.

7 segnali che indicano un malfunzionamento della tiroide

1. Fastidio alla gola

ecografia tiroide

Come abbiamo detto prima, questa ghiandola si trova vicino alla gola. Per questo motivo, quando non funziona in modo corretto, è possibile avvertire costantemente:

  • Dolore al collo o grande fastidio all’altezza di quest’area.
  • Continui mal di gola o un’infiammazione in questa zona.
  • Cambiamenti nella voce.

Se notate questi sintomi in modo regolare, rivolgetevi al medico il prima possibile. Anche se può risultare più facile assumere qualche medicinale per ridurre il fastidio, così facendo peggiorereste solo il problema.

2. Difficoltà di concentrazione

Il cervello può divenire più confuso con l’età, ma se questa situazione si intensifica all’improvviso, vi è difficile concentrarvi o dimenticate sempre le cose, adottate le giuste precauzioni.

Molte donne associano questo problema alla menopausa o ad altri fattori.

Tuttavia, anche le alterazioni ormonali della tiroide possono ostacolare la concentrazione. 

Quando i pazienti con ipotiroidismo ricevono un trattamento adeguato, si sorprendono sempre della rapidità con cui la loro memoria torna alla normalità. Prima di tutto, è importante rivolgersi al proprio medico prima di fare un’auto-diagnosi.

Anche se state entrando in menopausa, non dovete credere che questa fase sia la causa di tutti i mali.

3. Caduta dei capelli e pelle secca

spazzola piena di capelli tiroide

La caduta dei capelli è normale, soprattutto in inverno o in primavera. Se, però, diventa molto pronunciata o si estende in periodi al di fuori di queste stagioni, può voler dire che c’è qualcosa che non va con la tiroide.

D’altro canto, un cambiamento nella pelle, che diventa secca e prude, è il risultato di un metabolismo lento che riduce il sudore. Una delle cause di questa condizione sono le alterazioni nella secrezione degli ormoni tiroidei.

Questo sintomo può essere accompagnato dall’interruzione del ciclo della crescita dei capelli.

4. Cambiamenti di peso

L’aumento o la perdita di peso senza motivo apparente, senza che vi siano cambiamenti nella dieta o nelle attività giornaliere, deve essere motivo di preoccupazione. Si tratta di uno dei sintomi più comuni di ipo ed ipertiroidismo.

Soprattutto quando la ghiandola tiroidea funziona poco, si rallenta tutto l’organismo. Questo porta a sentire gli alimenti con un sapore diverso, perché si alterano i sensi (non solo il gusto, ma anche il tatto e l’olfatto).

5. Stanchezza perenne

La sonnolenza e l’aumento del numero di ore in cui si dorme la notte possono essere un sintomo di un malfunzionamento della tiroide. Rallentandosi le funzioni del corpo in seguito ad un calo ormonale, si verifica una sensazione di fatica costante.

Oltre a ciò, anche la comparsa di dolori muscolari e crampi senza spiegazione può essere un altro segnale.

La mancanza di ormoni tiroidei può alterare i nervi che inviano i segnali dal cervello al resto del corpo. Questo provoca crampi o una sensazione di formicolio in diverse parti del corpo.

Tuttavia, bisogna considerare che questi due ultimi problemi sono costanti anche nei pazienti con diabete e che non si curano come dovrebbero. In qualsiasi caso, prendete nota dei sintomi e non dimenticate di parlarne al vostro medico.

6. Sbalzi d’umore e pressione nel ventre

borsa dell'acqua calda tiroide

Il deficit o l’eccesso di ormoni tiroidei nell’organismo può rendere molto irritabili, ansiosi ed agitati. È possibile anche avvertire tristezza costante e depressione, perché si alterano i livelli di serotonina nel cervello.

Come se non bastasse, quando vi è un problema alla tiroide, si hanno problemi digestivi e pressione al ventre che non sparisce nemmeno con un’alimentazione bilanciata ed attività fisica.

7. Palpitazioni, pressione alta ed altri sintomi

Le palpitazioni che fanno sentire le pulsazioni nel collo possono essere un sintomo di malfunzionamento della tiroide. La pressione alta di solito è accompagnata dalle palpitazioni e ad un aumento dei livelli di colesterolo.

I problemi alla tiroide ostacolano qualsiasi trattamento, motivo per il quale non basterà svolgere attività fisica e mangiare in modo sano.

Volete saperne di più? Leggete: Delizioso frullato contro il colesterolo e l’ipertensione

Ascoltate i campanelli d’allarme della vostra tiroide

Come potete vedere, la tiroide può causare diversi problemi, come cambiamenti del corpo, perdita o aumento di peso, fino a sintomi più gravi. Se ignorate questi segnali, il problema potrà aggravarsi.

I problemi a questa ghiandola sono i più comuni a partire dai 35 anni d’età e colpiscono soprattutto le donne.

Si calcola che nel mondo esistano 300 milioni di persone affette da ipotiroidismo che, con l’aiuto di farmaci, riescono a condurre una vita normale.

Guarda anche