Abbassare il colesterolo in modo naturale

26 marzo 2018
Mantenere una dieta equilibrata, fare sport almeno tre volte alla settimana ed evitare abitudini nocive come il fumo può essere determinante per abbassare il colesterolo

A volte risulta necessario abbassare il colesterolo, ma vediamo perché. Il colesterolo è un tipo di grasso che interferisce con l’attività cellulare dell’intero organismo. In una certa misura è essenziale per il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare, del fegato e della secrezione di alcuni ormoni.

Tuttavia, quando si accumula in quantità inadeguate, diventa un nemico per la salute e, a poco a poco, produce sintomi e malattie che riducono la qualità di vita.

L’aspetto più preoccupante è che di solito non si manifesta con sintomi evidenti e, per questo motivo, si forma una spessa placca nelle arterie che finisce per ostruirle.

In seguito a ciò, si possono presentare difficoltà circolatorie e aumenta il rischio di gravi patologie cardiache che necessitano di maggiori cure.

Per questo motivo, è molto importante prestarvi attenzione e, soprattutto, adottare abitudini salutari che aiutano ad abbassare il colesterolo in modo naturale.

A tal proposito, vogliamo condividere con voi 6 consigli, non esitate a metterli in pratica ogni giorno!

Consigli per abbassare il colesterolo

1. Attività fisica regolare

Esercizio fisico

L’allenamento sportivo è una delle migliori abitudini per regolare i livelli di colesterolo in caso di ipercolesterolemia.

  • L’attività fisica agevola i processi che rimuovono i lipidi trattenuti nelle arterie e, a sua volta, favorisce la sintesi dei grassi sani.
  • È una delle pratiche essenziali per ridurre la percentuale di grasso corporeo, che è la chiave per controllare questo disturbo.
  • L’ideale è allenarsi per 30 minuti, almeno 3 volte a settimana.

2. Limitare il consumo di alimenti con colesterolo

Anche se gran parte del colesterolo del corpo viene secreto dal fegato, esso viene assorbito anche attraverso il consumo di diversi cibi che lo contengono in quantità elevate.

Per abbassare il colesterolo, è essenziale individuare le fonti che lo contengono e, naturalmente, limitarne al minimo il consumo.

  • Assicuratevi di ridurre al minimo l’assunzione di alimenti di origine animale, come carne rossa, latticini e burro.
  • Evitate salsicce, cibi fritti e alimenti che contengono grassi saturi o trans.
  • Evitate di cucinare con oli vegetali raffinati o idrogenati.

3. Includere acidi grassi omega 3 nella dieta

Acidi grassi omega 3

Gli acidi grassi Omega 3 sono lipidi sani che aiutano a rimuovere il colesterolo cattivo (LDL) presente nelle arterie aumentando i livelli del cosiddetto colesterolo buono (HDL).

Questi non si trovano naturalmente nel corpo, ma possono essere assorbiti attraverso il consumo di vari alimenti che li contengono.

Ancor meglio, aiutano a mantenere un livello ottimale di energia e, in aggiunta a ciò, combattono l’infiammazione.

Si trovano naturalmente nei seguenti alimenti:

  • Pesce d’acqua fredda
  • Semi (lino, chia, sesamo, girasole)
  • Frutta secca
  • Germe di grano
  • Frutti di mare
  • Broccoli
  • Cavoli

4. Aumentare il consumo di fibre

Le fibre solubili sono uno dei nutrienti essenziali che aiutano a ridurre l’assorbimento del colesterolo nell’intestino, impedendone l’accumulo nel sangue.

Queste svolgono un ruolo molto importante nel processo digestivo, inoltre sono necessarie per un’ottimale funzione cardiaca e circolatoria.

Questi nutrienti si trovano in vari alimenti, come:

  • Cereali integrali
  • Frutta e verdura
  • Semi e noci
  • Verdure
  • Alghe
  • Tuberi

5. Includere i carciofi nella dieta

Carciofi

Grazie al loro alto contenuto di fibre alimentari e composti antiossidanti, i carciofi sono tra i migliori alimenti per abbassare il colesterolo.

  • Contengono una sostanza nota come cinarina, che interviene nella sintesi del colesterolo.
  • Grazie al loro apporto di luteolina, evitano la formazione di placca lipidica nelle arterie.
  • Vale la pena di ricordare che i carciofi abbassano i livelli di trigliceridi e combattono la ritenzione idrica.
  • Possono essere consumati in estratti, tè, nelle zuppe e nelle ricette con verdure.

6. Evitare il fumo

I fumatori corrono un rischio maggiore di soffrire di colesterolo alto rispetto alle persone che non hanno questa cattiva abitudine.

  • Le sigarette hanno più di 19 componenti tossici che interferiscono nelle funzioni dell’organismo e, tra questi, possono causare anche la riduzione del cosiddetto colesterolo buono.
  • Le tossine del tabacco compromettono la salute circolatoria e influiscono sull’accumulo di lipidi nelle pareti arteriose.

Come abbiamo già detto, il colesterolo è un nemico silenzioso della salute che, se non viene controllato, può causare gravi conseguenze. Cercate di adottare tutte le abitudini qui consigliate, indipendentemente dal fatto che abbiate alti livelli di colesterolo o meno.

Guarda anche