Abitudini che crediamo sane, ma non lo sono

Godere di una buona salute è anche questione di abitudini semplici che si possono portare avanti tutti i giorni senza troppa fatica. Condurre uno stile di vita salutare è una questione di determinazione visto che ci sono molte abitudini che si possono mettere in pratica in ogni momento per migliorare la nostra salute. Tuttavia, esiste una grande quantità di miti e mezze verità che ci fanno credere di avere delle abitudini che fanno bene alla salute quando in realtà potrebbero avere l’effetto contrario. A seguire 8 abitudini che crediamo sane, ma che non sempre lo sono.

Consumare prodotti senza grassi per non ingrassare

In commercio potete trovare una grande quantità di prodotti privi di grassi e che solitamente vengono consigliati alle persone obese o con il colesterolo alto. Nonostante questo, c’è chi crede che avendo lo 0% di grassi sono ideali per dimagrire, ma la verità non è questa. Gli alimenti privi di grassi possono contenere farine, zuccheri raffinati e molti additivi che possono influire sull’aumento di peso.

Bere acqua tutto il giorno

Di sicuro l’acqua fa bene alla salute e svolge un ruolo molto importante per il buon funzionamento dell’organismo. Tuttavia, non c’è bisogno di assumere ingenti quantità d’acqua tutto il giorno poiché in eccesso potrebbe portare ad alterazioni nel funzionamento dei reni e nella composizione del sangue. Gli esperti consigliano di bere dai 6 agli 8 bicchieri di acqua al giorno, massimo 2 litri.


Esporsi al sole per ricevere vitamina D

È vero che esporsi ai raggi del sole è un modo per somministrare vitamina D al corpo. Tuttavia, per far sì che l’organismo sintetizzi questa vitamina è necessario esporsi senza protezioni solari o utilizzando creme solari a bassa protezione, che come conseguenza può portare a problemi della pelle. L’eccessiva esposizione al sole può sfociare in serie ustioni della pelle e secchezza, e rappresentare addirittura un fattore di rischio del cancro alla pelle.

Fare gli addominali per ridurre la pancia

addominali

Gli addominali aiutano a bruciare il grasso addominale e a sfoggiare un ventre più piatto. Nonostante ciò, c’è chi è convinto della falsa credenza che il semplice fatto di fare gli addominali dia dei risultati, senza prendere in considerazione che per raggiungere l’obiettivo è molto importante seguire una dieta sana e fare altre tipologie di esercizi con regolarità.

Assumere integratori vitaminici

Quando si tratta di vitamine e sali minerali, la maggior parte delle persone crede che più ne assumono meglio sia per l’organismo. Tuttavia, questo non è del tutto vero visto che chi fa abuso di integratori vitaminici può riscontrare degli effetti collaterali nella salute. Gli integratori vanno assunti sotto supervisione medica poiché chi non ne ha realmente bisogno dovrebbe ottenere i nutrienti direttamente dagli alimenti.

Sbiancamento dentale

sbiancare i denti

Lo sbiancamento dentale è un processo che solitamente si realizza per una questione estetica per sfoggiare denti più puliti. Nonostante ciò, chi abusa di questo tipo di trattamento può sviluppare l’ossessione di avere i denti bianchi e può soffrire di indebolimento degli stessi, sensibilità e, nei casi più estremi, cambiamenti nella percezione dei sapori.

Pulirsi le orecchie coi cotton-fioc

Molti credono che rimuovere il cerume dalle orecchie sia un’abitudine di igiene che debba essere svolta di frequente, ma non è così. Il cerume è una secrezione antisettica che protegge la pelle del condotto uditivo da germi e aggressioni esterne. Quando viene eliminato, si lascia questo condotto esposto alle infezioni; in più, quando viene pulito con i cotton-fioc quello che si sta in realtà facendo è spingere questa secrezione verso il dentro, generando un tamponamento. Come conseguenza si possono provocare lesioni al condotto uditivo per il fatto di non avere una visione diretta del canale.

Mangiare per due durante la gravidanza

Molte donne incinte hanno la falsa credenza che possono mangiare il doppio per nutrire il bambino che portano in grembo. Tuttavia, si tratta di un grave errore che può portare a delle conseguenze negative visto che ingrassare eccessivamente durante la gravidanza può comportare rischi come la comparsa di diabete gestazionale, uno scorretto procedimento nel parto e che il feto sia di dimensioni maggiori. La cosa più probabile è che, monitorando la gravidanza, il medico nutrizionista vi consigli di seguire una dieta sana e bilanciata, aumentando solo il consumo di acido folico del quale si avrà bisogno di una quantità extra.